Febbraio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La promessa non mantenuta di Mehdi Bayat sconvolge i tifosi di Carroll, tutto il calcio

La promessa non mantenuta di Mehdi Bayat sconvolge i tifosi di Carroll, tutto il calcio

Lo Sporting Charleroi ha continuato ad allenarsi e deve prepararsi al meglio per il 2024, e per farlo i tifosi speravano in rinforzi all'inizio della finestra di mercato.

Lo Sporting Charleroi farà un trasferimento massiccio quest'inverno? I sostenitori lo sperano. È vero che Ha detto Mazo Ha bisogno di rinforzi se vuole allontanarsi il più velocemente possibile dalla zona rossa, dove dove si trova non ci sono zebre. O meglio: oppure il club non c'è. Perché in termini di qualità Charleroi è probabilmente appena al di sotto di quanto consentito dalla posizione.

Nessun marcatore di alto livello, “stelle” (Ilaimaharitra, Zurjan, Morioka) che hanno reso male in questa stagione, trasferimenti che a volte portano solo ciò che si sperava (Dabbagh, Bernier, Tripel…): a priori, lo Charleroi ha bisogno di rinforzi. . Ma secondo gli osservatori del club non dobbiamo aspettarci nulla di strano a Mambourg. La priorità sarà il difensore; Bisselier se n'è andato e Mark deve affrontare i limiti della sua età.

Le promesse di Bayat hanno sconvolto i suoi sostenitori

Tuttavia questi rinforzi (rinforzi) tardano ad arrivare. È solo il 9 gennaio, ovviamente, ma… Mahdi Bayat Ha avuto una cattiva idea… promettere loro il loro arrivo prima che partissero per l'addestramento. O almeno la promessa che farà tutto: nel linguaggio dei tifosi questa è spesso una promessa. Promessa rotta.

© Notizie fotografiche

È consuetudine che una promessa sia vincolante solo per chi ci crede. Questo è un peccato nel mondo del calcio. Ma bisognava essere ottimisti per pensare che lo Charleroi, il club con il budget più limitato e le argomentazioni migliori, avrebbe attirato i tifosi prima del primo fine settimana di gennaio. Tra tutti i club belgi, ce ne sono alcuni che hanno già iniziato la campagna trasferimenti.

Il problema con lo Charleroi è che quei rari club che hanno lanciato una propria finestra di mercato sono club rivali. Renault Emond Promozione dell'AS Eupen (trasferimento firmato da Moji Bayat, peraltro, ma ne dubitiamo Rosh Pure Juice Emond avrebbe voluto diventare una zebra). Jonathan Afolabi Si unisce a Kortrijk e sembra un'ottima scelta. RWDM ha attirato il padiglione brasiliano Carlo Alberto, sfruttando le connessioni Textor. Tre candidati alla retrocessione e tre rinforzi che potrebbero fare la differenza in casa. A Charleroi, ci sembra di stimare che il quartetto Stolic – Badji – Ben Bouali – Dabbagh, con 7 gol in totale (4 dei quali solo per Dabbagh), sarà sufficiente. In termini di numero, certo, ma in termini di qualità?

IL Ultra Tempesta Ha messo molta “pressione”, come si dice in gergo, sullo Sporting Charleroi prima dell'ultima partita del torneo. Mazo è generalmente sfuggito all'ira del pubblico, ma il management deve aver fischiato le orecchie. Nonostante la vittoria, l'esigenza è chiara: un gruppo pronto fin dalla fase di preparazione. Ogni giorno, fino alla partenza, gli ultras facevano il conto alla rovescia, ricordando la famosa promessa del loro amministratore delegato. Con umorismo. E anche con amarezza. Forse hanno commesso un errore per ingenuità. Ma l'amministrazione Carollo sta giocando con il fuoco, perché se i risultati in appello saranno negativi, Mambourg non sarà paziente.

READ  Bene record per Hugo Gaston: dovrà pagare... più di quanto ha guadagnato quest'anno