Aprile 18, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Test del grande marchio: per i panini morbidi, a volte ci preoccupiamo del gusto (confronto)

Test del grande marchio: per i panini morbidi, a volte ci preoccupiamo del gusto (confronto)

Un nuovo episodio della serie di test sui consumatori. Ricordiamo che ogni settimana testiamo i prodotti in vendita nelle sei principali catene di supermercati (Delhaize, Colruyt, Aldi, Lidl, Intermarché e Carrefour) confrontando le marche principali con le marche “bianche” o dei distributori. Il punteggio finale per ciascun prodotto è espresso in venti punti: 2,5 punti per l'aspetto del packaging, l'aspetto del prodotto, il valore nutrizionale e la facilità di lettura dell'etichetta, e 5 punti per il gusto e il rapporto qualità-prezzo. . Questa settimana abbiamo testato i panini morbidi. Interarché semplicemente non offre questo prodotto come marchio proprio.

Scopri tutti i nostri principali test comparativi per i marchi dei supermercati

Lato dell'imballaggio: Nel complesso si tratta di una borsa di plastica molto semplice, con un logo relativamente discreto. Questo almeno ha il vantaggio di mostrare il prodotto. Quindi non c'è una differenza enorme, ma abbiamo scoperto che i loghi funzionano meglio in Delhaize e Colruyt. D'altra parte, per il grande marchio – La Lorraine – avevamo diritto a un sacchetto di carta, come in una panetteria. Mi ha fatto desiderare di più. Infine, Colruyt propone panini in cui si vede chiaramente la presenza del burro, proprio dal colore. Avevano un lato molto gourmet.

Aspetto del prodotto: Per un grande marchio, la texture era davvero gradevole, così come il profumo, molto generoso e delicato. Per quanto riguarda Carrefour, l'abbiamo trovato molto secco e quasi inodore. Per quanto riguarda Aldi, era leggermente migliore in termini di consistenza, ma ancora senza odore. Per Lidl, in realtà era migliore visivamente, ma anche dal punto di vista olfattivo. Per Delhaize si trattava ancora di un passo avanti, soprattutto grazie alle dimensioni e al colore dei panini, come se fossero appena sfornati.

READ  Une île du Pacifique pourrait-elle devenir le paradis des cryptomonnaies?

Valore nutrizionale : Nutri-Score C per tutti, tranne Delhaize che ha ricevuto un B.

Il grande test per i brand nel Paese delle Meraviglie…o no! (confronto)

Etichetta di facile lettura: Per Colruyt è stato abbastanza facile da leggere, senza particolari problemi. Ci rammarichiamo ancora che non esista una tabella riepilogativa per tutti i prodotti dei distributori. Ciò era particolarmente vero per Lidl, e lo stesso per Aldi, a differenza di Carrefour, che forniva poco testo. Per un grande marchio, era buono ma un po' piccolo. Infine, il Delhaize offre una buona leggibilità, tranne quando la confezione è chiusa, dove la sezione è posizionata direttamente al centro delle informazioni…

Gusto: Iniziamo con Lauren. Non era né troppo grasso né troppo dolce, con una buona consistenza e un gusto molto gradevole. Grande successo. Lo stesso commento riguarda la forma prodotto dei panini Carrefour. Era molto secco e mancava davvero di sapore, senza essere cattivo. Stessa osservazione per il prodotto Aldi. Deludente, ma aveva un po' più di sapore. Aveva più un sapore Lidl, ma lo trovavamo troppo artificiale. Non ha niente a che vedere con il panino acquistato dal panificio. È stato un po' meglio per Delhaize, ma ci aspettavamo che fosse migliore visto l'aspetto del prodotto. Beh, era multiuso, ma nel buon senso della parola per Colruyt. Sta bene con tutto e va benissimo, anche se è un piccolo passo indietro rispetto al grande marchio.

Valore del denaro: Ecco i prezzi in ordine per circa 6 panini medi: La Lorraine (€ 4,5), Carrefour (€ 1,35), Delhaize (€ 1,29), Lidl e Aldi (€ 1,25) e Colruyt (€ 1,19).

READ  PEB Forest in Belgio: scadenze di mancato pagamento per i proprietari

Il grande test per i brand: la caccia alle uova di Pasqua non ha dato gli stessi risultati dell’anno scorso (confronto)

Mini panini in prova ©IPM Graphics