Aprile 17, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Banca del Giappone e la Reserve Bank of Australia sono turbolente, ma gli occhi del mercato sono solo sulla Fed – 19/03/2024

La Banca del Giappone e la Reserve Bank of Australia sono turbolente, ma gli occhi del mercato sono solo sulla Fed – 19/03/2024

Dopo una raffica di annunci di Nvidia ieri, due banche centrali hanno modificato a piacimento le loro politiche monetarie. Ma la posizione della Federal Reserve americana è ciò che il mercato sta aspettando. Per quello dovrai aspettare fino a domani sera.

Mentre tutti parlano solo di abbassare i tassi di interesse, il Giappone ha appena alzato i propri tassi. Potrebbe essere un piccolo dettaglio per te, ma significa molto per loro. Il Giappone non ha aumentato i tassi di interesse dal 2007 e ha implementato tassi di interesse negativi dal 2016. Questa mossa non dovrebbe cambiare il volto del mondo, soprattutto perché è un atto di fede: i tassi di interesse a breve termine della Banca del Giappone sono scesi da – dallo 0,1% all'intervallo compreso tra 0 e 0,1%. Siamo quindi nel regno del codice, reso possibile dall’aumento dell’inflazione dopo un lungo periodo deflazionistico. La Banca del Giappone ha colto l’occasione per ripulire le sue misure straordinarie: ha smesso di controllare la curva dei rendimenti, ha smesso di acquistare ETF e non ha più sostenuto i fondi immobiliari.

E visto che parliamo di banche centrali, aggiungiamo la Reserve Bank of Australia, la Reserve Bank of Australia. I tassi di interesse australiani sono stati mantenuti al 4,35%, come previsto, ma l'istituto si è dimostrato più flessibile riguardo al loro sviluppo. Comprendi che ora ci sono poche possibilità di un aumento del tasso di interesse. Il mercato ritiene addirittura che il calo avverrà ad agosto. Anche qui basta un niente per rompere tre zampe di papera, o gettare la nonna nell'ortica: la realtà collima perfettamente con le profezie degli investitori. La migliore prova di ciò è il rialzo degli indici azionari giapponesi e australiani dopo le decisioni. Inoltre, lo yen cade mentre la banca centrale stringe la vite, il che indica se tutto è stato concordato.

Tuttavia, questa settimana la finanza non si preoccupa molto della Banca del Giappone e della Reserve Bank of Australia. Quello che vuoi è l’intelligenza artificiale e le garanzie della banca centrale americana. Sul primo punto, Nvidia ha fatto il lavoro ieri all'apertura della sua conferenza degli sviluppatori a San Jose, che è diventata Il posto dove starepassaggio Parola chiave Apple per una festa da ballo nel villaggio e Google I/O per l'apertura di una sala sub-regionale. Nvidia ha annunciato il suo nuovo chip potenziato. Nvidia che ha annunciato partnership con così tante persone che dubito che abbiano ingaggiato il mio vicino Emil per sviluppare un gruppo di aratri alimentati dall'intelligenza artificiale.

A questo proposito, fate comunque attenzione (dall'IA, non da Emil, però…). Lo ha pubblicato ieri la Securities and Exchange Commission (SEC), l’organismo di vigilanza del mercato azionario statunitense dichiarazione Multati Delphia e Global Predictions, due consulenti per gli investimenti colpevoli di aver fatto credere nei loro comunicati stampa che l'intelligenza artificiale fosse parte del loro processo di investimento, con un buon marketing attorno. I due broker sono stati multati rispettivamente di 225.000 dollari e 175.000 dollari. Questo tipo di offerta sembra essere in aumento, e non solo negli Stati Uniti. Alla fine, la SEC ha pagato il denaro molto rapidamente, anche se gli importi riportati possono sembrare incerti alla luce degli importi generati dall’intelligenza artificiale. Possiamo immaginare che l’AMF inizierà a penalizzare questo tipo di pratica tra tre o cinque anni, se avrà ancora i soldi, perché ovviamente hanno due o tre problemi di flusso di cassa attualmente.

READ  Decine di migliaia di belgi non lo affronteranno dicendo: "Siamo consapevoli di questo problema..."

