Febbraio 8, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

SpaceX sarà l’opzione di backup se Soyuz fallisce?

Se la navetta Soyuz MS-22 è troppo danneggiata per mettere in campo un altro modello, la Russia potrebbe dover rivolgersi a SpaceX e alla NASA. Le discussioni sono in corso.

Ci vorrà del tempo per scoprirlo Il destino della capsula Soyuz, vittima di una fuga di notizie a metà dicembre. Roscosmos, l’agenzia spaziale russa, deve decidere a gennaio. Se non è più utilizzabile, La prima soluzione è riportare indietro un’altra navicella Soyuz Per garantire che gli astronauti vengano trasportati per il ritorno.

SpaceX e la NASA per salvare Roscosmos

Un altro indizio potrebbe essere un americano. Reuters Ho appreso il 28 dicembre che la NASA e SpaceX hanno avviato discussioni per considerare l’utilizzo come trattamento. Tre astronauti dovrebbero tornare sulla Terra nel marzo 2023: l’americano Frank Rubio e i russi Dmitry Petlin e Sergey Prokopyev. Sono nello spazio da settembre 2022.

« Abbiamo posto a SpaceX alcune domande sulla loro capacità di riportare altri membri dell’equipaggio [sur Terre avec Dragon] Se necessario, ma questo non è il nostro obiettivo principale al momento Lo ha detto la portavoce della NASA Sandra Jones in una dichiarazione a Reuters. SpaceX ha la capacità di far volare le persone dal 2020.

Capsula Crew Dragon in avvicinamento alla Stazione Spaziale Internazionale. // Fonte : Johnson della NASA

Oltre alla capsula Soyuz MS-22 sollevata con la Stazione Spaziale Internazionale (ISS), c’è un altro veicolo spaziale in grado di trasportare un equipaggio: lo shuttle Crew Dragon-5. Tuttavia, sembra improbabile che questa macchina venga mai utilizzata, poiché in linea di principio dovrebbe essere garantito il ritorno dei quattro astronauti che sono arrivati ​​con essa in ottobre. Anche questi dovrebbero tornare nella primavera del 2023.

READ  Fino a -71% del prezzo di abbonamento

La capsula Crew Dragon è stata pensata e progettata per essere capace Per spostare fino a sette persone contemporaneamente. Ma in realtà, sull’aereo sono installati e utilizzati solo quattro posti. I viaggi organizzati per conto della NASA non superano mai i quattro astronauti, in un modo o nell’altro. I voli di prova hanno richiesto solo due persone.

Un altro metodo sarebbe quello di inviare nello spazio un’ulteriore capsula Crew Dragon, al posto del punto di ancoraggio occupato dalla Soyuz MS-22. Verrà inviato a bruciapelo e manovrerà automaticamente verso la Stazione Spaziale Internazionale, un’abilità che Crew Dragon possiede già. Quindi riporterai le tre persone sulla Terra, come una classica missione.