Maggio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Putin testa il missile nucleare Yaris: “Se i russi dispiegano un tale sistema, la fine del mondo è vicina” | La guerra in Ucraina

Putin testa il missile nucleare Yaris: “Se i russi dispiegano un tale sistema, la fine del mondo è vicina” |  La guerra in Ucraina

Il ministero della Difesa russo ha annunciato che le forze russe hanno iniziato oggi, mercoledì mattina, le manovre per testare il missile balistico intercontinentale Yaris. Quali sono le capacità esatte di questo ordigno nucleare? Quanto è probabile che Vladimir Putin lo pubblichi? Perché i russi pubblicano questi esercizi? Il tenente colonnello Tom Simmons ha portato la sua esperienza nei ranghi dell’HLN.

GUARDA: Cos’è il missile nucleare Yaris?

I missili a lungo raggio coinvolti sono armi impressionanti. “Questi sono missili che vengono lanciati verticalmente e poi salgono per chilometri nella stratosfera quasi. Quando salgono molto in alto, raggiungono una velocità tremenda. Poi scendono verso il basso. Possono percorrere oltre 10.000 chilometri. Quindi questi possono” Missili balistici intercontinentali ( missili balistici intercontinentali) possono volare dalla Russia verso altri continenti, queste sono le armi di cui parlano i russi quando dicono che possono demolire Londra”.


la citazione

Se i russi dispiegano un tale sistema, la fine del mondo è vicina. un periodo.

Tom Simmons, tenente colonnello

Molto più difficile da obiettare

I missili su cui si stanno attualmente addestrando i russi sono del tipo Yaris. Possono volare fino a 12.000 km. Ma il lungo raggio non è l’unico vantaggio di questi missili. È anche difficile da intercettare. L’unica bomba atomica sganciata finora è quella che ha colpito le città giapponesi di Hiroshima e Nagasaki durante la seconda guerra mondiale. “Sono stati lanciati da un aereo”, ha detto il tenente colonnello Tom Simmons. Tuttavia, l’aereo è lento e fragile. Può essere facilmente intercettato. D’altra parte, un missile balistico intercontinentale può essere lanciato da qualsiasi piattaforma, come un silo profondamente sepolto o un sottomarino difficile da rilevare”.

READ  Robert La Frette ha concluso: “Non l’avremmo mai pensato!” dice Gil, uno dei dipendenti più popolari

I missili Yaris russi mobili vengono lanciati da un camion. Su ogni camion c’è un tubo di lancio contenente un missile. All’interno della testa di ogni missile ci sono diverse testate nucleari. Quando il missile scende da un’altitudine elevata, esplode e la testata nucleare viene “scaricata”. Quindi è molto difficile intercettare queste piccole testate nucleari. In breve, si tratta di armi incredibilmente efficaci dalle quali è difficile difendersi. Se i russi dispiegano un tale sistema, la fine del mondo è vicina. Un arresto completo”, afferma il signor Simmons.


la citazione

Quando le cose non vanno bene sul campo di battaglia, tirano fuori la loro retorica nucleare.

Tom Simmons, tenente colonnello

Hanno partecipato 3.000 soldati

Ma i russi intendono usare questi missili balistici? In ogni caso, non nascondono che attualmente si stanno allenando in tre regioni russe. anzi. È stato lo stesso ministero della Difesa russo ad annunciare con orgoglio su Telegram che le manovre erano iniziate. Per sua stessa ammissione, più di 3.000 soldati e quasi 300 pezzi di equipaggiamento stanno partecipando a queste esercitazioni.

“Quello che i russi stanno facendo anche oggi non è altro che la meccanica del rotolamento”, dice il signor Simmons. “Quando le cose non vanno bene sul campo di battaglia, tirano fuori la loro retorica nucleare. Oggi si rendono conto di aver già scoccato le loro frecce migliori nell’ultima offensiva invernale. Hanno problemi a rifornire le loro forze. Ecco perché brandiscono di nuovo il minaccia di armi nucleari. Ma su Chi lancerà quei missili balistici? Se lo fanno con l’Europa o gli Stati Uniti, possono certamente aspettarsi ritorsioni. Le possibilità che questi missili vengano schierati sono pari a zero. Questo non è uno scenario realistico”.

READ  Le prix de l'essence va atteindre un nouveau record ce samedi


la citazione

L’esercito russo si sta attualmente addestrando con sistemi missilistici che non sono mai stati schierati, ed è del tutto irrealistico pensare che i russi saranno i primi a farlo in futuro.

Tom Simmons, tenente colonnello

servire i propri interessi

Secondo Mr. Simmons, questi sono esercizi che avrebbero potuto essere fatti in altre circostanze, ma senza dar loro tanta pubblicità. Oggi, secondo lui, sono fatti per servire i loro seguaci. “Questo fa parte della retorica per far credere all’opinione pubblica russa che il paese sia sotto attacco da parte della NATO e dell’Occidente. In caso di attacco, la Russia dovrebbe essere in grado di difendersi. Ecco a cosa servono questi missili balistici intercontinentali”.

In altre parole, questo è un messaggio russo rivolto principalmente agli stessi russi. E il tenente colonnello Tom Simmons aggiunge: “Ma con questo messaggio complicano il compito a livello internazionale”. “Non capisco cosa vogliano ottenere con questo messaggio, a parte una retorica sulla loro stessa popolazione. Per noi in Occidente, la cosa più importante è riuscire a vedere oltre questa retorica. L’esercito russo si sta attualmente addestrando su sistemi missilistici che non sono mai stati schierati ed è del tutto irrealistico credere che i russi saranno i primi a farlo in futuro.

La nostra dose completa sulla guerra in Ucraina