Ieri in borsa Nvidia, in mezzo a tutto l'hype, ha chiuso in rialzo appena dello 0,7%, meno del Nasdaq 100 (+0,99%). Forse questo è un segno che il mercato inizia a stancarsi di queste buone notizie? Più in generale, Wall Street è tornata in avanti in attesa dell'esito della riunione della Fed di domani sera, mentre l'Europa ha segnato il passo chiudendo quasi uniformemente in moderato ribasso. Vi ricordo che la Banca Centrale degli Stati Uniti non toccherà i tassi d'interesse domani sera a meno che i suoi membri non subiscano un forte colpo durante la riunione e perdano la testa. D'altro canto, i commenti di Jerome Powell sul futuro sviluppo della politica monetaria verranno analizzati per vedere se il presidente della Fed è neutrale, arrabbiato o allegro. La Fed rilascerà anche un documento contenente un grafico a punti (Un tipo di grafico statistico), una tabella anonima delle posizioni di ciascuno dei suoi membri sull'andamento dei prezzi, che è sempre molto ricca di insegnamenti per i mercati. Viste le ultime statistiche, gli investitori sono meno fiduciosi sul primo taglio dei tassi di giugno (ieri la probabilità è scesa al 55,1%) ma non si arrendono. Riusciranno però a resistere allo slittamento fino alla riunione di luglio. Al contrario, qualsiasi indicazione che l’allentamento della politica monetaria sarà ritardato rischia ulteriormente di minare il morale delle forze (del mercato azionario). Quindi il verdetto arriverà domani sera, ma ovviamente ne riparleremo domani mattina.

Nella regione Asia-Pacifico, questa mattina, le decisioni in linea con le aspettative delle banche centrali hanno sostenuto i rispettivi mercati azionari nei loro rialzi, come ho sottolineato poco sopra. La Cina, invece, si trattiene, in assenza di voci folli su aiuti generali o altre notizie specifiche. Alla fine del periodo il calo è stato del -1,3% a Hong Kong e del -0,6% a Shanghai. La Corea del Sud e l'India hanno perso l'1%, a causa di un atteggiamento attendista in attesa della decisione della Fed, piuttosto che per cause profonde. Si tratta di un avvertimento che si riflette nel fatto che i principali indici europei si sono mostrati piuttosto ribassisti questa mattina.

L'indice CAC40 apre piatto a 8.146 punti. L'indice è sceso dello 0,2% a 11.593 punti. Bel20 ha perso lo 0,3% a 3.661 punti.

Gli eventi economici più importanti di oggi

Dopo le due decisioni notturne di politica monetaria, il mercato sarà interessato al sondaggio ZEW tedesco a marzo (11:00), prima che inizino i permessi di costruzione e costruzione negli Stati Uniti a febbraio (13:30). L'intero ordine del giorno è qui.

L'euro viene scambiato a 1,0871 dollari USA. Un'oncia d'oro sale a 2.160 dollari. Il petrolio continua a salire, con il Brent del Mare del Nord a 86,70 dollari al barile e il West Texas Intermediate Light a 82,04 dollari. prestazione Debito statunitense Oltre 10 anni al 4,31%. Il Bitcoin viene scambiato a 67.300 dollari.

READ  "Conquista i governi e l'industria con la forza della sua ambizione": ecco la persona dell'anno di TIME.

Importanti cambiamenti nelle raccomandazioni

  • Airbus: RBC Capital passa da performance settoriale a outperform, alzando il target di prezzo da 145 € a 192 €.
  • ArgenX: BNP Paribas Exane mantiene la raccomandazione Outperform e alza il prezzo obiettivo da 450 a 470 euro.
  • ASML Holding: Cowen mantiene il rating Outperform e alza il target di prezzo da 925€ a 1.000€.
  • Aeroporto internazionale di Atene: Barclays avvia il monitoraggio con una raccomandazione sulla ponderazione del mercato e un obiettivo di prezzo di 8,40 euro.
  • Brunello Cucinelli: CICC mantiene la raccomandazione Outperform alzando il price target da 90€ a 120€.
  • CGG: Société Générale passa dal buy alla vendita con un taglio del target price da 0,92€ a 0,26€.
  • Clariane: BNP Paribas Exane mantiene il rating Neutrale abbassando il target di prezzo da 2,80€ a 1,70€.
  • Dormakaba: Stifel mantiene la sua raccomandazione di mantenimento con un prezzo obiettivo compreso tra 470 e 485 franchi svizzeri.
  • LeGrand: Jefferies ancora da tenere con target di prezzo alzato da 85€ a 94€.
  • LVMH: HSBC mantiene la sua raccomandazione di mantenere il prezzo indicativo abbassato da 860 a 845 euro.
  • Maisons Du Monde: Oddo BHF mantiene il rating Neutral riducendo il target price da 6,50€ a 5€.
  • Neoen: AlphaValue/Baader Europe mantiene la sua raccomandazione cumulativa con un prezzo obiettivo ridotto da 29,80 EUR a 28,30 EUR.
  • Pernod Ricard: Morgan Stanley mantiene la raccomandazione relativa al peso di mercato con un obiettivo di prezzo ridotto a 159-158 euro.
  • Safran: Jefferies ancora da tenere con target price alzato da 175 a 195 euro.
  • Scor SE: Deutsche Bank mantiene il rating buy e alza il prezzo obiettivo da 34 a 36 euro.
  • Stadler Rail: JP Morgan mantiene la sua raccomandazione di sottopeso con un taglio obiettivo di prezzo da CHF 30 a CHF 27.50.
  • Vestas Wind Systems: RBC Capital inizia a tracciare Outperform con un obiettivo di prezzo di 243 DKK.

in Francia

Annunci importanti (e meno importanti).

