Luglio 5, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Sciopero Ryanair del 24, 25 e 26 giugno: quali disagi aspettarsi?

Venerdì è stata ufficialmente lanciata la convocazione per uno sciopero il 24, 25 e 26 giugno, come in altri paesi europei.


Giornalista presso il Dipartimento di Economia

Tempo di lettura: 2 minuti

yon Mezzo litro d’acqua per volo e per equipaggio di cabina (hostess e assistenti di volo), solo durante questa stagione estiva e in esperienza. Questo, secondo il sindacato CNE, è l’unico progresso tangibile proposto da Ryanair, che ha promesso nuove proposte venerdì ai sindacati quando la minaccia di uno sciopero è aumentata da diversi giorni. Non abbastanza per riprendere i negoziati, secondo il Consiglio nazionale per aderire. Quindi l’appello allo sciopero è stato lanciato ufficialmente il 24, 25 e 26 giugno, come in altri paesi europei (Spagna, Italia, Portogallo e forse altri).

Tuttavia, nel suo ultimo messaggio, Ryanair ritiene di aver compiuto “progressi significativi. Tuttavia, la delegazione sembra essere ossessionata dal coordinamento con altri paesi per sostenere le loro minacce di scioperi che nemmeno l’equipaggio in quei paesi sosterrebbe. Ryanair dice che rifiuta di negoziare qualsiasi cosa sotto minaccia di sciopero”. Salvo questo, hanno ribadito i sindacati, sia di lingua francese che olandese, sono passate settimane da quando Ryanair non ha risposto alle richieste concrete dei dipendenti e, soprattutto, ha rispettato le leggi sociali del Belgio nell’attuazione dei salari e delle condizioni di lavoro. Ryanair “si impegna ad agire di conseguenza” se la minaccia di sciopero verrà revocata Promesse in cui i sindacati non credono più.

alcuni problemi

“Gli scioperi non faranno altro che danneggiare i posti di lavoro, costare ai salari dell’equipaggio e ritardare o impedire il miglioramento delle condizioni di lavoro, e se dovremo passare un’estate di scioperi per chiarire alla delegazione, così sia”, continua Ryanair.



Nonostante l’arretrato di annunci di sciopero dei dipendenti (almeno quelli che hanno risposto all’appello del sindacato), Ryanair ha finora stimato che queste interruzioni sociali creeranno solo qualche inconveniente su tutti i 2.500 voli che opera quotidianamente in Europa. I sindacati di tutta Europa ritengono che l’annunciato sciopero di tre giorni causerà disagi che potrebbero causare più che lievi interruzioni ai voli e che Ryanair dovrebbe attuare le normative nazionali come promesso nel 2019.

READ  Assicurazioni: quand une maladie ad alta voce les primes à payer