Agosto 15, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Protesi: fissa o mobile, qual è il vantaggio, il prezzo e il compenso?

Definizione: cosa sono i denti artificiali?

La protesi dentale è a Dispositivo medico personalizzato (DMSM). Si tratta di denti artificiali che sostituiscono uno o più denti mancanti o deboli. Ci sono due tipi principali: Protesi dentali fisseche non può essere rimosso (se non dal dentista) e Protesi rimovibili (apparecchi rimovibili) che vengono utilizzati quando il supporto dentale non è sufficiente.

Il modello rimovibile è generalmente preferito quando si perdono molti denti. Ma una protesi fissa rimane la più piacevole per i pazienti. Benele choix de la prothèse dépend de l’état de la (ou des) dent(s) concernée(s), de l’état des gencives, de critères esthétiques, du mode vie des Patient.es, mais aussi de leur santé in generale.

Quali materiali vengono utilizzati?

Le protesi possono esserlo metallico (leghe nichel-cromo-titanio, cromo-cobalto, ecc.), ceramica o metallo-ceramica. Il metallo è spesso usato per i denti invisibili. I denti più chiari sono solitamente realizzati in ceramica, per riprodurre il più fedelmente possibile il colore naturale dei denti. Per i restauri provvisori, viene utilizzata la resina, ma ci sono anche Resine compositecaricato con ceramica, che viene applicato come finale.

Da che età si può avere una protesi dentale?

dentiere Non solo per gli anziani! Denti sbiaditi, usurati, screpolati o allentati possono richiedere una protesi a qualsiasi età. I chirurghi dentali di solito aspettano fine della crescita ossea Mettere una protesi permanente (di circa 18 anni). Ma si possono fare eccezioni nel caso in cui, ad esempio, non si sia formato un dente, cioè l’assenza congenita di un dente permanente): quindi mettiamo una protesi provvisoria fino a completa crescita ossea, quindi scegliamo una protesi permanente , è tempo.

Impronta dentale: un passaggio essenziale

Una volta presa la decisione, il chirurgo dentale prenderà un’impronta dei denti presso la clinica. Questa è l’impronta che consentirà alle protesi di farlo Realizzazione di dispositivi personalizzatiSecondo le raccomandazioni del chirurgo dentale. Il processo può essere digitale o eseguito con una specifica pasta di alginato. In questo caso, la pasta viene posta in un portaimpronta metallico che viene inserito nella bocca del paziente e fissato saldamente ai denti per uno o due minuti.

Quali sono i diversi tipi di protesi?

Perché scegliere una protesi fissa?

L’installazione di una protesi dentale fissa dipende in particolare dal numero di denti da installare e dalla struttura ossea della mascella. Consente di sostituire definitivamente uno o più denti mancanti o danneggiati per restituire bellezza e comfort. Ci sono diversi tipi:

  • Il Corona (di metallo o ceramica, o metallo-ceramica), che ricopre e unisce uno o più denti deboli.
  • Se ponte (o ponte dentale), che sostituisce uno o più denti mancanti con riposo sui denti adiacenti.
  • solitario (in resina o ceramica), che hanno lo scopo di ricostruire la parte danneggiata del dente.
  • Il faccette dentali (ceramica), che ripristina l’estetica dei denti più visibili (denti rotti, gialli, ecc.) aderendo al viso visibile.

Nota: nel caso di un ponte o di una corona, la protesi lo è Viene posto in anestesia locale (o più spesso in generale) nello studio dentistico o in sala operatoria. La guarigione è molto lunga e richiede un certo rigore, ma il paziente può vivere e mangiare normalmente.

Perché scegliere una protesi totale o parziale rimovibile?

Protesi rimovibili Può essere rimosso a piacimentoSoprattutto per la sua manutenzione quotidiana. Può essere parziale o completa (quindi appoggiata sui denti rimasti o sulle gengive), a seconda delle esigenze del paziente e del numero di denti da sostituire. Sono invece consigliati quando il riassorbimento osseo è troppo grande per poter inserire un impianto o quando un dente mancante o danneggiato si trova nella parte posteriore della bocca. Ci sono due tipi:

  • Il Protesi rimovibili parziali, che sostituisce molti denti mancanti. La sua struttura è realizzata in metallo e dotata di ganci che si fissano ai denti già in bocca.
  • Il Protesi totale rimovibilein resina, che ha lo scopo di sostituire tutti i denti.

Perché scegliere un abito sfoderabile, non sfoderabile o misto?

