Novembre 27, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli espositori, che hanno segnato 5 su 5, battono la Turchia e si avvicinano a Euro 2023

Com’è stato difficile! Embs ha incontrato la Turchia venerdì sera a Lovanio per la quinta partita di qualificazione a Euro 2023. Dopo un periodo di occasioni particolarmente scarso, Embs ha aperto le marcature grazie a un cross del giocatore di Anversa. Michel Ange Baliquicha, perfettamente Jerry Verchatterin (1-0, 51 minuti). al termine dell’incontro, Ignas van der Barpt Ha assicurato la vittoria della sua famiglia trasformando un calcio di rigore (2-0, 90 + 5′). Grazie a questo quinto successo consecutivo, i giocatori Jackie Mattijsen Fai un altro passo verso Euro 2023.

L’incontro è iniziato con trenta minuti di ritardo dopo che un problema tecnico ha colpito l’autobus turco. Non appena 22 giocatori sono entrati in campo, abbiamo assistito ad un inizio di gara molto serrato con i belgi che hanno messo piede sulla palla (oltre il 60% del possesso palla), senza riuscire a creare occasioni contro i durissimi turchi negli USA. La partita (quattro cartellini gialli nel primo tempo).

Gli orchi trovavano difficile essere pericolosi, tranne che attraverso rare incursioni prima Logan Ndembe (28, 32) o Louis Openda, rimasto solo in porta dopo un debole recupero della difesa (30). Ma ogni volta mancava l’ultimo gesto e la difesa turca non si preoccupava. Il risultato Virgo ha sancito un primo atto il cui finale è stato molto teso, nei limiti del combattimento generale.

Un secondo più vivace

Una volta rientrati dagli spogliatoi, gli uomini di Jacky Mathijssen ne hanno meritatamente beneficiato con Michel-Ange Balikwisha (51° posto). L’attaccante di Anversa ha segnato un buon passaggio alle spalle della difesa di Jare Verchatterin Nicholas Raskin Ha abilmente lasciato il passato al suo ex collega standard. Quest’ultimo ha sopraffatto il portiere in visita e lo ha ingannato con un calcio incrociato.

READ  L'azione sfortunata di Hazard in C1 contro il mostro di Haller

I belgi tengono palla, e al 76′ Luis Obenda costringe il portiere turco a rilassarsi dopo un tiro consecutivo su calcio d’angolo. Senza un reale pericolo per i visitatori. La fine della partita è stata più ritmata e ogni squadra avrebbe creato occasioni.

Offensivamente quasi inesistente fino ad allora, i turchi hanno messo il naso alla finestra negli anni ’80 e hanno costretto Martin Vandevoordt Entrare per la prima volta con un tratto nel rettangolo piccolo. Due minuti dopo vince un duello contro Gokdeniz Bayraktar, ben lanciato nelle retrovie della difesa. Il suo tentativo è stato bloccato dal portiere del KRC Genk che ha tirato fuori la palla di pochi centimetri.

all’85° minuto, Anas Zaroury, è entrato in partita pochi minuti prima, e ha mancato il gol del caos mettendo un cuore meraviglioso alle spalle di Upenda, a poca distanza dalla porta della Turchia. Lo stesso Zarouri ha girato a suo favore una punizione decisiva Amadou OnanaMa il recupero del Lille si è schiantato contro il retto (88).

Nel recupero, Ali Kan Gunnerin ha toccato la palla con la mano nel piccolo rettangolo. L’arbitro lo ha punito con il secondo cartellino giallo e ha assegnato un calcio di rigore all’Ims, che Ignace Van der Brempt ha trasformato prima del fischio finale (90 + 5).

Il Belgio vola nella classifica mondiale

In classifica, grazie a questa vittoria, Diablotin è in testa al Gruppo A con 15 punti su 15. Ha 9 lunghezze di vantaggio sulla Danimarca, che è indietro di due partite. I danesi avranno l’opportunità di recuperare parte del loro ritardo nel giardino della stessa Turchia il 16 novembre. Nel frattempo, il Belgio si recherà in Scozia nel tentativo di vincere il sesto incontro consecutivo. Gli scozzesi hanno battuto il Kazakistan per 2-1 venerdì sera ottenendo la prima vittoria (in 3 partite) della stagione.

READ  36.000 spettatori allo Stadio Re Baldovino del Belgio - Estonia

I vincitori del gruppo nove e i migliori secondi classificati si qualificheranno direttamente per la competizione che si terrà a giugno e luglio 2023 in Georgia e Romania. Gli altri otto secondi classificati si sfideranno per gli ultimi quattro biglietti di qualificazione nel settembre 2022.