Aprile 20, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Remco Evenepoel sarà bravo al via della sesta tappa: “Alla Vuelta ho sofferto più di 48 ore dopo una caduta” (VIDEO)

Remco Evenepoel sarà bravo al via della sesta tappa: “Alla Vuelta ho sofferto più di 48 ore dopo una caduta” (VIDEO)

Buone notizie per i tanti sostenitori di Remco Evenepoel: i due incidenti di mercoledì non hanno impedito al campione del mondo di riconquistare il proprio posto in gruppo al via della sesta tappa.

Soffrendo di un ampio ematoma, contrattura, dolore all’anca e disabilità mercoledì sera dopo le due cadute sulla strada per Salerno, Remco Evenpoel sembra pronto per il resto del Giro. “Ha dormito dieci ore! Stamattina non si sentiva molto male, ma aveva ancora mal di schiena. Questo deve continuare sulla moto…” Ton Croyt ha spiegato in primo luogo, il medico della squadra, al nostro inviato speciale in Italia questo pomeriggio.

“Remko sorride, come al solito. Ci siamo presi il tempo che ci serviva ieri per verificare eventuali infortuni gravi, è passato per le mani dell’ortopedico ed è pronto per andare fino in fondo a questo Giro, senza discussioni”.ha detto il direttore sportivo Klas Lodewijk tra diversi giornalisti che aspettavano notizie dal campione del mondo.

Domanda del giorno: dovremmo preoccuparci per Remko dopo la sua caduta di mercoledì?

Pochi minuti prima del via, il principale interessato ha espresso la propria impressione: “Non è mai una buona idea cadere, specialmente all’inizio della gara. Ho mal di schiena, abrasioni della pelle e un grosso ematoma. Questa è la vita, questa è la corsa. Ora dobbiamo concentrarci sulla ripresa, ma ora mi sento bene”.

Mentre il campione del mondo torna alla sua caduta: “Quello è stato il momento in cui sono riuscito a rallentare un po’ mentre attraversavamo la famigerata sbarra negli ultimi tre chilometri. Un uomo di Arkéa alla mia sinistra mi ha chiesto di lasciarlo passare, cosa che ho fatto senza vedere i voli raggiungere la mia destra… Ecco come va. Ma non ero arrabbiato con nessuno, soprattutto frustrato per la caduta. Tanto più che succede dopo la prima caduta causata da un cane che non c’entra niente.

READ  Amichevoli: stasera l'Anderlecht batte il Lione prima della rivincita e l'Union batte il Feyenoord

Infine, afferma di prendere le corse “giorno dopo giorno”, ma mette in guardia contro la tappa di montagna nel programma di questo venerdì: “Alla Vuelta ho avuto una giornata particolarmente brutta 48 ore dopo la caduta. Ma la tappa di oggi è già abbastanza difficile, vedremo cosa succederà.