Si dice che alcune protesi Misti, combinati o rimovibili – non rimovibili : È costituito da una parte fissa e da una parte rimovibile e poggia su denti naturali o impianti. I pazienti sdentati, ad esempio, possono beneficiare di quattro impianti, che vengono poi agganciati a un dispositivo portatile di sostegno con bottone a pressione che può essere utilizzato anche sui denti naturali se ben posizionato in bocca.

Cos’è una protesi dentaria provvisoria?

Come descritto sopra, vengono utilizzate tute provvisorie in resina In attesa del montaggio di una protesi permanente. Quindi è rimovibile e protegge i denti mancanti o danneggiati. Viene utilizzato principalmente per scopi estetici, ma serve anche per preservare gli spazi dentali, necessari ad esempio per prendere le impronte.

Quali sono le controindicazioni all’uso della protesi?

Ci sono alcune controindicazioni all’uso di protesi artificiali, in particolare:

  • qualità o quantità insufficiente di osso,
  • Gravidanza
  • Alcune malattie del cuore e delle ossa
  • chemioterapia o terapia immunosoppressiva,
  • Alcuni trattamenti che indeboliscono la mascella,
  • eccetera.

Ogni caso dovrebbe essere discusso con il chirurgo dentale. Non nascondergli alcuna informazione sulla salute, potrebbe rivelarsi peggio che migliore.

Gesti corretti per mantenere i denti artificiali

Che tu indossi una protesi fissa o rimovibile, Rigorosa igiene dentale Necessario.

Una protesi fissa, richiede pochissime precauzioni specifiche, se non quella di recarsi almeno una volta all’anno dal dentista per il controllo protesico. Per quanto riguarda le protesi rimovibili, non le conserviamo 24 ore su 24, dovrebbero esserlo Pulisci e rimuoviIdealmente dopo ogni pasto e prima di coricarsi, evitare urti ed evitare di mordere cibi molto duri.

Come pulire e mantenere i denti artificiali?

Quanto costa una protesi dentale?

Prezzo protesi È liberamente nominato da chirurghi dentali. Dipende da molti fattori, in particolare dal materiale con cui è realizzato, ma anche dalla piattaforma tecnica a disposizione, dalla difficoltà dell’atto e dai costi abituali di uno studio dentistico (che variano a seconda delle dimensioni, del personale, della posizione, ecc. ). Tuttavia, la previdenza sociale dipende dal tasso di rimborso generalmente accettato:

  • per uno Corona : 75,25 euro.
  • a dispositivo ortodontico Completo: 127,75 euro.
  • a ponte : 19565 euro.

In effetti, i prezzi che fanno i dentisti sono spesso molto più alti, quindi dovrai pagare di tasca tua, o informarti da una mutua assicurazione per vedere se e quanto le protesi dentarie possono essere coperte.

Ponti, corone… Qual è il compenso per le protesi dentarie?

Dal 1 gennaio 2021, nell’ambito della salute al 100%, ponti, corone e protesi rimovibili sono interamente rimborsati dall’assicurazione sanitaria e dalla mutua dei pazienti. Come specificato sul sito Ameli.fr, un rimborso completo si riferisce a quanto segue:

  • corone porcellana-metallo e corone in ceramica monopezzo (zirconia e non zirconia) per denti visibili (incisivi, canini, primi e secondi premolari);
  • Corone in metallo per tutti i denti.
  • ponti porcellana-metallo per la sostituzione degli incisivi;
  • tutti i ponti in metallo per tutti i denti;
  • Dentiere in resina (protesi rimovibili) per tutto o parte dei denti;
  • Riparazioni o modifiche ai componenti della protesi.

Per le corone, il prezzo del tetto è:

  • 290 euro per le corone in metallo,
  • 500 euro per le corone in ceramica,
  • 440 euro per le corone in zirconia,
  • 1465 euro per i ponti in ceramica,
  • € 1.100 per una protesi in resina.

Tuta difettosa: quali soluzioni?

La prima cosa da fare è Chiama il tuo dentista Chi può sostituire la protesi se è già difettosa. L’odontotecnico (che misura la protesi) non è responsabile della sua efficacia, in quanto lo fa secondo le raccomandazioni del chirurgo odontoiatrico. Quindi è responsabile dell’intero processo.

Se necessario, puoi chiamare Sicurezza sociale o per Consiglio dell’Associazione odontoiatrica Per avviare una transazione, o anche per ottenere un risarcimento.