Luglio 6, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Questa luna di Saturno nasconderà anche un oceano sotto la sua superficie

Intorno a Saturno c’erano già Encelado e Titano. Tra le lune del pianeta con anelli che nascondono sotto la loro superficie un oceano liquido, è anche probabile che ora sia necessario calcolare il piccolo MIMA.

Sarai anche interessato


[EN VIDÉO] Titano: rivivi lo sbarco di Huygens sulla luna più grande di Saturno
L’atterraggio e l’atterraggio della capsula Huygens sulla superficie di Titano, la luna più grande di Saturno, è stato un grande momento nella storia dell’esplorazione del nostro sistema solare. Questo video ci invita a rivivere questo momento di scoperta ricco di due ore e mezza. Prima del 14 gennaio 2005, l’umanità non aveva mai visto cosa nascondesse questo satellite con un diametro di oltre 5.000 km sotto la sua densa atmosfera.

Diversi anni fa, l’ipotesi è stata avanzata. sotto di lui Conchiglia di ghiaccio, Mima, un nome gigante per un piccolissimo satellite di Saturno – solo circa 400 chilometri di diametro – che maschererebbe un oceano. L’ipotesi è stata supportata dalle misurazioni restituite da Sonda Cassini (Nasa). ma il Scienziati di astronomia Erano perplessi. niente. Non c’era assolutamente nulla sulla superficie del satellite per confermarlo.

“La superficie di Mimas è crivellata di crateri, uno dei quali è particolarmente massiccio – alcuni vedono persino la somiglianza constella Morte da Star Wars. Pensavamo fosse solo un blocco di ghiaccio”., dice Alyssa Roden, geofisica di questo tipo di corpo celeste, in affermazione istituto di ricerca sud-ovest (SwRI, USA). “Niente come le superfici che conosciamo da altri ‘mondi oceanici interni’ che si incrinano e mostrano segni di attività geologica”. Ed è proprio ciò che gli astronomi hanno scoperto nel loro desiderio di dimostrarlo nuova guida Che il satellite abbia una circonferenza interna liquido.

Che cosa era tradito il segreto di Mimas? calibrazione È stato registrato ormai qualche anno fa, ed è tuttora dalla sonda Cassini. La librazione è il nome che gli astronomi danno per rallentare movimenti Dall’oscillazione che può fare un satellite visto dall’oggetto in cui si trova orbitante. o perché fisici sappi che il fenomeno di marea In parte è causato dalla vibrazione in questione – tende a dissiparsienergia sembra il calore nel satellite. E in questo caso basta che l’oceano liquido rimanga sotto la crosta ghiacciata di Mimas.

READ  «Il s'est peut-être appuyé sur le balcon pour riguardoer les étoiles»

Vai a vedere su Mimas cosa sta succedendo lì

Secondo i modelli sviluppati dai ricercatori, la crosta di ghiaccio sulla superficie di Mimas sarà quindi compresa tra 20 e 30 chilometri. Coprirà completamente un perimetro liquido. Tuttavia, la condizione rimane in vigore. Perché come capiscono gli astronomi, “È difficile conciliare le caratteristiche orbitali e la geologia di Mimas con la nostra attuale comprensione della sua evoluzione.. L’ipotesi del nucleo è nella forma di WL Rugby è anche progettato per dimostrare la possibilità di calibrazione registrata. Solo la missione immediatamente inviata sembra essere in grado di prendere una decisione, può allo stesso tempo studiare la composizione di questo oceano, se esiste, indubbiamente pieno di acqua trattenuta lì per miliardi di anni.

Una migliore comprensione del modello di Mimas può illuminare gli astronomi sul numero di “Mondi oceanici interni” Possono aspettarsi di trovarlo. Non solo nel nostro territorio sistema solare. forse di latoUrano Basato su Mirandae Ariel dove ombrello. E su corpi più piccoli di quanto precedentemente immaginato. Ma anche di stelle lontane.

Il che apre anche un po’ di più il campo delle possibilità della vita. In effetti, l’intervallo identificato dai ricercatori come “Utilizzabile” intorno alla stella e quindi può essere visto in larga misura. Non è più confinato in un’area all’incirca equivalente alla distanza tra la Terra e il Sole. Grazie acqua sotterranea che sarà più comune delle acque superficiali.

