Gennaio 27, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Dopo essere stato completamente superato dal Bayern Monaco, il Barcellona è stato trasferito in European League!

Una sensazione in Champions League. Dopo aver perso contro il Bayern Monaco, il Barcellona è arrivato terzo nel proprio girone e si è trasferito in European League! Il vincitore della Dynamo Kiev, il Benfica ha colto l’occasione per rubare il secondo posto.

All’inizio, il Barcellona sapeva che: Era necessario fare un exploit. Se il Benfica ha battuto la Dinamo, il club spagnolo non ha avuto scelta e ha dovuto vincere in Baviera. Quindi questo non era il caso.

Mentre il Barcellona sembrava iniziare a conquistare, Ter Stegen Non aspetta nemmeno tre minuti prima di dare alla sua squadra i primi sudori freddi. Fai un po’ di pressione sano di menteIl portiere tedesco consegna la palla direttamente a Lewandowski colui il quale Busquet costretto a riagganciare. Fortunatamente per il Barcellona, ​​la prossima punizione non regala nulla (3′).

La prima vera occasione è ancora davanti ai Blaugranas ma il divertimento ha colpito da Jordi Alba Non preoccuparti Notizia (7′). Totalmente avventuroso, il Barcellona nasconde solo uno sciopero Dembele Passa sopra la gabbia tedesca (21′).

Colpito da alcuni attacchi avversari, il Bayern è calmo e fa molto male. In un ottimo centro Müllerter Stegen tocca la palla abbastanza da impedire a Lewandowski di mandarla in porta (28′).

I catalani stanno dominando sempre di più, prendendo due pagine in rapida successione. Jordi Alba deve uscire per primo con un infortunio (30 min) prima che Muller finisca di aprire le marcature con un ottimo colpo di testa pochi minuti dopo (34). Il Barcellona è sull’orlo dell’eliminazione.

uomini cura Tuttavia, non abdica come dimostra un tiro di Dembélé nella rete laterale (37′). Nonostante ciò, il Bayern Monaco non vuole rinunciare alla questione e mostrare la propria superiorità. Da lontano Sani prova un tiro potente che sorprende Ter Stegen e sfonda la rete spagnola (43 minuti).

Dopo aver condotto per 2-0 nell’intervallo, il Barcellona ha scoperto il ritorno negli spogliatoi con il Benfica in vantaggio anche per 2-0 contro il Kiev, eliminando momentaneamente i catalani.

Quando è tornato dallo spogliatoio, Sunny è andato vicino a cancellare tutta la suspense ma ha mostrato un raro compiacimento. al Centro Muller, Dai Passa all’esterno tedesco che deve solo spingere tranquillamente in rete ma lo manda tra le braccia di Ter Stegen, che resta a terra (48′).

La metà delle volte non cambia nulla: il Barcellona è completamente sopraffatto. Senza davvero forzare, il Bayern ha segnato un terzo gol via lei doveva. Prima Effettie Davis Il difensore spagnolo prende subito la mano prima di ritrovare il giovane collega nel ritiro che porta il punto in rete (62).

A poco a poco, l’incontro perde interesse. I due allenatori apportano modifiche per ridare vita ai loro padroni e nessuna squadra sta davvero lottando per segnare anche se Sané ha perso un’occasione d’oro alla fine della partita ma ha mancato un duello contro Ter Stegen (87).

Incapace di essere molto pericoloso, il Barcellona ha perso per lo stesso risultato dell’andata e ha lasciato la regina delle competizioni dalla porta di servizio a causa della vittoria del Benfica sulla Dynamo Kiev.

Per evitare di vedere il club spagnolo raggiungere gli ottavi di Champions League, dobbiamo tornare alla stagione 2003-04 quando si fermò agli ottavi di Europa League. Nonostante il ritorno di Xavi, I blaugrana sono impantanati in una crisi sportiva senza precedenti.

READ  Formula 1 | Verstappen saluta la Honda: senza di loro non ci saremmo riusciti