Dicembre 2, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Senza compulsione (o brillantezza), Standard squalifica Mouscron e va agli ottavi di finale

Non è stato un gran calcio ma Di base Molto probabilmente sarà soddisfatto. Senza coercizione (o rasserenamento), offri lo scarafaggio primario attraverso il rifiuto muscoloso Per qualificarsi agli ottavi di Coppa del Belgio (0-1).

Decisivo all’inizio della partita, la Ligua ha subito realizzato il suo dominio grazie a un rigore in anticipo Giovanni Claus. Dopodiché, moderarono in silenzio l’incontro, vietando le rare battute a Mouscron. 0-1 punteggio finale al termine dell’incontro che rimarrà senza dubbio nei registri.

Tuttavia, noteremo una seconda buona notizia da Liegi: dopo sei mesi di assenza, Merville Boukkady Tornò al campo di calcio.


Da leggere anche: Coppa del Belgio: eliminati Federazione e RWDM, Unhey affonda a Ostenda (8-1)


Conclusione

Duello tra due squadre malate questa sera, martedì, in Coppa del Belgio. Da una parte Mouscron che tira la milza nelle secche di D1B. D’altra parte, un criterio cerca disperatamente un’identità e una manifestazione di creatività.

Bodart, Raskin e Seket sono sopravvissuti, i “Dimenticati” Gavory, Sissako, Dönnum o Pavlovic hanno la possibilità di rifare il ghiaccio contro Hurlos.

Un obiettivo… poi niente

Mouscronnois che annegano (anche) in crisi dall’inizio della partita. Simba era così eccentrico nella sua interferenza, ha tagliato Sisako in area e “offerto” un rigore a Rocher. Joao Klaus non ha bisogno di pregare e manda già Hurlus ai loro studi (0-1, 6′).

Bene nel suo gioco però con questa squadra riorganizzata, Standard gestisce l’incontro con freddezza e attacchi timidi di Mouscron. È molto semplice, per una ventina di minuti buoni… non succede nulla.

Solo Nicholas Jaffuri, sebbene il Contro il cerchio rievoca i bei ricordi del campo interferendo perfettamente con uno dei rari scherzi avversari (31′). Hurlus, che ha ricevuto un nuovo colpo alla caffettiera tralasciando la ferita del prezioso Christophe Deandy.

Ebbene, nella sua partita, lo Standard non forza il suo talento ma mette il naso fuori dalla finestra due volte con questi colpi consecutivi (ma senza pericolo) di Tapsoba (39) e Bastian (41). tenda.

Mouscron è molto impreciso, lo standard vale

READ  Festeggia la selezione di Vanzer con un titolo in Federazione: 'Un sogno che si avvera'

Dopo due cambi (Lepoint e Bourdouxhe salgono sul tabellone), Mouscron tenta di scuotere l’albero di cocco di Liegi, ma è estremamente impreciso nella costruzione. Solo lo sfortunato Simba, colpevole della penalità, cerca di creare il pericolo, senza successo.

Ma la norma tende a ricadere ed è esposta al risveglio dell’Hurlus. E in uno dei rari angoli dell’edificio, Anguli lancia una testa… e sta seriamente flirtando con un latte Henkinet. Nessun avviso di addebito per Roche!

I Liégeois che giocano con la loro felicità, semplicemente non potevano piantare quel secondo bersaglio che li avrebbe messi al riparo. Fortunatamente per loro, Mouscron rimanda sempre all’ultimo cenno. A dieci minuti dalla fine, Merville Bocadi firma finalmente il suo ritorno dopo sei lunghi mesi di assenza. Cosa motiva le persone a Liegi? Non sono sicuro visto che gli ultimi minuti fanno rima con dominio sterile Mouscron. Senza una scintilla, Standard ha strappato il suo posto agli ottavi dopo 90 minuti… proprio come la sua stagione.