Intorno a Saturno, Mimas nasconde un oceano… o un cuore oblato

Sulla base delle osservazioni della sonda spaziale Cassini, un team internazionale di ricercatori ha misurato la rotazione di Mimas, una delle tante Lunedi Da Saturno, rileva le oscillazioni lì. In contrasto con i modelli predittivi, suggeriscono che questo piccolo satellite potrebbe ospitare un nucleo fortemente piatto o, sotto lo strato di ghiaccio, un oceano.

READ  psicologia. Come fai a dire ai tuoi figli che Babbo Natale non esiste?

Questo articolo del CNRS è stato pubblicato il 27/10/2014

La rotazione di Mimas è stata misurata dalle immagini di Cassini (agenzia spaziale statunitense, ESA), utilizzando una tecnica poco conosciuta chiamata stereometria. Consente di ricostruire una parte della superficie corporea in tre dimensioni quando viene osservata almeno due volte da diverse angolazioni. Proprio come la luna intorno alla terra, Mima Giri sincrono su Saturno. Ciò significa che questo satellite sta ruotando su se stesso allo stesso tempo Velocità Si sta rivoluzionando pianeta gigante, mostrando così sempre la stessa faccia al suo pianeta.

Tuttavia, questa media regolare del movimento è sovrapposta da oscillazioni. Queste sono chiamate libazioni, perché risultano dalla forza gravitazionale a coppie che Saturno esercita su un satellite di circa 400 km di diametro. Il lavoro è stato svolto da un team internazionale composto da ricercatori francesi dell’Istituto di Meccanica Celeste e Calcoli delle Effemeridi (IMCCE) dell’Osservatorio di Parigi (CNRS, Pierre et Marie Curie, Università di Lille 1) e AIM Laboratory (CEA, CNRS, Paris Diderot University) e scienziati dell’Osservatorio reale del Belgio, dell’Università di Namur (Belgio) e della Cornell University (USA) hanno permesso di evidenziare due tipi di vibrazioni: una a basso livello ripetereL’altro è ad alta frequenza. Tuttavia, di questi due tipi, l’alta frequenza ha un’ampiezza doppia, il che è incompatibile con il modello di rotazione satellitare. Solido, in equilibrio idrostatico. Questa ampiezza indica la distribuzione di Collettivo All’interno del corpo e presenza o assenza di strati liquidi.

Mimas può nascondere l’oceano

Quindi queste osservazioni sono sorprendenti e rivelano un’interessante struttura interna. Dopo aver esplorato diverse ipotesi, sembra che questa forte ampiezza possa essere spiegata o dall’esistenza, sotto Cappotto gelato Mima, da un nucleo roccioso molto allungato, o perché c’è un oceano interno nascosto tra la sua superficie ghiacciata e il suo nucleo. Infatti, gli scienziati planetari presumono che il nucleo di un piccolo satellite debba essere in equilibrio idrostatico (in cui le forze gravitazionali e centrifughe e Pressione Si equilibrano a vicenda nel corpo), e quindi fin dalla primissima età formativa. Tuttavia, l’elevata ampiezza della vibrazione ad alta frequenza può indicare un nucleo con un allungamento maggiore di 20-60 km dallo stato idrostatico.

READ  Ecco le ultime notizie sulla salute di Françoise Hardy

Se il cuore di Mimas fosse stato davvero allungato, si sarebbe congelato sin dalla sua formazione e manterrebbe in gran parte la sua forma iniziale. D’altra parte, se questa luna avesse un oceano, si unirebbe a un club”. Lune dell’oceano interno ” il sistema solare dove diverse lune Giove (Europa, Ganimede…) e intorno a Saturno, Titano e Encelad. Un oceano così globale sarebbe una vera sorpresa, poiché la superficie di Mimas non mostra segni di recente attività geologica. Commenti aggiuntivi da Cassini Migliorerà i modelli interni di Mimas.

Che si tratti di una di queste due soluzioni o dell’altra, ora sappiamo che Mimas, nonostante la sua antica superficie craterizzata e le ridotte dimensioni, non è la stella fredda e inerte che immaginavamo. Scoprire il segreto del suo interno farà sicuramente luce sulla sua composizione, e quindi sulla composizione del sistema di Saturno nel suo insieme.

Interessato a quello che hai appena letto?