Settembre 26, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Thomas Vermaelen risponde dopo aver annunciato la fine della sua carriera: “Non vedo l’ora di iniziare questa nuova sfida”

Alla fine del decennio a Vissel Kobe, Così Thomas Vermaelen ha tracciato una linea sotto la sua carriera calcistica. Ma manterrà un punto d’appoggio nel mondo del calcio diventando l’assistente di Roberto Martinez con i Red Devils.

L’ex giocatore di Arsenal e Barcellona ha risposto sui social all’annuncio del suo ritiro, desideroso di iniziare un nuovo capitolo: “Sono molto orgoglioso e grato di annunciare che sono diventato un vice allenatore della nazionale belga”, spiegato su Instagram, “Non vedo l’ora di iniziare questa nuova fase e questa nuova sfida nella mia vita”.

Ha anche ringraziato tutti coloro che hanno avuto un ruolo nella sua carriera calcistica: “Ho deciso di lasciare il mondo del calcio professionistico. Ho avuto l’opportunità di giocare per i club più grandi e ne sono molto grato. Grazie per il vostro supporto durante tutta la mia carriera”.

In una dichiarazione pubblicata sul sito della federazione belga, Vermaelen ha chiarito la sua scelta: “Sono passate alcune settimane da quando ho girato il pulsante, anche se capisco che sembra sorprendente che sto fondendo direttamente la squadra dei Red Devils”.

“Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura. Per me sarà tutto nuovo, ma non vedo l’ora di imparare il mestiere grazie allo staff della nazionale anche se d’altronde mi rendo conto che devo fare un impatto sulla rosa, penso che sarà un grande momento” Ha continuato, sottolineando che fermare la sua carriera non è stata una decisione facile. “È sempre difficile perché ho ancora una lunga carriera davanti. Non ho preso quella decisione in un giorno. Potresti pensare che la mia decisione di smettere sia stata combinata con la mia scelta di diventare un assistente. Ma non è così. Lo sono due opzioni completamente diverse”.

READ  Bayern, il morto, sorpreso dal Monchengladbach per riprendere il campionato

A marzo Thomas Vermaelen sarà già presente al primo raduno dei demoni dell’anno: “Potrebbe essere un po’ speciale perché è ancora un ruolo diverso. Ma per me è importante incontrare i volti che conosco già da molto tempo, il che renderà più facile la mia integrazione”.