Agosto 13, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Hyundai Ioniq 5 (58 kWh): le roi ion

e brev

crossover elettrico
A partire da 46.500€
Autonomia: 384 km

Crossover berlina compatto, difficile da posizionare con precisione ionico 5 In una scatola perché il suo design divide. Lanciato nel 2020, il modello coreano presenta le stesse linee della concept car “45” presentata al Salone di Francoforte un anno fa. La versione entry-level con un prezzo di 46.500 euro non ignora tutti gli elementi di design che rendono questa vettura così popolare. Sono un profilo compatto, un nuovo look moderno, cerchi di grande diametro (19″) e luci “pixel”.

Lo Ioniq 5 riprende quasi completamente il nuovo look retrò del concept. Questa versione da 58 kWh con finitura “intuitiva” e del valore di 46.500 euro si qualifica per il premio premium.
Strada delle Luci
Le luci “Pixel” sono un marchio coreano.

In aereo, lo stesso. Questa finitura “intuitiva” non ha nulla da invidiare per competere con lo stesso prezzo e finitura. A parte il rivestimento in tessuto, il design rimane identico a quello delle versioni più esclusive. Il guidatore si trova di fronte a un quadro strumenti aerodinamico su cui si affacciano due grandi display digitali ad alte prestazioni. Questo ambiente pulito e luminoso è godibile ed è raro ancora oggi nel mercato elettrico.

L'abitacolo è moderno e raffinato, luminoso e funzionale.  È un'auto in cui è un piacere viaggiare.
L’abitacolo è moderno e raffinato, luminoso e funzionale. È un’auto in cui è un piacere viaggiare.
Il touch screen centrale è efficiente e offre molte funzionalità tra cui la connettività Android e Carplay.
Il touch screen centrale è efficiente e offre molte funzionalità tra cui la connettività Android e Carplay.
Due adulti alti staranno perfettamente a proprio agio sui sedili posteriori.
Due adulti alti staranno perfettamente a proprio agio sui sedili posteriori.

Pensando e progettando in questo modo, i coreani stanno sfruttando la progettazione del loro veicolo elettrico per risparmiare il massimo dello spazio. Tutto è ben pensato e funzionale a bordo di questa vettura. Tutti i passeggeri (anche quelli più alti) apprezzeranno lo spazio per le gambe e gli ampi cuscini del sedile. I numerosi pratici vani portaoggetti sono completati da un bagagliaio di buone dimensioni (525 litri) e da un ulteriore vano da 24 litri posto sotto il cofano per riporre i cavi di ricarica. Ioniq 5 soddisferà facilmente le esigenze di una famiglia di 4 persone.

Lo stelo è di buone dimensioni.  Il piano di carico è ampio e il volume (525 litri) è adatto all'uso familiare.
Lo stelo è di buone dimensioni. Il piano di carico è ampio e il volume (525 litri) è adatto all’uso familiare.
Un ulteriore cestino da 24 litri sotto il cofano può contenere i cavi di ricarica.
Un ulteriore cestino da 24 litri sotto il cofano può contenere i cavi di ricarica.

La versione base “intuitiva” testata oggi è la meno cara del catalogo al prezzo di 46.500 euro. C’è ancora un’inflazione di quasi 3.000 euro rispetto al lancio di metà 2020, con motore e finitura equivalenti. Nonostante questo aumento significativo, la “piccola batteria” Ioniq 5 può ancora reclamare il bonus ambientale di € 6000 assegnato dal governo fino alla fine del 2022. Lo Ioniq 5 con una batteria da 77 kWh è una buona opzione ma parte da € 49.700. ha diritto a Solo un bonus di 2000 euro. La differenza tra i due modelli è la detrazione del bonus di 7.200 euro.

