Febbraio 28, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

X resta in dubbio dopo aver insultato Musk

X resta in dubbio dopo aver insultato Musk

pubblicato

TwitterX resta in dubbio dopo aver insultato Musk

L’attacco verbale di Elon Musk agli inserzionisti che evitano X (ex Twitter) minaccia di indebolire ulteriormente il social network.

Getty Images tramite AFP

L’attacco verbale di Elon Musk agli inserzionisti che evitano…

“Vogliono ricattarmi con pubblicità e soldi? Vaffanculo.” Continua a risuonare la frase pronunciata dal miliardario mercoledì durante un’intervista pubblica a New York.

Teoria di cospirazione

Elon Musk si riferiva a una serie di marchi leader che hanno sospeso la loro presenza pubblicitaria su grandi nomi sostenuti da account neonazisti.

Altri si sono uniti a loro nelle ultime settimane, in particolare Apple e Disney, in risposta a un tweet di Elon Musk, che trasmetteva una teoria del complotto antisemita. Mercoledì l’azionista di maggioranza del social network si è scusato per il messaggio, ma è subito passato all’offensiva contro la resistenza degli inserzionisti.

“Non occorre essere esperti per capire che attaccare le aziende che pagano i conti dell’azienda X non fa bene agli affari”, ha commentato Jasmine Enberg di Insider Intelligence. “La maggior parte dei boicottaggi degli inserzionisti sui social media sono stati di breve durata, ma questo boicottaggio potrebbe continuare”.

Anche lo stesso Elon Musk ha indicato, mercoledì, la possibilità che la piattaforma vada in bancarotta. “Ciò che accadrà è che questo boicottaggio distruggerà l’azienda”, ha avvertito Elon Musk. “E il mondo intero saprà che questi inserzionisti hanno ucciso l’azienda.”

(Agenzia di stampa francese)