Luglio 5, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Buzz Lightyear” è bandito in dozzine di paesi a causa di un bacio tra due donne | cinema

L’ultimo film d’animazione della Pixar Studios, “Buzz Lightyear”, che presenta una scena di baci transitori tra due donne che convivono, è stato negato l’uscita in quattordici paesi e territori del Medio Oriente e dell’Asia, abbiamo appreso martedì da una fonte con accesso al file.

Secondo questa fonte, l’elenco di questi paesi a stragrande maggioranza di musulmani è il seguente: Malesia, Indonesia, Libano, Giordania, Bahrain, Egitto, Kuwait, Oman, Qatar, Arabia Saudita, Territori palestinesi, Siria, Iraq e Emirati Arabi Uniti. Gli Emirati Arabi Uniti.

“Buzz Lightyear” ricorda la nascita dell’intrepido astronauta per il quale la saga di “Toy Story” è stata resa famosa. Nel film, Buzz e i suoi compagni Space Ranger, incluso il suo capitano e amico intimo Alisha Hawthorne, si schiantano su un pianeta ostile. Ad un certo punto del film, il personaggio di Alisha può essere visto baciare brevemente sua moglie, una scena originariamente tagliata dai Pixar Studios della Disney. Ma i dipendenti di Pixar e Disney hanno criticato la posizione della compagnia di intrattenimento numero uno al mondo, accusandoli di non essere impegnati a difendere i diritti delle persone gay, bisessuali e transgender.

La controversia è stata sollevata di nuovo dopo che la Florida ha adottato una legge controversa che vieta l’insegnamento dell’orientamento sessuale nelle scuole pubbliche. Bob Chapek, CEO dell’azienda che impiega oltre 75.000 persone al Disney World di Orlando, in questo stato degli Stati Uniti sudorientali, era in subbuglio dopo aver affermato di essere riluttante a opporsi alla legge. Sotto pressione, Bob Chuck ha finalmente denunciato pubblicamente questo atto.

Secondo i media specializzati di Hollywood, dopo questa controversia, la scena del bacio è stata reintrodotta nel film “Buzz Lightyear”. Ora appare in tutte le versioni del film, indipendentemente dal paese di destinazione. Il produttore del film, Jalen Sussman, ha sollevato l’argomento all’inizio di aprile presentando il film alla stampa. Ha spiegato che “poter rivivere quel bacio era importante per noi. È un momento toccante” che è così importante nella trama, in quanto consente a Buzz di rendersi conto che, a differenza del suo amico, non deve essere un amante o un bambino, spiegò. Ma il produttore ha insistito sul fatto che “abbiamo sempre avuto la coppia gay” di Alisha e sua moglie. “Hanno sempre fatto parte del film.”

READ  La battaglia di Adele per mantenere segreta la sua storia d'amore con Rich Paul

“Logico”

Lunedì, l’Ufficio di regolamentazione dei media degli Emirati Arabi Uniti ha annunciato il divieto del film d’animazione “a causa della violazione degli standard dei contenuti multimediali nel paese”. Le autorità non hanno detto in che modo “Buzz Lightyear” abbia violato quegli standard o se la scena del bacio tra due donne fosse specificamente da incolpare.

I poster del film erano già stati incollati per le strade dell’emirato di Dubai, che appartiene agli Emirati. Il ricco stato del Golfo ha un Ministero della Tolleranza. È relativamente liberale rispetto ai suoi vicini, ma rimane governata da molte restrizioni su questioni politiche e sociali. La censura è una pratica diffusa nel mondo arabo, specialmente nella regione altamente conservatrice del Golfo. I film che contengono scene ritenute dannose per la morale sono spesso tagliati o addirittura banditi.

Né “Buzz Lightyear” dovrebbe essere mostrato in Indonesia o Malesia, due paesi del sud-est asiatico a estrema maggioranza musulmana. “Abbiamo suggerito ai proprietari del film di considerare il loro pubblico in Indonesia, dove i baci tra omosessuali sono ancora considerati sensibili”, ha detto all’AFP Romi Vibri-Hardianto, capo del comitato di censura.

Il film non è strettamente proibito in Indonesia, ma le autorità affermano di essere ancora in attesa della “versione finale” richiesta dalla Disney, in particolare con i sottotitoli. “La palla è nel loro campo”, ha detto Romy Vibri-Hardianto. In Malesia, il cane da guardia ha chiesto alla Disney di tagliare due scene “inadatte ai bambini”, ha detto all’Afp un funzionario del ministero dell’Interno, chiedendo di non essere identificato. Il funzionario ha aggiunto che la richiesta è stata presentata la scorsa settimana e che la Disney non ha ancora risposto alle autorità malesi e non ha identificato le due scene coinvolte.

READ  Michel Drucker condivide le sue migliori storie con gli ascoltatori belgi: 'Romeo Elvis è un uomo brillante' | Televisione