Agosto 12, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Di seguito sono riportate le modifiche che entreranno in vigore il 1° gennaio 2022

Chi dice di passare al nuovo anno, dice cambiamenti… E in questo nuovo anno, come per tutti gli altri, ci saranno notizie buone e notizie meno piacevoli. Denaro, Mobilità, Ambiente e Sanità, riassumiamo i principali sviluppi del 2021.

  • Tasse, energia, banche, assicurazioni…: ecco cosa cambia nel tuo portafoglio

  • Le auto diesel Euro 4 finiscono a Bruxelles, auto aziendali, tasse: ecco cosa cambia per il tuo pendolarismo

  • Rimborso farmaci, integrazione salariale, normativa: ecco cosa cambia in relazione alla tua salute e al settore assistenziale

  • Raccolta differenziata, fotovoltaico e nucleare: ecco cosa cambia in termini ambientali

  • Indennità, IVA, riduzione dell’occupazione: ecco cosa cambia per i lavoratori autonomi

Aumento salariale: indicizzazione salariale, riduzione della ritenuta d’acconto

Per quanto riguarda gli studenti, Anche i borsisti che ricevono il reddito di integrazione sociale (RIS) vedranno un aumento del tetto di esenzione sociale e professionale che possono richiedere quando lavorano, fino al massimo applicabile ai non borsisti, ovvero una riduzione da 72,23 euro mensili a 264,13 euro mensili. Questa misura, iniziata all’inizio della crisi del coronavirus, sarà definitiva dal 1° gennaio.

Dal 1° gennaio 2022 le riduzioni e gli oneri previdenziali alle imprese di lavoro adeguate saranno uniformati in modo che tutte queste imprese siano su un piano di parità e scompaia la distinzione tra officine protette e sociali. Questo emendamento significa che i lavoratori disabili in tutte le imprese di lavoro modificate sono esentati dal contributo di moderazione salariale.


►►► Scopri qui le altre misure relative al tuo denaro che entrano in vigore da oggi: Tasse, energia, banche, assicurazioni…: ecco cosa cambia nel tuo portafoglio


I veicoli diesel standard Euro 4 non potranno diffondersi a Bruxelles

La Low Emissions Zone (LEZ) di Bruxelles farà un nuovo passo il 1 gennaio con il divieto dei veicoli diesel standard Euro 4 al fine di ridurre l’inquinamento atmosferico.

Queste auto, furgoni, autobus e minibus non potranno circolare all’interno della LEZ, che copre 19 comuni di Bruxelles.. La tangenziale di Bruxelles e le strade di accesso ai parcheggi a ripartizione del carico (P + R) non sono interessate da questa misura.

Sono coinvolti circa 76.500 veicoli di età pari o superiore a 11 anni, immatricolati in Belgio e circolanti nella regione di Bruxelles (di cui 25.000 veicoli immatricolati a Bruxelles).

Secondo Bruxelles Environnement, questa è l’ultima generazione di veicoli diesel che non dovrebbero avere un filtro antiparticolato. Pertanto, inquinano di più ed emettono grandi quantità di particelle fini.

È previsto un periodo transitorio di tre mesi fino al 1° aprile 2022, a partire dalla quale i conducenti inadempienti riceveranno una multa di 350 euro.


►►► Scopri qui le altre misure relative al tuo pendolarismo che entrano in vigore da oggi: auto diesel Euro 4 finiscono a Bruxelles, auto aziendali, tasse: ecco le modifiche al tuo pendolarismo


Migliori termini di pagamento per alcuni antidolorifici

Il Regio Decreto del 3 giugno 2007, che prevedeva la compensazione del 20% del prezzo di alcuni analgesici per i pazienti con dolore cronico, sarà abrogato il 1° gennaio 2022 in favore di Dal capitolo 4 dell’elenco dei farmaci rimborsabili. Quest’ultimo garantisce i pazienti Migliori termini di pagamento per questi farmaci.

Pertanto, sono stati registrati molti analgesici a base di paracetamolo Nella lista dei farmaci rimborsabiliSoprattutto per il trattamento del dolore cronico.

In precedenza, il C’erano due diversi canali per compensare questi farmaci.


►►► Trovate qui le altre misure relative al settore sanitario in vigore da oggi: Rimborso farmaci, integrazione salariale, normativa: ecco cosa cambia in relazione alla tua salute e al settore assistenziale


Fasciatoio Swaddle in tutti i comuni dell’Intradel (Liegi)

Dal 1 gennaio, in tutti i suoi comuni, la fasciatura ha cessato di essere conferita ai rifiuti organici Intradel – Associazione Comunale della Regione di Liegi Che comprende 72 comuni della provincia.

L’associazione fornisce ai comuni che la compongono un servizio completo per la gestione dei rifiuti domestici e assimilati: prevenzione, riutilizzo, raccolta, cernita, riciclaggio, recupero e smaltimento, il tutto nel rispetto della normativa europea, belga e regionale.

Alcuni comuni avevano già preso l’iniziativa il 1 gennaio 2021.

Se questi pannolini sono stati estratti dal processo di compostaggio, ora è necessario, sia economicamente che in termini di qualità del compost, rimuovere i pannolini dalla parte organica.”, conferma Intradel.

I pannolini rappresentano circa il 45% degli oggetti indesiderati nei contenitori dei rifiuti organici. “Lasciandolo c’è l’equivalente di spargere 280 particelle di plastica per metro quadrato di terra coltivata in campi arabili.

Per questo motivo, a partire dal 1 gennaio 2022, i pannolini devono essere smaltiti nei restanti rifiuti domestici.


►►► Trovate qui le altre misure ambientali in vigore da oggi: Raccolta differenziata, fotovoltaico e nucleare: ecco cosa cambia in termini ambientali


Definire il gruppo target massimo “primo post”

Ridurre il gruppo target “primo post”, Che consente al datore di lavoro di essere esentato dal pagamento dei contributi previdenziali al momento della nomina del suo primo dipendente, dal 1 gennaio 2022. L’obiettivo è impedire alle aziende di utilizzare nuovamente questo sistema per contratti particolarmente onerosi.

Nel corso della precedente legislatura, il governo Michele ha previsto un’esenzione totale e permanente dai contributi previdenziali al primo dipendente arruolato.

Questa misura doveva dare una spinta agli imprenditori in fase di avviamento e stimolare la creazione di posti di lavoro. Ma secondo organizzazioni come l’Ufficio di controllo statale e l’Ufficio di pianificazione, questa misura non ha l’effetto desiderato ed è anche costosa, costando 1 miliardo di euro all’anno a velocità di crociera.

Concretamente, riduzione del gruppo target”primo post“Sarà limitato a 4.000 euro trimestrali a partire dal 2022.


►► Scopri qui le altre misure relative ai lavoratori autonomi che entrano in vigore da oggi: Indennità, IVA, riduzione dell’occupazione: ecco cosa cambia per i lavoratori autonomi


Informazioni sulla newsletter

Ricevi le principali notizie ogni mattina.

ok

READ  Un antidepressivo per combattere il covid? Esperienze incoraggianti - Salute