  • Schneider Electric collabora con Nvidia per produrre modelli di riferimento per data center AI
  • Colas (Bouygues) e TSO hanno vinto un contratto da 200 milioni di euro con SNCF Réseau.
  • ENGIE avvia la gestione commerciale del sito di stoccaggio dell'energia in Cile.
  • Thales firma un contratto con Montreal Transit per un progetto del sistema di controllo dei treni per la linea blu della metropolitana di Montreal.
  • Atos annuncia la conclusione delle trattative con Airbus per la possibile vendita di BDS.
  • Inventiva ha ottenuto risultati positivi nella Fase 2 con la combinazione di lanifibranor ed empagliflozin in pazienti con MASH/NASH e diabete di tipo 2, consentendo l'interruzione del reclutamento.
  • Lhyfe riceve un sostegno fino a 149 milioni di euro dallo Stato francese per produrre idrogeno verde su larga scala vicino a Le Havre.
  • Réalités ha nominato Jean Rottner CEO, insieme al CEO Yoann Xuwen-Jobert, dal 1Lui è
  • Drone Volt sta distribuendo cavi in ​​città utilizzando un drone Hercules 20.
  • Entech sta sviluppando tre progetti di stoccaggio in Francia e a livello internazionale.
  • Archos sta raccogliendo fondi privati ​​che diluiscono i piccoli proprietari ma creano un gruppo ristretto di azionisti che detengono il 30% del capitale, prima di lanciare una raccolta fondi aperta ad altri azionisti con l'obiettivo di porre fine all'OCA e al contratto fiduciario.
  • I post principali di oggi: TotalEnergies EP Gabon, Streamwide, Spartoo, Logic Instrument…
READ  Pagamenti contactless con carta o smartphone: sono sicuri? Cosa fare in caso di smarrimento o furto? | La tua guida

Nel grande mondo

Risultati aziendali (i commenti sono forniti in tempo reale e non pregiudicano l'andamento dei titoli, ad eccezione delle borse post-sessione negli Stati Uniti, che di solito riflettono bene la tendenza)

  • George Fisher alza i suoi obiettivi per il 2025 dopo l’anno fiscale 2023.
  • Partners Group ottiene profitti annuali stabili e offre un dividendo annuo di 39 franchi svizzeri.
  • Vetropack aumenta il dividendo nel 2023.

Annunci importanti (e meno importanti).

  • Nvidia ha introdotto un nuovo chip ultra potente chiamato Blackwell GB200 e ha annunciato partnership in tutto il mondo.
  • Cisco ha finalizzato l'acquisizione da 28 miliardi di dollari di Splunk.
  • Unilever separerà la sua unità Ben & Jerry's e lancerà un piano di riduzione dei costi.
  • BAE Systems lancerà un'emissione obbligazionaria per rifinanziare un prestito ponte da 4 miliardi di dollari volto a finanziare l'acquisizione da 5,6 miliardi di dollari di Ball Aerospace.
  • AstraZeneca acquista Fusion Pharma per 2 miliardi di dollari in contanti.
  • La Bayer cercherà l'approvazione del farmaco per alleviare i sintomi della menopausa dopo il successo del terzo studio.
  • Diageo annuncia che John Manzoni sostituirà Ferran nella carica di Presidente del Consiglio di Amministrazione.
  • National Grid sta sviluppando un piano di investimenti da 58 miliardi di sterline per modernizzare la rete elettrica.
  • Kroger sta vendendo la sua attività farmaceutica specialistica all'attività CarelonRx di Elevance Health.
  • Il Gruppo Carlyle è in trattative avanzate per acquisire una quota di maggioranza nell'unità di costruzione navale della ThyssenKrupp.
  • UnitedHealth ha fornito 2 miliardi di dollari agli operatori sanitari per compensare l’attacco informatico alla sua controllata Change Healthcare.
  • BBVA e CaixaBank sarebbero interessate alla partecipazione di Fosun International nel Banco Comercial Português.
  • Telecom Italia valuta una vendita di 1 miliardo di euro per ridurre il debito e pagare gli azionisti.
  • Lindt ha terminato il suo programma di riacquisto di azioni proprie per 997,8 milioni di franchi.
  • Enel abbandona la vendita della filiale argentina mentre il presidente promette la deregolamentazione.
  • Legal & General nomina Rothschild per la potenziale vendita del costruttore di case Cala.
  • Il produttore di sensori TE Connectivity sposterà la propria giurisdizione di costituzione dalla Svizzera all'Irlanda.
  • I principali post di oggi: Partners Group, Terna, Xiaomi, Wanhua Chemical, China Unicom, Tencent Music… Tutta l'agenda è qui.

Lezioni