Febbraio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Sebastien Ogier parla apertamente del suo futuro, del suo rapporto con Neuville e del futuro del Campionato del mondo di rally: “Se il campionato fosse più attraente, ci sarebbero più piloti a tempo pieno”

Sebastien Ogier parla apertamente del suo futuro, del suo rapporto con Neuville e del futuro del Campionato del mondo di rally: “Se il campionato fosse più attraente, ci sarebbero più piloti a tempo pieno”

Toyota? Perché il cambiamento?

Tutta una serie di cose che significano che non voglio o non ho bisogno di cercare altrove. Sono molto a mio agio qui. È uno dei maggiori produttori al mondo. Avere un presidente così appassionato di questo sport e così favorevole al nostro programma. Ovviamente ci sentiamo bene in questa squadra. La macchina si comporta bene e abbiamo una serie di vittorie e titoli. Non vedo davvero alcun motivo per cambiare. Una delle caratteristiche dei giapponesi è la loro lealtà. Da parte mia, voglio essere così.

Ogier nel rally fino a quando?

Onestamente non so come rispondere a questa domanda. Non mi limito. Finché la situazione andrà bene quest’anno, saremo tutti felici di continuare così. Ma questi contratti durano un anno, quindi non c’è certezza a lungo termine. Valuteremo nuovamente tra qualche mese.

I ‘Vecchi’ sono ancora imbattibili?

Grazie per il complimento, davvero. Il rally è sempre stato uno sport sperimentale. Questa non è una novità. Ma forse torneremo alla mancanza di auto nella categoria premium. Non è facile per un giovane trovare un’opportunità adesso. Se c’è un grande talento emergente, troverà sempre un’opportunità. Ma questo potrebbe non essere il caso per tutti. Quindi, se riusciamo a portare qualche macchina nel Campionato del mondo di rally, la situazione sarà un po’ più semplice.

Cosa manca a Thierry Neuville per essere un campione?

Se prendiamo i fatti e le regolarità, direi. Ha spesso velocità. È in grado di vincere la maggior parte dei rally. Commette spesso degli errori, che gli costano caro nel torneo. Ma ehi, spesso non equivale a molto. Giochiamo sul filo. A volte il successo può andare in un modo o nell’altro. L’anno prossimo, se ci saranno sempre meno concorrenti, chi giocherà tutta la stagione avrà maggiori possibilità. È uno dei migliori piloti di questo campionato. Ha il potenziale. Ma tra avere il potenziale e realizzarlo, questa è sempre la parte più difficile.

READ  Coefficiente UEFA: record per il Belgio dopo la serata del sogno del sindacato, Anderlecht e Gent