Gennaio 24, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’orbita solare stanotte sfiorerà la Terra

27 novembre orbita solare Volerà vicino alla Terra prima di iniziare la sua missione scientifica principale. La sonda, che passerà a un’altitudine di soli 460 chilometri, dovrà attraversare le nuvole di detriti spaziali che circondano il nostro pianeta, il che renderà questa manovra il volo più pericoloso finora per una missione scientifica.

Sarai interessato anche a te


[EN VIDÉO] Scopri immagini insolite del sole con il Solar Orbiter
Sono state rilasciate le prime immagini dell’orbita solare dell’Agenzia spaziale europea! Rivela il sole in tutto il suo splendore e con grande precisione.

orbita solare torna a trovarci Prima di iniziare la sua principale missione scientifica: esplorare il Sole e la sua relazione con ” clima spaziale In effetti, la sonda Volerà sopra la terra 27 novembre, di passaggio alle 4:30 UTC (5:30 ora di Parigi) a soli 460 km sopra il Nord Africa e le Isole Canarie. Per confronto, il Stazione Spaziale Internazionale Attualmente orbita ad un’altitudine di circa 420 chilometri sul livello del mare.

Questa manovra è necessaria per ridurreenergia dalla sonda e puntarla verso il suo prossimo passaggio più vicino al Sole. durante cavalcavia dal nostro pianeta, orbita solare Comunque dovrai attraversare due zone orbitali abitato da detriti spaziali : L’anello dei satelliti geostazionari, a 36000 km di distanza, e l’area degli oggetti in esso contenuti orbitante Basso, circa 400 km. Quindi c’è debole rischio di collisione. Team operativo orbita solare Sta monitorando da vicino la situazione e cambierà il corso delle indagini se lo sarà Sembra essere in pericolo.

Opportunità in Scienze della Terra

Questa panoramica offre un’opportunità unica per studiare Il campo magnetico terrestre. È un argomento di interesse perché campo magnetico Questa è l’interfaccia tra di noi Atmosfera e vento solare. Queste interazioni sono studiate da altre due missioni diQuesto è incredibile : I quattro satelliti della missione grappolo, ad un’altitudine di 60.000 km, e tre satelliti sciame, 400km. Sono necessari diversi veicoli spaziali per rompere l'”ambiguità spazio-temporale”, cioè l’incertezza se un cambiamento sia avvenuto a causa di una sonda che si sposta da una regione all’altra con condizioni diverse (un cambiamento nello spazio) o sorvola un’area con cambiamenti condizioni (un cambiamento nel tempo). uno sguardo generale orbita solare Fornirà più punti dati da cui ricostruire uno stato e un comportamento Il campo magnetico terrestre.

La fase di crociera è completa

Questa panoramica rappresenta un passaggio importante per la sonda. NS Lanciato a febbraio 2020 Fino a luglio dello stesso anno, orbita solare Era nella fase di commissioning, durante la quale scienziati e ingegneri hanno testato la sonda e i suoi strumenti. Da luglio 2020, orbita solare nella fase di navigazione. Nel frattempo, le macchine Sul posto Hanno preso le misure vento solare e altre condizioni intorno alla sonda, mentre gli strumenti di telerilevamento progettati per guardare il Sole erano in modalità di calibrazione e caratterizzazione estesa.

va bene orbita solare Non ancora in modalità completamente scientifica, sono stati prodotti molti dati scientifici. Daniel Muller, scienziato del progetto orbita solare, mostra che l’aggiornamento del software Rete di stazioni di terra dell’ESA Ha permesso alla sonda di inviare più dati sulla Terra del previsto e gli scienziati della missione si sono affrettati a trarne vantaggio: più di cinquanta articoli che descrivono in dettaglio i risultati scientifici della fase di crociera orbita solare Dovrebbe essere pubblicato a dicembre dalla rivista Astronomia e astrofisica.

Più vicino al sole

Il primo perielio della navicella solare Nel giugno 2020, 77 milioni di km dal Sole. Nel marzo 2022, la sonda effettuerà il suo secondo passaggio il più vicino possibile a stella, questa volta meno di 50 milioni di km. ” sarà un terzo La distanza tra il sole e la terraDaniel Mueller spiega. Quindi, rispetto a tutte le foto alte Precisione Quello che abbiamo già ottenuto, ora sarà tutto ingrandito di circa 2 volte Ciò include nuove prospettive per falò “È vago orbita solare osservato durante la prima volta il fondo.

orbita solare Non avvicinarti Troppo vicino al sole quella sonda Sonda solare Parker a partire dal NASA, ma è volontario: non solo permette orbita solare Per misurare cosa succede nel vento solare, ma anche per portare telescopi che possono guardare il sole senza distruggerloS con il calore. I due set di dati possono quindi essere confrontati per correlare l’attività sulla superficie del Sole con bollettino meteorologico il mio posto intorno alla sonda.

Sfida di osservazione

Nei momenti prima di passare vicino alla Terra, gli osservatori notano in isole Canarie e altri Nord Africa Avrebbe potuto vedere le linee della sonda nel cielo per un po’. Si sposterà di circa 0,3 gradi al secondo, che è appena sopra il raggio apparente di Luna ogni secondo. Per la maggior parte degli osservatori, sarebbe troppo debole per essere visto inOcchio Nudo e troppo veloce per essere seguito dai telescopi. Quindi il binocolo dovrebbe offrire le migliori possibilità di vederli.

quando orbita solare Emergerà dall’ombra della Terra e sarà in viaggio per incontrarsi con il sole e le regioni polari solari come mai prima d’ora. La fase scientifica di questa ambiziosa missione sarà iniziata.

READ  I tedeschi sono preoccupati per i loro dati sanitari

Cosa ricordare

  • 27 novembre 04:30 UTC (5:30 PT), orbita solare Volerà su terra per 460 chilometri sopra il Nord Africa e le Isole Canarie.
  • La sonda coglierà l’occasione per studiare il campo magnetico terrestre.
  • Inizierà quindi la sua principale missione scientifica: l’esplorazione del Sole e il suo rapporto con il “tempo spaziale”.
  • Nel marzo 2022, la sonda effettuerà il suo secondo passaggio più vicino alla nostra stella.

Futuro tra le stelleÈ un punto di ritrovo imperdibile per gli amanti dell’astronomia e dello spazio. Ogni 1° del mese, incontraci per un tour completo delle effemeridi del mese, con consigli su come osservare al meglio ciò che sta accadendo nel cielo. Un episodio speciale pubblicato ogni 15 del mese ti inviterà a conoscere meglio un oggetto o un evento specifico che segnerà notizie astronomiche e spaziali.

Ti interessa quello che hai appena letto?