Aprile 17, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Trovato morto un uomo che denunciava le condizioni di produzione della Boeing: il suo corpo è stato ritrovato nel parcheggio dell'hotel dove alloggiava

Trovato morto un uomo che denunciava le condizioni di produzione della Boeing: il suo corpo è stato ritrovato nel parcheggio dell'hotel dove alloggiava

Diversi media americani e la BBC hanno annunciato martedì che John Barnett, un informatore che denunciava gli standard di produzione della società americana Boeing, è stato trovato morto. Presumibilmente si è sparato alla testa. Ha lavorato in Boeing per 32 anni prima di andare in pensione nel 2017.

Il sessantenne aveva lanciato qualche anno fa l'allarme riguardo alla fabbrica del gruppo situata a North Charleston (Carolina del Sud), dove vengono assemblati gli aerei 787 Dreamliner. L'ex responsabile della qualità del produttore di aerei ha dichiarato alla BBC che il gruppo ha utilizzato componenti di qualità inferiore per non ritardare la produzione. Secondo lui, l'assemblea si è svolta in fretta e in condizioni pericolose. Ha denunciato anche l'esistenza di anomalie nell'uso delle maschere di ossigeno.

L'aereo Boeing abbandonato a Zaventem verrà demolito!

Sabato il 62enne è stato trovato morto nel parcheggio dell'hotel. Si sarebbe suicidato usando una pistola, ha detto il coroner locale alla BBC. La polizia sta indagando sulla questione.

John Barnett stava ancora combattendo contro Boeing in tribunale poco prima della sua morte. Sabato sarebbe dovuto essere nuovamente interrogato, ma lui non si è presentato all'udienza. È stata quindi effettuata una perquisizione nell'albergo dove alloggiava, che ha portato al ritrovamento del suo corpo.

READ  La fine di Waze, autovelox e segnali di controllo? L'app è minacciata di estinzione da Google Maps, suo grande concorrente