Gennaio 26, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Scalping da Primark a Charleroi: i clienti acquistano prodotti per rivenderli a un prezzo più alto online!

Secondo diversi testimoni, i clienti arrivano la mattina presto da Primark a Charleroi per acquistare i prodotti prima di rivenderli a un prezzo molto più elevato su Internet. Il nome di questo inganno? scalping;

Secondo Sama, fondatore del gruppo Primark Charleroi su Facebook, i prodotti mirati sono prodotti a marchio Disney. “Si presentano prima dell’apertura del negozio e salgono al piano di sopra dove si trovano questi articoli. Prendono tutto ciò che possono. Le persone che vengono dopo di loro non riescono a trovarli e sono sorpresi di vedere che sono più costosi da Vinted. O in altri luoghi”.

Dopo le Playstation dello scorso inverno, le schede grafiche per computer per quasi due anni – e storicamente – i biglietti per i concerti, è ormai certo che i prodotti “commerciali” presi di mira siano i cosiddetti “broker”. Questo tipo di pratica si basa sul principio che la domanda (per il prodotto) è molto alta e le scorte sono poche, e che le persone sono disposte a pagare di più per questo, qualunque cosa accada. Le raccomandazioni sono sempre state le stesse: non comprare questi prodotti pagando una “tassa speculativa”, perché incoraggia questo tipo di pratica quando nessun profitto va a designer o artisti, né ai lavoratori, né ai lavoratori. O anche investitori. È un mercato nero che dovrebbe essere evitato come molti mercati neri.

READ  Skoda svela il restyling di Karoq