Febbraio 28, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Karim Benzema, Jordan Henderson, Firmino: Quando le star sono deluse in Arabia Saudita

Karim Benzema, Jordan Henderson, Firmino: Quando le star sono deluse in Arabia Saudita

Non tutti sono Cristiano Ronaldo. Mentre il cinque volte Pallone d'Oro si diverte in Arabia Saudita continuando a terrorizzare i marcatori creando gol su gol nonostante abbia 38 anni, non tutte le stelle arrivate negli ultimi mesi nella Saudi Professional League lo sono. Ottieni la stessa esperienza. Questo è un eufemismo. Alcuni addirittura cadevano dall’alto, al punto da voler ritornare velocemente in terre meno esotiche.

Ovviamente, nel mondo del calcio, non sempre i soldi fanno la felicità. Nonostante i milioni spesi per attirarli, alcuni headliner sono rimasti presto delusi durante i primi mesi della loro permanenza in Arabia Saudita. Negli ultimi giorni si erano diffuse voci sulla possibile partenza di alcuni giocatori estivi dal Fondo di investimento pubblico (PIF) del governo saudita, che si è dato i mezzi per promuovere nomi di spicco nella Saudi Professional League.

Henderson rimase presto disilluso

L'ex leader dell'RC Lens, Sekou Fofana, non si opporrà all'idea di un cambio di scenario. Sebbene Al-Nasr non intenda separarsene, è ancora ricordato in Turchia, soprattutto negli ultimi tempi. Ma sono soprattutto i nomi dei due giocatori la cui partenza la scorsa estate ha fatto tanto parlare, a ricordarci che la carriera è anche questione di scelte ponderate: stiamo parlando di Roberto Firmino e soprattutto di Jordan Henderson.

Secondo la stampa britannica, gli ex dirigenti del Liverpool vorranno approfittare dell'inverno per partire e ritornare a valori sicuri. Jordan Henderson, che ha difeso il suo desiderio di “Costruisci il tuo club e il tuo torneoQuando se ne andrà sarà decisamente “disperato”, secondo il Mail, che ha pubblicato l'informazione questo fine settimana prima che The Times e Telegraph lo confermassero.Le ragioni di questi ribaltamenti sono chiaramente molteplici.

READ  Women's Euro 2022: Le Fiamme Rosse scendono in campo contro l'Islanda per l'iscrizione

Roberto Firmino

Credito: Getty Images

Motivi sportivi, difficoltà familiari…

Ci sono infatti frustrazioni matematiche. Autore di una tripletta per la prima volta con l'Al-Ahly, Firmino, ad esempio, è sotto accusa da diverse settimane mentre lui tace dalla sua prima apparizione con clamore, 16 partite di fila. Quanto a Henderson, che vede Al-Ettifaq in bilico in fondo al torneo (ottavo posto), The Athletic riferisce di aver avuto difficoltà con il basso livello di gioco, ma l'atleta non spiega tutto. Il contesto locale, tra caldo e condizioni di vita più dure, influisce anche sulla mentalità di alcuni esuli. Henderson ha quindi visto la sua famiglia avere problemi di adattamento alla vita saudita, che spesso si manifestavano nelle difficoltà incontrate dai giocatori stranieri che arrivavano in Arabia Saudita quando facevano i conti con il regime conservatore.

Chiaramente la delusione di queste due famose star è stata oggetto di molta rabbia tra coloro che hanno criticato la loro scelta estiva. Ma in attesa di vedere se troverà una via d'uscita nelle prossime settimane, l'Arabia Saudita non appare necessariamente come un tranquillo rifugio dorato per i tanti stranieri arrivati ​​durante la finestra di mercato, che ha creato un effetto sismico sul calcio pianeta.

immagine

Jordan Henderson

Credito: Getty Images

Le reclute “non hanno raggiunto i risultati attesi”

Se Roberto Firmino e Jordan Henderson non nascondono il loro malcontento e potrebbero essere la punta dell'iceberg, gli altri giocatori in esilio non stanno vivendo una favola. Nonostante i suoi nove gol in 15 partite di campionato, Karim Benzema non è stato risparmiato dalla stampa e dai tifosi dell'Al-Ittihad. “Benzema ha deluso la squadra nelle grandi partite“Ad esempio, Amir, un tifoso, si è lamentato con l'AFP alla fine di dicembre.”È il caposquadra, ma non dà l'impressione di esserlo. Sembra fuorviante come se fosse in un altro mondo“E se la cerimonia del Pallone d'Oro 2022 si trova ad affrontare una situazione tanto frustrante quanto sorprendente data la situazione, anche i suoi compagni di squadra N'Golo Kante e il brasiliano Fabinho non sono stati risparmiati. Nuove reclute”.Non ha raggiunto i risultati attesi“, ha ammesso una fonte vicina al club, dopo lo schiaffo del 5-2 ai danni dell'Al Nasr Cristiano Ronaldo.

READ  Una bicicletta, una salvezza eroica, una rissa, un'espulsione e il lancio di bottiglie: il bollente derby della Roma non ha sorriso a Lukaku e alla Roma

Pertanto, l’opzione saudita non piace solo alla gente. Non sono le informazioni del quotidiano spagnolo, come accaduto sabato scorso, a rassicurare gli esuli scontenti. Secondo il quotidiano sportivo, il Fondo di investimento pubblico ha deciso di sospendere ingenti spese per rafforzare i quattro principali club sauditi durante la finestra invernale, il che indica che gli acquisti di stelle saranno inferiori. Ciò è sufficiente per frustrare alcuni esuli, che speravano di vedere la Saudi Professional League continuare i suoi incredibili progressi. Ma non aspettatevi un esodo di massa dalla Saudi Professional League nelle prossime settimane. Alcuni hanno trovato anche lì i loro conti.