Aprile 24, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Una star va in pensione e un’altra potrebbe non giocare l’intera stagione!

Una star va in pensione e un’altra potrebbe non giocare l’intera stagione!

È un vero terremoto nella NBA, l’American Basketball League. Con un paio di brutte notizie per due stelle del campionato.

La prima cattiva notizia riguarda LeBron James. Come sappiamo, si è infortunato al tendine del piede destro e sarà fermo fino alla fine del mese. Ma i Los Angeles Lakers sono con le spalle al muro. Se la squadra della California (11 su 15 nella Western Conference) non vincerà abbastanza partite entro la fine di marzo, la squadra di LeBron James sarà finita per la stagione. E poi non rivedremo mai più il re in campo, la troupe non vuole aggravare il suo infortunio se le possibilità della squadra vengono comunque compromesse. Questa almeno l’analisi elaborata dai media specializzati. E siccome la “capra” ha 38 anni e 20 stagioni all’attivo, questa stagione potrebbe essere l’ultima… Insomma, non ha un buon odore, per niente buono.

L’altra cattiva notizia è ancora peggiore. La stella dei Memphis Grizzlies Ja Morant, uno dei migliori giocatori del campionato, ha un grosso problema. Apprendiamo che ha picchiato un adolescente, minacciato una guardia di sicurezza in un supermercato e un membro del team Pacers, Indianapolis. Ma c’è di peggio: venerdì sera si presenta con una pistola in una discoteca. L’NBA lo ha sospeso e ha avviato un’indagine.

uovo

Ma Morant si è chiaramente reso conto che qualcosa non andava in se stesso e sabato ha preso una decisione terribile: la decisione di (temporaneamente, si spera) interrompere la sua corsa. “Mi assumo la piena responsabilità delle mie azioni di ieri sera. Mi dispiace per la mia famiglia, i compagni di squadra, gli allenatori, i fan, i partner, la città di Memphis e l’intero franchise dei Grizzlies per averli delusi. Mi prenderò un po’ di tempo lontano da tutto questo per cercare aiuto e lavorare su modi migliori per gestire lo stress e il benessere generale”.

READ  Ultimi trasferimenti e voci 30/01: Carrasco - Rakitic - Nkoba - Kuipers - Arteaga - Nkoba - Mangala - Banzo

Notorietà e milioni di dollari hanno nettamente migliorato la salute mentale di questo 23enne, immensamente talentuoso ma anche terribilmente tormentato. C’è stato un gran casino per i Grizzlies, che erano sulla buona strada per arrivare fino a qui nella competizione (2° su 15 in Occidente), alcuni li avevano già visti in finale. che ora sembra violato senza la loro stella.