Febbraio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Questa è una mappa che mostra come sarà il mondo tra 250 milioni di anni

Questa è una mappa che mostra come sarà il mondo tra 250 milioni di anni

Notizie sulla tecnologia Jvi Questa è una mappa che mostra come sarà il mondo tra 250 milioni di anni

condivisione :


Le placche tettoniche non smettono mai di muoversi e immaginare futuri possibili è un ottimo passatempo. Ecco come potrebbe apparire la Terra tra 250 milioni di anni

Le nozioni di base da conoscere: supercontinente e tettonica a placche

Il mondo del 2024 si muove a tutta velocità. Arte, ristorazione, giochi, tecnologia, perfino scienza… Tutto è in costante accelerazione e le nostre vite si conformano a questo nuovo ritmo. A volte ci annoiamo guardando TikTok o facendo la fila da McDonald's. Fortunatamente, le placche tettoniche sono lì per appianare le cose, e oggi ne parleremo Movimenti molto lenti dei nostri frammenti di litosfera.

Sì, sì, sappiamo che questo argomento non è molto entusiasmante a prima vista. Comunque vi assicuriamo che è meraviglioso. Il movimento delle placche tettoniche è ciò che causa i terribili terremoti in Giappone di cui fanno notizia oggi. È il movimento delle placche tettoniche che ci mette al nostro posto, creature insignificanti, mentre camminiamo in montagna. È lo stesso movimento che ha plasmato il mondo intero come lo conosciamo e continuerà a modellare la Terra per sempre.

I continenti seguono i movimenti delle placche tettoniche. Sono costantemente in movimento. Nel tempo, tutti (o quasi) si uniscono per formare ciò che chiamiamo Supercontinente. Uno dei supercontinenti più antichi di cui siamo a conoscenza si chiama Colombia: La Colombia ha più di 1,5 miliardi di anni e contiene quasi tutta la massa continentale del pianeta.

Come tutti i supercontinenti, la Columbia finì per dividersi in diversi nuovi continenti dopo poche centinaia di milioni di anni. Quindi, questi nuovi continenti si unirono nuovamente per formare un supercontinente. Così, Rodinia succedette alla Columbia più di un miliardo di anni fa, e finì per disgregarsi a sua volta 750 milioni di anni fa. In breve, ho capito L'andirivieni dei supercontinenti è una costante nella storia del pianeta Terra.

READ  Perché difendere il sistema sanitario francese?

Il supercontinente più recente è sicuramente il più famoso di tutti. Potresti aver già sentito il suo nome: Questa è Pangea. Guardate questo video della rottura di Pangea, e vi giuro che non è affatto drammatico:

Alcune informazioni extra per goderti ulteriormente il video: puoi guardarlo Dati sismici degli ultimi centinaia di milioni di anni È stato raccolto dai ricercatori dell'Università di Sydney. Questi dati indicano dove, come e quanto velocemente si sono formati i continenti di oggi.

Questo può sembrare sorprendente, ma no, I continenti non si muovono sempre alla stessa velocità… anzi ! Puoi vederlo molto chiaramente nel video qui sopra: la crosta terrestre a volte si muove molto lentamente, a volte molto velocemente. Come mostrato Dietmar Müller, Quando la Pangea si divise, la crosta terrestre si spostò di circa 20 mm all'anno. Ciò si riferisce alla velocità con cui crescono le unghie dei piedi.

Successivo Pangea: potenziale supercontinente che si formerà entro 250 milioni di anni

Come sarà il prossimo supercontinente? Ora che hai una breve storia del passato e una breve definizione di come funzionano le cose, possiamo finalmente rispondere a questa domanda. La risposta è, a rischio di deluderti, dare non è affatto facile. Anche con le moderne tecniche scientifiche, prevedere la velocità con cui le placche tettoniche si sposteranno nel corso di centinaia di milioni di anni è un compito quasi impossibile. Naturalmente, molti modelli lo stanno ancora provando, ma tienilo a mente Queste proiezioni rimangono speculative.

Pertanto, sono già stati trovati piccoli nomi per designarlo Il prossimo potenziale supercontinente, che dovrebbe formarsi tra circa 250 milioni di anni. Ecco i primi 4 candidati secondo lo stato attuale delle conoscenze:

  • Innanzitutto c'è “Novapangia”, Il risultato di un modello che prevede che tutti gli attuali continenti della Terra finiranno per raggrupparsi attorno all’attuale Oceano Pacifico.
  • C'è anche questo “Eureka”che pone l'attuale India al centro di questo enorme pezzo di terra.
  • E poi lì “Amasya” Che, come indica il nome, risulterà dalla fusione dell’Asia e del Nord America con il Polo.
  • E infine, C'è “Pangaa Ultima”, che oggi è stata ribattezzata “Pangaa next”. (Poiché “Ultimate Pangea” suggerisce che questo supercontinente potrebbe essere l'ultimo, chiaramente non lo sarà.) Questa proiezione potrebbe essere la più affidabile. Nella successiva Pangea, quasi tutte le terre odierne si uniscono dopo la convergenza di Africa, Eurasia e Americhe, seguita dalla convergenza di Australia e Antartide.
READ  Pierre Palmed è accusato di pedopornografia: le sue condizioni di salute non sono compatibili con la custodia della polizia

La miniatura di questo articolo, che abbiamo incluso in una versione di qualità migliore qui sotto, è una proiezione del prossimo Pangea. Perché si basa sul lavoro CR Scotties Aggiunge al quadro scientifico originale i punti in cui si incontreranno i diversi paesi.

Secondo questo modello, Solo la Nuova Zelanda e la Scozia rimarranno aree isolate. Gli altri paesi si fonderanno in un’unica enorme massa terrestre. Come potete vedere, le Americhe saranno vicine all'Africa, e l'Europa, da parte sua, sarà a nord della massa continentale. Lì troviamo la Francia, lontana dalla sua attuale forma esagonale nell’estremo nord della mappa, che condivide un confine comune con la Gran Bretagna.

Fonte immagine: Reddit