Maggio 27, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Roland Garros: pareggio difficile per Goffin, 3 ragazze salvate, Djokovic e Alcaraz nella stessa parte di classifica

Roland Garros: pareggio difficile per Goffin, 3 ragazze salvate, Djokovic e Alcaraz nella stessa parte di classifica

David Goffin (ATP 113), unico giocatore belga presente nel tabellone del singolare maschile del Roland Garros, l’ha ereditata nel primo round della manifestazione, che prenderà il via domenica a Parigi, da Paul-Hubert Hurkacz, 13° e 13° classificato al mondo giocatore. Testa di serie nel secondo torneo del Grande Slam.

Piazzato nel secondo quarto della classifica, il n.1 belga sfonda il suo dodicesimo numero”RolandoSe passa il primo turno, si opporrà all’olandese Ferrovia greca Talon (ATP 39) o una qualificazione al secondo turno. Se tutto va bene, potrebbe incontrare Joven Novak Djokovic (ATP 3) negli ottavi di finale. Il miglior risultato della Ligua sono i quarti di finale del 2016. L’anno scorso hanno raggiunto la loro 16esima finale (terzo turno) e hanno perso… Hurkacz In tre set (7-5, 6-2, 6-1). Goffin aveva vinto il suo primo duello pochi giorni prima al primo turno a Roma 7-6 (10/8), 7-6 (7/2). così saràbellatra giocatori.

Djokovic, che potrebbe diventare il primo giocatore a vincere 23 Slam importanti nella sua carriera, è stato piazzato nella stessa metà della classifica di Carlos Alcaraz, Mondo N.1. Il 20enne spagnolo giocherà contro le qualificazioni al primo turno e potrebbe affrontare Stefano Tsitsipas (ATP 5) nei quarti e Djokovic in semifinale.

Nella seconda metà del tavolo, Daniele MedvedevSecondo classificato al mondo, è stato un avversario teorico nei quarti italiani Yannick Sinner (ATP 8) e nelle semifinali danesi Holger Ron (ATP 6) o norvegese Casper Road (ATP4). Rafael Nadal Ha vinto il suo 14esimo titolo al Roland Garros l’anno scorso. Quest’anno è assente per un infortunio alla coscia dalla fine di gennaio.

READ  Parigi-Roubaix - Mathieu Van der Poel, i poids de l'histoire et de la course