Febbraio 28, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Disturbi endocrini: la sanità pubblica francese amplia il suo sistema

Disturbi endocrini: la sanità pubblica francese amplia il suo sistema

Parigi, giovedì 4 gennaio 2024 – La sanità pubblica francese ha deciso di ampliare il monitoraggio dei potenziali effetti degli interferenti endocrini.

Possibili disturbi del sistema ormonale, anche della salute riproduttiva e della tiroide, e potenziali fattori di rischio per lo sviluppo di tumori ormono-dipendenti sospettati in molte malattie: i disturbi endocrini (EP) sono implicati in molte malattie, con alti livelli di evidenza, tuttavia variano in una certa misura, grande.

Attualmente, la sanità pubblica francese conduce una sorveglianza specifica per l’EP dal 2015, con particolare attenzione alla salute riproduttiva. Tuttavia, per integrare le nuove conoscenze scientifiche, l'organizzazione francese ha lanciato nel 2021 il progetto PEPS'PE, con l'obiettivo di dare priorità agli effetti sulla salute associati all'EP e identificare gli eventi sanitari da incorporare nel suo monitoraggio.

annuncio





Nell'ambito del progetto PEPS'PE sono stati intervistati 500 esperti

Nell'ambito di questo progetto ha effettuato ampie consultazioni con esperti, ricercatori e scienziati per sviluppare la sua nuova strategia. Sono state intervistate cinquecento personalità francesi e internazionali. “L’obiettivo era quello di ottenere una classificazione degli impatti sanitari in quattro categorie prioritarie, dalla più alta alla più bassa, come strumento decisionale per identificare gli eventi sanitari da incorporare in una strategia di sorveglianza sanitaria.», dettagli Agenzia sanitaria.

Questa indagine ha consentito di identificare 59 effetti sulla salute sospettati di essere associati all'esposizione a interferenti endocrini. Sono stati mantenuti due criteri: peso dell’evidenza e interesse epidemiologico e sociale per l’impatto sulla salute.

READ  ARKEA ULTIM CHALLENGE - BREST: BOLLETTINO METEO CONSULT DEL GIORNO

21 effetti sotto monitoraggio prioritario da parte della sanità pubblica francese

Di questi, 21 sono stati valutati come “prioritari” e dovrebbero essere monitorati. Sei di questi riguardano la salute riproduttiva e sono già stati oggetto di attenzione specifica: criptorchidismo, ipospadia, pubertà precoce, cancro ai testicoli, alterata qualità dello sperma ed endometriosi.

In cima alla lista ci sono anche altre conseguenze importanti: effetti metabolici (sovrappeso e obesità, malattie cardiovascolari, diabete di tipo 2, sindrome metabolica) e disturbi dello sviluppo neurologico nei bambini (disturbi comportamentali, deficit intellettivi, disturbi da deficit di attenzione). L'SPF menziona anche i tumori (cancro al seno, cancro alla prostata, linfomi e leucemia infantile) e l'asma.

Tuttavia, altri impatti sono stati considerati “non prioritari” o “a bassa priorità” e ad alcuni non è stato possibile assegnare alcuna priorità a causa della mancanza di esperti scientifici su questi argomenti e della mancanza di consenso. L'organizzazione francese indica che tra questi ci sono disturbi ossei, disturbi delle ghiandole surrenali e disturbi della pelle e degli occhi.

Infine, Public Health France sottolinea la necessità di sviluppare la portata della sorveglianza oltre la salute riproduttiva per incorporare nuove malattie. “Grazie ai primi elementi decisionali ottenuti attraverso questo studio, Public Health France analizzerà la fattibilità di istituire un monitoraggio degli impatti classificati come prioritari.», indica l'agenzia in conclusione.

Raffaello Lichten

Copyright © 2023 Jim SA. tutti i diritti sono salvi.