Giugno 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Sembra sempre attiva la modalità confermata, ma non per tutti i modelli

Un nuovo rapporto di Mark Gurman indica che la modalità permanente farà effettivamente parte dei futuri iPhone 14 con iOS 16. Ma solo due modelli possono trarne vantaggio.

Con la Worldwide Developers Conference (WWDC) 2022 che si avvicina rapidamente, il 6 giugno, Apple si sta preparando dietro le quinte per lanciare l’iPhone 14, che tradizionalmente dovrebbe essere presentato a settembre. E tra le novità in arrivo, c’è una modalità sempre attiva.

Come promemoria, questa funzione consente di visualizzare informazioni statiche (data, ora e icona di notifica) quando lo schermo del telefono è bloccato. Su Android, è già in circolazione da molti anni. Ma su iPhone, questa è ancora una carenza che può comunque essere colmata su iPhone 14.

È sempre in modalità con iOS 16?

Come suggerisce Mark Gorman, Nel suo ultimo rapporto a Bloomberg – Un’opinione precedentemente condivisa dall’analista Ross Young -, iOS 16 dovrebbe portare con sé la nuovissima modalità Always On. Ma secondo lui questa funzionalità può essere riservata ai due ultimi modelli: iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max.

Quindi iPhone 14 e 14 Max – quest’anno non ci sarà una mini release – non saranno interessati.

iPhone 14 Pro Trailer & # 8211;  Schermata Apple 0-10
Rendi 3D dell’iPhone 14 Pro per Let’s Go Digital e Technizo Concept. // Fonte: Passiamo al digitale / Technizo Concept

Questo duo potrebbe anche beneficiare di un display più complesso, che supporta la tecnologia LTPO più avanzata. La tecnologia LTPO ti consente di giocare con la frequenza di aggiornamento per rendere la scheda il più efficiente possibile dal punto di vista energetico. Ad esempio, la frequenza di ripetizione iPhone 13 Pro e altri 13 Pro Max Oscilla tra 10 e 120 Hz.

Tranne che questa volta, questa frequenza di aggiornamento può essere ridotta a 1 Hz per rendere la modalità sempre attiva molto economica. Questa non è la prima volta che incontriamo una frequenza così bassa nell’ecosistema Apple: l’Apple Watch offre anche di rimanere vigili in termini di consumo energetico.

READ  Dopo 25 anni, si dice che Goldeneye 007 sia sul punto di fare un ritorno trionfante

Sapersi distinguere

In questa idea, Apple ha le conoscenze per offrire tale novità sui futuri iPhone. Resta da vedere se le previsioni di Mark Gurman saranno buone per quanto riguarda l’esclusività preservata di iPhone 14 Pro e 14 Pro Max. Dopotutto, non sarebbe una buona idea distinguerlo dal resto del gruppo.

L’anno scorso, le due versioni più costose si basavano in particolare sul display Pro Motion che offre la modalità a 120 Hz, qualcosa che mancava ai modelli entry-level. Apple applicherà lo stesso schema tecnologico quest’anno? Rispondi presto.

MacBook Air M2 potrebbe essere il prossimo prodotto che Apple svelerà nei prossimi giorni.
leggi di più


Per seguirci, ti invitiamo a Scarica la nostra app per Android e iOS. Puoi leggere i nostri articoli e file e guardare gli ultimi video su YouTube.