Febbraio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Vincent Kompany ha bisogno di aiuto!

Vincent Kompany ha bisogno di aiuto!

Martedì sera non c’era bisogno di chiedere al Liverpool. I Reds non hanno nemmeno avuto bisogno di sforzarsi per raccogliere tre punti a Turf Moor (0-2). Con il suo arrivo, una vittoria importante per la squadra di Jurgen Klopp, che conferma che con il passare delle settimane si giocherà il titolo. D'altronde l'altra sconfitta del Burnley è stata la 14esima in soli 19 giorni. I risultati sono chiari. Con tre vittorie e due pareggi dall'inizio della stagione, la squadra dei Clarets è penultima in classifica e non è riuscita a continuare il suo straordinario slancio iniziato lo scorso anno nel torneo.

Il resto seguirà dopo questo annuncio

E per una buona ragione, gli uomini di Vincent Kompany erano semplicemente insostenibili nella seconda divisione inglese. Il Burnley è stato incoronato campione dopo aver perso solo tre volte in 46 giorni, tornando nell'élite con grandi ambizioni e un allenatore sempre più popolare. Alla guida dei Clarets, l'ex gloria del Manchester City, almeno la scorsa stagione, è riuscito a lasciare il segno in un club famoso per il suo gioco estremamente difensivo. Se Sean Dyche è riuscito così a lungo a mantenere gli abitanti di Turf Moor in Premier League, ed è anche la fonte della felicità dell'Everton oggi, il Burnley non è mai stato così attraente come sotto Vincent Kompany. Deve essere dal 1 gennaio 2024, data di apertura della finestra di mercato invernale.

Per leggere
Bournemouth: Hamed Traoré contagiato dalla malaria

L'inverno per salvarsi

“La squadra sta lottando, la squadra è viva, si diverte, manca solo il tocco finale adesso per essere premiata. Tra i club in fondo alla classifica ci sono Dominic Solanke, Raul Jimenez… È quel tipo di manca il livello (quello), ndr).. Ecco le parole di Vincent Kompany in conferenza stampa dopo la nuova delusione contro il Liverpool. Il giovane allenatore belga (37 anni) lo sa, la sua squadra non è per niente interessante, ma è molto corta, il più delle volte. La colpa è della squadra che potrebbe essere ancora limitata nel riprodurre lo stesso tipo di contenuti della scorsa stagione, soprattutto perché la Premier League appare più competitiva che mai. Quello che è sbagliato è anche il mercato estivo, che non ha ancora dato i suoi frutti.

Nonostante una spesa di circa 110 milioni di euro la scorsa estate e acquisti come Zaki Amdouni (18,6 milioni di euro), James Trafford (17,3 milioni di euro), Aaron Ramsey (16,4 milioni di euro), Sander Berge (16,4 milioni di euro), 13,9 milioni di euro) o Even Wilson. Odubert (12 milioni di euro), arrivato da Troyes, non è stato all'altezza delle aspettative. Né Vincent Kompany. Mentre è diventato il nuovo beniamino del calcio inglese grazie alle sue invettive in allenamento e nello spogliatoio, l'ex difensore degli Sky Blues fatica a trovare la ricetta in Premier League. Tuttavia, i Clarets hanno potuto contare su una certa continuità non perdendo molti giocatori prima dell'inizio della stagione 2023-24, anche se il ritorno di Ian Maatsen – accantonato da Mauricio Pochettino – al Chelsea ha indebolito notevolmente la squadra vitalità. Navata sinistra. Terzo peggior attacco del campionato e seconda peggiore difesa, Burnley non ha altra scelta che tirare fuori il libretto degli assegni quest'inverno per fornire supporto a Vincent Kompany. Il futuro del club dipende da questo.

“Il mio obiettivo per Burnley non è solo sopravvivere, ma progredire in Premier League”.Lo ha detto recentemente il tattico belga. Niente è impossibile, certo, ma le prossime settimane saranno impegnative per i Clarets. Sulla lista? Aston Villa sabato (16:00), Luton Town (15/01), Manchester City (31/01), Fulham (3/2), Liverpool (10/02) e Arsenal (17/02) in Premier League, senza … Dimenticate il Tottenham (01/05) nel terzo turno della FA Cup. Un programma drammatico contro i leader del campionato e gli avversari per restare nell'élite. Burnley dovrà essere forte, addirittura vittorioso, per resistere al loro programma infernale. Questa è già la fine della stagione per i Clarets. Vincent Kompany ha il suo bel da fare.

READ  Il giocatore di basket americano Adrian Payne, ex campione di Francia, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco

pub. IL
Potresti ridere