READ  des centaines de laures pour des frais supplementaires pourtant interdits

Consumo medio di 16,9 kW/100 km su una strada di 800 km

Per attivare il primo premio Ioniq 5, il produttore ha scelto una configurazione semplice. Una batteria da 58 kWh è collegata a un motore da 170 CV ed è responsabile della guida delle ruote posteriori. Nonostante la grande massa di 2 tonnellate (1.985 kg), le prestazioni sono buone con velocità da 0 a 100 km/h in meno di 9 secondi con promemoria attivi. Non soffrirai mai di mancanza di potenza al volante anche se la velocità massima è limitata a 185 km/h. La coppia massima erogata sin dall’inizio (350 Nm) consente partenze in tempo reale nelle aree urbane e le tre modalità di guida (Eco, Normal e Sport) consentono di regolare a seconda del livello di carico e dell’ambiente.

Questo è il nostro consumo medio di carburante su circa 800 km.
Questo è il nostro consumo medio di carburante su circa 800 km.
Comodo, lo Ioniq 5 mantiene anche un buon supporto per la curva.
Comodo, lo Ioniq 5 mantiene anche un buon supporto per la curva.

Percorse quasi 800 chilometri al volante ionico 5 (58 kWh) su strada costituita per il 50% da autostrada, si registra un consumo medio di 16,9 kWh/100 km, giocando regolarmente con un efficace sistema di recupero energetico multilivello (con paddle al volante). Questo sistema estremamente interessante consente la guida con un solo pedale. Ottimo grado in condizioni climatiche favorevoli. Vi consigliamo di scegliere la pompa di calore (950 euro) che migliora la temperatura interna preservando la batteria. In autostrada a 130 km/h il consumo medio è di circa 20 kW/100 km.

La particolarità di Ioniq 5 è la sua capacità di accettare cariche rapide ad alta energia.
La particolarità di Ioniq 5 è la sua capacità di accettare cariche rapide ad alta energia.
Abbiamo caricato sulla stazione Ionity a una media di 160 kW e l'abbiamo fatto a 183 kW.
Abbiamo caricato sulla stazione Ionity a una media di 160 kW e l’abbiamo fatto a 183 kW.

L’autonomia promessa secondo il ciclo WLTP è di 384 km in uso misto. Difficile però immaginare lunghi viaggi e il coreano ha un vantaggio nella manica: una rapida ricarica. Infatti anche questa versione access è dotata di un sistema a 800V in grado di accettare un carico in corrente continua (DC) fino a 350 kW, meglio di Porsche Taycan ! Abbastanza per consentire teoricamente la ricarica da 0 a 80% in soli 18 minuti. Ma ad oggi nessun impianto veloce è in grado di fornire tale energia. Tuttavia, il tempo di standby sulla stazione Ionity (se quest’ultima è in funzione) raramente supera i 30 minuti, come abbiamo notato durante questo test poiché il Corre trasportava facilmente 163 kW con picchi a 183 kW. Alla fine, lunghi viaggi sono possibili con una preparazione minima.

READ  Tasse in Lussemburgo: l'imposta sul reddito è stata rilevata sull'IVA

Per questo è possibile abbonarsi a “ChargemyHyundai” che propone 3 offerte di ricarica incluse (tranne l’abbonamento Ionity da 13€ al mese che prevede tariffe agevolate) in base alle tue esigenze ma anche un route planner smart che ti informerà del stazioni disponibili, la loro forza, ecc.

Consigliamo comunque ABRP (compatibile con Carplay e Android), che è il riferimento per il calcolo dei percorsi associati alla scheda Chargemap per una maggiore flessibilità. Ti ricordiamo che in questo caso non beneficerai delle tariffe preferenziali sulle stazioni Ionity. Se devi guidare regolarmente per lunghe distanze, opta per una batteria da 77 kWh e abbonati a Ionity. A corrente alternata, Ioniq 5 fornisce una potenza di carica fino a 11 kW.

Test - Hyundai Ioniq 5 (58 kWh): Il re degli ioni

Nonostante la sua ampia larghezza (1,89 m) in città e nel parcheggio, lo Ioniq 5 è particolarmente piacevole da guidare. Lo smorzamento compensa perfettamente il peso extra e i cerchi di grande diametro garantiscono un ottimo livello di comfort. Questo buon volantino ha anche un buon isolamento acustico alle alte velocità che rende piacevoli i viaggi in autostrada. Sulla strada secondaria, il corpo non prende quasi alcun tallone nell’appoggio e segue fedelmente i percorsi indicati.