Dicembre 1, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

‘Senza stile’, ‘L’incubo di Kimpembe’, ‘Mbappe al Moon Pots’: il PSG ha ancora una volta deluso la stampa francese

Una nuova delusione. Questo mercoledì, i giocatori del PSG sono ancora frustrati. Se l’esito non è disastroso e gli abitanti dell’Ile-de-France sono (quasi certamente) negli ultimi 16, è il bilancio a preoccupare.

L’edizione odierna de L’Equipe segnava l’inizio del disastroso incontro dei parigini. Chiamato a ‘giocare meglio’ da Leonardo, dal suo direttore sportivo, e dalla maggior parte degli osservatori delusi dalla sua espressione semplice, il PSG ha mostrato poco o nulla durante tutto il primo periodo.Iniziano gli sport quotidiani. “Ma è tornato negli spogliatoi con un vantaggio di 2-1 e avrebbe potuto fare anche due gol se non avesse visto Mbappe, dopo un’incursione di 45 + 1 minuto, il suo tiro è stato deviato da Gullassi, il portiere del Lipsia. In precedenza, Paris , completamente disorganizzato, i tedeschi si accalcavano da lui, ed era più giusto e più morso.

Eurosport riassume perfettamente i mali parigini. “Era di nuovo un gioco molto simile a questa squadra parigina”Dicono i nostri colleghi. Non si è mai calmato, il Paris Saint-Germain è andato vicino al correttivo, poi ha guidato per 2-1 prima di essere beccato da un rigore concesso a Presnel Kimpembe nei minuti di recupero (2-2).

Presente su Afterfoot, Daniel Riolo ha estromesso il Paris Saint-Germain dopo la sua prestazione contro i tedeschi. “È un gioco tattico”., Iniziò. “Tuttavia, ho pensato che sarebbe successo un punteggio di 3-1. Hanno molte posizioni per farlo. Mbappe, suonava nei Moon Boots e Neymar con gli scarponi da sci, i loro piedi erano troppo pesanti. Poiché le stelle non sono riuscite a concretizzare l’azione contro di lei, i parigini sono rimasti bloccati sul 2-2. e cadde”, ha concluso lo scrivente.

READ  'Mossa dolorosa', 'Ci sono ancora abituato', valuta Lionel Messi dopo i primi due mesi al PSG

Una difesa preoccupante

In attacco, i parigini hanno una vera flotta. Ma non riescono ancora a sfruttare tutto questo enorme potenziale. Soprattutto, se Paris tossiva, era soprattutto per la sua impenetrabile difesa. Una delle statistiche illustra perfettamente questo caso. Dall’inizio della sua carriera europea, il PSG ha ricevuto una media di sei tiri in porta a partita. Tra le 32 squadre in gara nella competizione, quattro stanno soffrendo di più con Brugge, Besiktas, Sherif Tiraspol e Malmo. Al contrario, il Chelsea è il miglior studente della classe con una media di tiro inferiore a 1 (0,75), davanti a Bayern Monaco (1,75) e Juventus Torino (2).

In termini di gol previsti, il PSG avrebbe dovuto segnare 2,14 gol a partita in questa stagione. Il club della capitale è anche il ventiseiesimo club nella classifica dei club che lasciano più possibilità agli avversari. A fare peggio sono solo Tiraspol, Lipsia, Benfica, Malmö, Bruges e Besiktas. Nonostante tutti questi numeri allarmanti, il Paris Saint-Germain ha subito solo cinque gol in quattro partite. Totale più che accettabile.

Un giocatore che coglie perfettamente i problemi difensivi degli uomini di Pochettino: Kimpembe. “Oltre alle pompe, il difensore ha commesso un errore evitabile nei minuti di recupero che è costato due punti alla sua squadra”. Avrebbe avuto bisogno di una rara forza mentale per riprendersi da quella sera. Il suo ultimo errore cambia tutto (il novanta). Il suo inizio di gara sembrava un incubo”., valuta L’Equipe dandogli il punteggio peggiore con un 3/10.

Lo dice il parigino Briscoe è tornato al suo posto. Da parte sua Opta ha spiegato che dopo questo errore fatale, “Il 26enne difensore parigino (197 presenze dal 2014) è diventato il giocatore del Paris Saint-Germain che ha ricevuto più rigori nella capitale, a pari merito con Thiago Silva. Viziato”. Soprattutto da quando Kimpembe ha giocato… la metà delle partite di El Monstro.

READ  Formula 1 | Mazepin spiega il motivo del pianto dopo le qualifiche

In un’intervista con So Foot, Didier Dumy ha ritenuto che il suo ex club “non ha stile”. “Nel complesso, collettivamente, non è stato ancora abbastanza, ma ciò che preoccupa sono anche alcune prestazioni individuali. Penso a Presnel Kimpembe, che non è sviluppato nelle sue copertine. Ancora una volta abbiamo avuto una reazione dal PSG e, infine, questa partita Tutto è sospeso a una svolta: il rigore di Andre Silva è stato fermato da Donnarumma. Peccato essere sempre in tensione prima di rispondere”.

Da un punto di vista statistico, il Paris Saint-Germain occupa il secondo posto nel suo girone nel Gruppo A con 8 punti, quattro punti dietro al Club Brugge, e occupa il primo posto nel campionato francese. Ma c’è ancora molto lavoro da fare prima di convincere definitivamente gli osservatori.