Agosto 15, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Sandro “scioccato” dalla differenza di prezzo tra CNG in Belgio e Germania: perché qui costa 4 volte di più?

Louviérois è stato sorpreso di trovare il metano così a buon mercato in Germania, mentre in Belgio lo stesso prodotto è spesso… 4 volte più costoso. Come si spiega questa contraddizione?

In molti di voi in questi mesi ci avete chiesto del fortissimo aumento del prezzo del metano. Il prezzo del gasolio, infatti, è quadruplicato in un anno, superando a volte i 4,5 euro al chilo. Se il prezzo del metano è ovunque in aumento, la situazione è tutt’altro che omogenea. Sandro, de La Louvière, ha recentemente osservato che oltre il Reno: “Sono stupito dalla differenza di prezzo del CNG con il Belgio”È arrabbiato per il pulsante arancione che ci avvisa.

L’auto a metano, una scelta deludente per chi spera di risparmiare carburante

Ricordiamo che il CNG (“Compressed Natural Gas” in inglese o “Natural Compressive Gas” in francese) è un carburante ottenuto comprimendo il gas naturale e iniettandolo a una pressione ben specifica nel serbatoio di un veicolo. Ha suscitato un certo entusiasmo, in particolare grazie ai suoi vantaggi ambientali rispetto a diesel e benzina, poiché emette meno particelle fini e anidride carbonica.

in come il SebastianMolti automobilisti credono anche di poter risparmiare carburante acquistando un’auto a metano. Ma questo gas, simile a quello utilizzato per il riscaldamento delle case, ha visto un forte aumento del suo prezzo dall’inizio della guerra in Ucraina. Se il prezzo massimo al litro di benzina e diesel è regolato da un contratto di programma tra lo Stato e Energia, allora per il metano non c’è niente del genere.

Così, come ci ha spiegato Olivier Neirinc, Direttore Tecnico di Bravco (Federazione Belga dei Commercianti di Carburanti e Carburanti), il prezzo del gas “Dipende dalla buona volontà di Vladimir Putin di aprire o chiudere il rubinetto”. Tuttavia, in un anno questo prezzo è raddoppiato di 10. “Le persone che hanno scelto il gas come energia per il riscaldamento o i trasporti purtroppo non hanno fatto una scelta molto saggia”lui pensa.

READ  Consigli di un ex banchiere per gestire bene il proprio reddito | Economia

Discrepanze significative nelle tariffe praticate dalle stazioni belghe e straniere

I proprietari di auto a metano cercano stazioni ai migliori prezzi. Su Facebook, condividono suggerimenti su Gruppo CNG (gas naturale per veicoli) Vallonia – Bruxelles, con foto a prezzi molto variabili a seconda delle stazioni. In Belgio, su 150 stazioni CNG sono disponibili, ma anche all’estero. Dal canto suo, Sandro è ancora stupito dal prezzo che ha ottenuto in Germania, paese dove il metano è il più sviluppato d’Europa, insieme all’Italia. “Ho appena accompagnato mia moglie e i miei figli sull’aereo”, Lui dice. A corredo della ricevuta, Sandro ci dice di aver pagato 1.069 euro al chilo di carburante alla stazione di Aral vicino a Düsseldorf. “Come è possibile?” Chiesto.

Alcuni gestori di stazioni di servizio hanno firmato contratti a breve termine con fornitori di gas.

Abbiamo rivolto la domanda a Didier Hendricks, Direttore degli Affari Pubblici di Gas.be, il consorzio belga del gas naturale. A livello europeo, c’è un gran numero di contratti tra operatori terminalisti (grandi o meno) e fornitori di gas, sottolinea. Contratti a breve, medio e lungo termine secondo le normative di ogni Paese. “In Belgio, l’aumento dei prezzi del metano è stato particolarmente significativo perché un certo numero di gestori di stazioni di servizio ha firmato in quel momento contratti a breve termine con fornitori di gas”.lui spiega. “E chi dice che per contratti a breve termine si intendono i meccanismi di benchmarking legati all’evoluzione dei prezzi del gas, Continua. Con una rapida risposta alle variazioni di prezzo alla pompa”.

“Se il prezzo cambia rapidamente nel mercato, in particolare TTF, che è uno dei principali mercati di scambio di gas a livello europeo. Bene, come operatore, adatterai rapidamente il prezzo alla pompa, Ha spiegato Didier Hendricks. Anche se questi operatori ora firmano un contratto a lungo o medio termine, finiranno per avere prezzi relativamente alti”.

Non si prevede che il metano torni a prezzi bassi nella sua infanzia

READ  Cathy ne s'attendait pas à ça quand elle a commandé son burger via UberEats (foto)

Per Didier Hendricks, questa difficile situazione, con i prezzi del metano quadruplicati in un anno, è il risultato della convergenza di fattori negativi, e non solo associati alla guerra in Ucraina. evocare “Un effetto travolgente con tutte le energie in aumento, il costo delle materie prime e l’inflazione”. “Nel medio periodo il trend resta ad un prezzo elevato del metano”, Aggiunge. Secondo lui, i prezzi praticati da ‘Forse troppo basso rispetto alla realtà’.

Energia il cui futuro dipende dalla sua versione “verde”?

Alla fine di giugno, gli Stati membri dell’UE hanno approvato durante la notte da martedì a mercoledì il piano della Commissione per ridurre le emissioni di anidride carbonica delle nuove auto in Europa a zero dal 2035, imponendo motori elettrici al 100%. Una decisione che punirebbe severamente lo sviluppo del settore del gas naturale compresso, si rammarica del capo dell’Unione belga del gas, che osserva ‘Alcune incongruenze tra le direttive europee’. A fine aprile, infatti, la Commissione Europea ha annunciato l’obiettivo di produrre 35 miliardi di metri cubi di biometano all’interno dell’Unione, entro il 2030. Si tratta di GNC “verde”, prodotto localmente dalla fermentazione della materia organica.

In Vallonia, a Viroinval e Houffalize, nei siti di bioconversione sono ubicati due impianti CNG. “C’è un prezzo alla pompa tra 1,2 e 1,5 euro al chilo”., dice Didier Hendricks. perché ? “Perché nel loro modello di business hanno integrato il costo della purificazione del gas e del biogas in un impianto di biometano e bio-GNC”, lui spiega. e vedi: “Finora queste due installazioni hanno avuto molto successo…”