Aprile 20, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Putin vince le elezioni presidenziali russe e avverte: il suo Paese “non sarà intimidito né schiacciato”

Putin vince le elezioni presidenziali russe e avverte: il suo Paese “non sarà intimidito né schiacciato”

In Russia le autorità non hanno lasciato spazio agli oppositori del potere: gli altri tre candidati prescelti erano tutti d'accordo con il Cremlino, sia che si trattasse dell'Ucraina o della repressione culminata con la morte di Alexei Navalny in una prigione artica a metà febbraio .

In un discorso, Vladimir Putin ha stimato che i primi risultati delle elezioni presidenziali che gli hanno dato un chiaro vincitore dimostrano la “fiducia” dei russi nel suo potere.

“Abbiamo molti compiti concreti e importanti da svolgere. I risultati elettorali testimoniano la fiducia e la speranza dei cittadini del Paese che faremo tutto ciò che è stato pianificato”.Putin ha fatto l'annuncio in un discorso televisivo da domenica sera a lunedì.

Il presidente russo ha colto l'occasione per ringraziare i russi per il loro voto alle elezioni presidenziali, che secondo i risultati preliminari ha ampiamente vinto. “Prima di tutto, vorrei ringraziare i cittadini, siamo tutti una squadra, e tutti i cittadini russi che si sono recati ai seggi elettorali e hanno espresso il loro voto”.Lo ha annunciato alla sua squadra elettorale durante questo intervento trasmesso dalla televisione di Stato.

Lui ha sottolineato che le azioni di protesta non sono avvenute su invito dell'opposizione “senza effetto” riguardo alle elezioni presidenziali, minacciando di perseguire penalmente coloro che hanno rovinato le schede elettorali. “Questo è un reato penale e le nostre forze dell’ordine e le autorità giudiziarie agiranno in conformità con la legge”.E ha avvertito. “In effetti, non ha avuto alcun effetto.”

Vladimir Putin ha anche sottolineato che il suo Paese non si permetterà di farlo “Intimidazione” In “un appassionato”Ciò avviene dopo due anni di conflitto in Ucraina e di crisi con l’Occidente.

READ  Guerra in Ucraina: Bielorussia e Iran, alleati interessati della Russia assediata

“Non importa chi vuole intimidirci o quanto noi ci intimidiamo, non importa chi vuole schiacciarci o quanto sia forte la nostra volontà o coscienza. Nessuno è mai riuscito a fare una cosa del genere nella storia. È successo, non ha funzionato oggi e non funzionerà in futuro”.Il signor Putin ha avvertito.

Parlando del conflitto in Ucraina, il presidente russo ha affermato che le sue forze al fronte sono in vantaggio rispetto a quelle di Kiev, e ha promesso nuovamente che gli obiettivi di Mosca sarebbero i seguenti: “ricevuta”. “In generale, l’iniziativa spetta interamente alle forze armate russe, e in alcune zone i nostri uomini schiacciano il nemico”.Ha finito.

“Ho scritto a Navalny”

In questo contesto, la moglie del primo critico di Vladimir Putin, Yulia Navalnaya, ha invitato i suoi sostenitori a partecipare numerosi andando a votare tutti contemporaneamente, domenica pomeriggio, contro il presidente russo.

Ha votato di persona dopo diverse ore di attesa in mezzo a una grande folla presso l'ambasciata russa a Berlino. Ha spiegato alla stampa: “Ho scritto (sulla scheda elettorale) il nome di Navalny perché non è possibile (…) che il principale oppositore di Putin, che è già in carcere, venga ucciso un mese prima delle elezioni”. Dopo la votazione.

I suoi sostenitori hanno gridato “Iulia, Iulia, siamo con voi!”, ha subito riferito l'Agence France-Presse. Ha anche descritto Putin come un “assassino” e un “gangster”.
Davanti a molte altre ambasciate russe, grandi folle si sono recate a votare a mezzogiorno in varie parti del mondo, poiché decine di migliaia di russi sono andati in esilio dall'inizio dell'attacco all'Ucraina a causa della repressione e della paura di essere arruolati. l'esercito.

READ  Come aprire facilmente le ostriche usando il microonde?

In alcuni punti di Mosca, come a San Pietroburgo, all'ora stabilita si formavano grandi code. Ma davanti agli altri seggi elettorali la folla non è apparsa particolarmente numerosa.

Nel quartiere Marino di Mosca, davanti all'ufficio dove una volta votò Alexei Navalny, alcune decine di persone hanno risposto all'appello. “Ho potuto incontrare alcune persone e parlare con loro e ho sentito che la pensavano come me. Non sono sola”, spiega Olga, 52 anni, prima di andare con suo figlio a meditare sulla tomba dell'avversario. Fu sepolto nel quartiere.

Al cimitero, decine di persone hanno camminato, deponendo fiori freschi sulla tomba e volantini con aggiunto il nome di Navalny.

In generale, l'opposizione si è mobilitata in silenzio, ma la ONG OVD-Info, specializzata nel monitoraggio della repressione, ha riferito che almeno 77 persone sono state arrestate in Russia per varie forme di azioni di protesta elettorale.

Scioperi e raid

Da parte sua, il portavoce della diplomazia russa ha confermato che gli elettori che si sono recati in gran numero nelle ambasciate, come è avvenuto a Parigi, Londra e Berlino, non erano sostenitori dell'opposizione.

Maria Zakharova ha scritto sull’applicazione Telegram: “Sono venuti a votare, cogliendo l’opportunità offerta loro dal loro Paese, la Russia, nonostante tutte le minacce provenienti dall’Occidente”.

Nel voto sono state incluse anche le ostilità in Ucraina.

La settimana elettorale è stata teatro di attacchi aerei mortali e tentativi di incursioni via terra dall’Ucraina nel territorio russo, in risposta ai bombardamenti quotidiani e agli attacchi russi contro il paese vicino da più di due anni.

Domenica mattina una ragazza di 16 anni è stata uccisa in un attacco aereo nella città di Belgorod, vicino al confine e spesso presa di mira. Nel pomeriggio nella stessa zona è morta un'altra persona e 19 sono rimaste ferite.

READ  Marine Le Pen et ses proches accusés d'avoir détourné 600.000 euro d'argento public européen

Un'unità militare operante dall'Ucraina, il “Battaglione Siberiano”, ha annunciato domenica mattina di essere entrata nel villaggio russo di Gorkovsky.

Nonostante questi attacchi, un conflitto prolungato e mortale e libertà sempre più limitate, il padrone del Cremlino può contare su una vera popolarità.