Gennaio 22, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Scoperto in Belgio un caso del nuovo tipo, considerato “allarmante” dall’Organizzazione Mondiale della Sanità

Una nuova specie, apparsa in Sudafrica, è stata scoperta in Belgio. Ha così tante mutazioni che gli esperti temono che i vaccini non saranno più efficaci. È stato anche classificato come “preoccupante” dall’Organizzazione mondiale della sanità.

Desta preoccupazione il tipo di Covid B.1.1.529, chiamato ‘Omicron’, originariamente rilevato in Sudafrica ma ora anche in Belgio Diffusione molto rapida. L’Organizzazione mondiale della sanità ha anche annunciato venerdì scorso di considerarlo “allarmante”.

Ecco perché la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha suggerito Voli sospesi dal Sudafrica. “Gli Stati membri hanno deciso di imporre rapidamente” Restrizioni ai viaggi nell’Unione europea da sette paesi della regione dell’Africa meridionaleIl portavoce della Commissione europea Eric Mammer ha twittato: Botswana, Eswatini, Lesotho, Mozambico, Namibia, Sudafrica e Zimbabwe. Queste restrizioni includono la sospensione dei voli, in conformità con questa raccomandazione. Belgio Riferito a quello in serata voli sospesi Da e per questi paesi fino alla fine di quest’anno.

Presenza in Belgio

oltre a in Sud AfricaSono stati segnalati casi anche a Botswana, Hong Kong e Israele. Riguardo al caso rilevato in Belgio, primo Paese europeo a segnalare la presenza di questa nuova variante sul proprio territorio, “Si tratta di una persona arrivata dall’estero. È risultato positivo il 22 novembre. Chi non è stato vaccinato”, ha annunciato il ministro della Salute, Frank Vandenbrooke, all’inizio del pomeriggio. Il suo gabinetto lo ha chiaritoVeniva dall’Egitto, passava per la Turchia e raggiungeva il territorio belga l’11 novembre. “È una variante sospetta, non sappiamo se sia una specie molto pericolosa. Niente panico‘ ha raggiunto il ministro.

READ  Elezioni presidenziali francesi: il presunto aggressore del candidato di estrema destra sarà portato davanti a un giudice

32

La nuova variante mostrerà 32 mutazioni nella proteina che consentono al virus di entrare nelle cellule.

Una posizione condivisa dal portavoce del Ministero degli Interni per la lotta al Covid-19 Yves Van Laethem, secondo il quale le informazioni su questo ceppo del virus non sono sufficientemente complete per confermare che si tratta di una minaccia.

picco proteico picco

Offri questa alternativa Mutazioni multiple (in realtà numero 32) nella proteina Spike. Questa è considerata la chiave del virus, perché gli permette di farloEntra nel corpo e quindi entra nelle cellule. Il suo ruolo è centrale ed è ampiamente utilizzato dagli scienziati per produrre vaccini antivirali.

reazione anticorpale

Lo conferma il microbiologo Emmanuel André Il numero di mutazioni 32 è significativo. “Ciò che attira anche l’attenzione è dove si trovano queste mutazioni, perché questo elemento può influenzare la capacità degli anticorpi di riconoscere il virus e la capacità del virus di entrare nelle nostre cellule”.


“Non sappiamo quale effetto abbiano queste mutazioni sulla trasmissibilità o sulla virulenza del virus. Né fino a che punto i vaccini ci proteggeranno da questa alternativa”.

Emmanuel Andre

microbiologo

all’ora corrente, Non è possibile trarre conclusioni ufficiali. Emmanuel Andre avverte: “Non sappiamo quale effetto abbiano queste mutazioni sulla trasmissibilità o sulla virulenza del virus. Né a quale livello i vaccini ci proteggeranno da questa variante”. “Nessuno può dire oggi che i vaccini siano efficaci contro questa alternativa, o che non lo siano!”