Aprile 20, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Testimonianza agghiacciante di un giovane della Virtonnaise: “Sono quasi morto al pronto soccorso di Arlon!” (video)

Testimonianza agghiacciante di un giovane della Virtonnaise: “Sono quasi morto al pronto soccorso di Arlon!”  (video)

“C Sono quasi morto due volte a causa dell'ospedale Vivalia di ArlonCon questa terribile nota Luliana Pribhols ha iniziato la sua email e La Virtonnaise ha contattato la redazione del nostro quotidiano per condividere la sua esperienza: secondo lei, i pronto soccorso dell'ospedale Arlon Vivalia non hanno fatto il loro lavoro.

Secondo lei, nonostante le sue richieste, il personale medico si è rifiutato di sottoporla ad un esame ecografico nonostante soffrisse di emorragia interna.

Ero all'inizio della gravidanza e ho chiamato il pronto soccorso di Arlon per spiegare la mia condizione. Il medico del pronto soccorso, senza vedermi, mi ha chiesto di fare un clistere. Nonostante ciò, il dolore continuava, così si recò al pronto soccorso nella notte tra il 28 e il 29 febbraio all'ospedale di Arlon. Soffrivo di mal di stomaco a causa della mia incapacità di muovermi o stare in piedi. Avevo fretta e c'erano solo due persone nella sala d'attesa. Una volta nel box, l'infermiera ha eseguito un esame del sangue e un esame delle urine.“.

Ciò che questa madre non sopporta è questo: “Il medico entra, mi fa tre domande, mi palpa lo stomaco e si rifiuta di fare l'ecografia da me richiesta. Mi dice che sono stitico. Ho chiesto di nuovo un'ecografia, mi sembrava strano che avessi così tanto dolore. Se si trattasse di stitichezza, temerei anche un'ostruzione intestinale alla vista del dolore. Mi è stata rifiutata anche l'ecografia.

Per lei, il medico lo ha ritenuto superfluo: Mi ha prescritto delle bustine da diluire in acqua per aiutarmi nei movimenti intestinali. “Sono risalito in macchina come ho potuto, ancora dolorante.”

Fastidio dopo disagio una volta tornata a casa

Per lei il dolore non poteva che peggiorare: “Nel primo pomeriggio di venerdì non mi sentivo molto bene, il dolore stava diventando sempre più insopportabile e mi sentivo a disagio dopo il disagio. Allora ho deciso di andare al pronto soccorso di Libramont”..

NO Colpire vs. Vivalia: La paziente spiega che si sente vicina ad un esito fatale ad Arlon. Tuttavia, a Libramont era ben curata: “Ho fatto le analisi del sangue e delle urine e sono stata mandata a vedere un ginecologo. Si scopre che ho una gravidanza extrauterina. Il clacson suonò tardi. Sanguinavo internamente. Mi ha prelevato più di un litro di sangue.”.

“L’Arlon Hospital è una vergogna e deve cambiare“, ha poi scritto su TikTok.

READ  Una coppia si prepara ad una bieca vendetta sul proprietario di Airbnb... è durata 25 giorni...

Se la signora Priepoels dice che vedrà un avvocato questo martedì e penserà alle possibili conseguenze, assicura che ciò non accadrà di nuovo: “Voglio fare ciò che è necessario affinché la professione medica non possa commettere impunemente tanti errori.

Se è chiaro che è necessaria cautela quando si tratta di potenziali errori medici, questo incidente ci ricorda quanto sia difficile per gli operatori sanitari fare una diagnosi.

Questo contenuto non è disponibile in questa configurazione.
Scoprire ecco.