Dicembre 1, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Prova GTA The Trilogy – The Definitive Edition: una promessa allettante ma una realtà molto deludente!

Negli ultimi anni, Rockstar ci ha raramente deluso. Dalle molteplici versioni di GTA V a Red Dead Redemption 2, sembra che tutto ciò che lo studio ha toccato si sia trasformato in un capolavoro. Quindi, quando Rockstar Games ha annunciato “Grand Theft Auto The Trilogy – The Definitive Edition” lo scorso ottobre, non avevamo motivo di preoccuparci. Abbiamo già immaginato di poter trascorrere lunghe serate invernali (ri)giocando alle versioni potenziate dei leggendari GTA II, Vice City e San Andreas, o addirittura imbarcarci in questi tre mondi aperti tutt’intorno a noi grazie alla versione Switch.

Ma Rockstar Games riposerà sugli allori? Infatti, dopo un anno Il disastroso lancio di Cyberpunk 2077GTA The Trilogy sembra seguire lo stesso percorso. Come con Cyberpunk, c’era un suggerimento: quasi nessuno aveva la possibilità di giocare prima della sua uscita. E quando lanciamo l’assemblaggio, capiamo subito perché…

promessa allettante

Dev’essere una festa. Per celebrare il 20° anniversario dell’uscita di GTA III, Rockstar pubblica questo gioco cult e i prossimi due episodi della serie Grand Theft Auto: Vice City e Grand Theft Auto: San Andreas su PlayStation 5, PlayStation 4 e Xbox Series X | S, Xbox One, Nintendo Switch e su PC tramite Rockstar Games Launcher. In Grand Theft Auto: The Trilogy – The Definitive Edition: “Molti miglioramenti, sia in termini di grafica che di gameplay, pur mantenendo lo stile e l’essenza delle versioni originali”.

READ  È confermato, avrà Snapdragon 8 gen 1 - Frandroid

Rockstar Games ha annunciato diverse nuove funzionalità come controlli più moderni ispirati a GTA V, miglioramenti grafici e ambientali (trame e luci migliori, condizioni meteorologiche più realistiche). “Questi miglioramenti consentono di spostare le iconiche città di Liberty City, Vice City e San Andreas sulle piattaforme più recenti, onorando così l’esperienza offerta dai giochi originali e aggiornandoli per un’intera nuova generazione di fan”, ha affermato lo studio. al lancio.

Fatto deludente

La promessa era bellissima e te l’ha fatta desiderare. C’è da dire che questi tre giochi hanno contraddistinto un’intera generazione di videogiocatori. Quindi l’idea di poterlo eseguire sulle console attuali è incoraggiante. In pratica, siamo diventati rapidamente deliranti. Per impostazione predefinita, i tre giochi di questa compilation “definitiva” vengono eseguiti in modalità grafica “Fidelity”. Le texture sono un po’ più carine ma il gioco è molto a scatti e difficile da giocare, anche su Xbox Series X. Per giocare in condizioni più accettabili bisogna quindi passare alla modalità Performance e così si possono raggiungere i 60fps. Peccato che nel 2021, anche su console di nuova generazione, si debba fare questa scelta, soprattutto per un gioco tutt’altro che eclatante!

Se tutti e tre i giochi sono davvero più belli delle versioni originali (e 20 anni dopo, per fortuna!), sono ancora molto lontani dagli standard attuali. Le facce sono disegnate meglio, c’è più vegetazione, ma non c’è niente da fare, è ancora molto brutta. È passato molto tempo dall’ultima volta che abbiamo visto un “remaster” così pigro.

La grafica non è tutto. Ma sfortunatamente, le carenze di GTA The Trilogy – The Definitive Edition non finiscono qui. Tutti e tre i giochi sono pieni di bug. Ci sono molti blocchi (le texture appaiono improvvisamente in lontananza), c’è un ritardo (lento) e a volte i tuoi alleati faranno di tutto e ostacoleranno i tuoi progressi. Gli sviluppatori volevano anche migliorare… la pioggia. In realtà è stata l’idea peggiore perché quando piove ci sono così tante gocce che lo schermo diventa illeggibile e il gioco è ingiocabile…

READ  Astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale per "Turkey Run" il Giorno del Ringraziamento negli Stati Uniti

In breve, è una doccia fredda. Per quanto cult, questi tre giochi hanno progredito piuttosto male (soprattutto GTA III). Ora sono lontani anni luce dai moderni mondi aperti e da GTA IV o GTA V. Giocare li riporta alla mente bei ricordi. Tuttavia, se Rockstar vuole davvero onorare questi tre giochi, abbiamo capito che c’è molto altro da fare. Visto il prezzo di questo set (69 euro), vi consigliamo di saltarlo.

Le richieste di rimborso stanno arrivando

Ve l’abbiamo detto in anticipo, l’ultima volta che abbiamo visto un’enorme differenza tra promessa e realtà per un gioco, è stato solo un anno fa con Cyberpunk 2077. Inoltre, a pochi giorni dalla sua uscita, GTA The Trilogy – Final Edition soffre di gli stessi risultati: enormi richieste di rimborsi. Sabato 13 novembre, Rockstar ha deciso di rimuovere i giochi dal suo negozio online. Un messaggio che dice semplicemente ai giocatori: “Ci scusiamo sinceramente per l’inconveniente e speriamo che le versioni corrette dei giochi siano pronte per tutti il ​​prima possibile”.

Le versioni console risentono meno dei bug (tranne la versione Switch che sembra davvero disastrosa) ma secondo il sito Eurogamer, i giocatori arrabbiati chiedono anche il risarcimento di Rockstar, poiché gli errori sono numerosi e la delusione è grande.

Per avere un’idea dell’accoglienza che la compilation riceve dai giocatori, diamo un’occhiata a Metacritic. Il gioco attualmente riceve un punteggio utente di 1.1/10 per Versione PS5e 0.9/10 per la versione PS4, 0.7/10 su Switch, 0.6/10 per la versione Xbox e Computer. Nelle recensioni dei lettori su jeuxvideo.com, il gioco non era molto meglio con un punteggio di 4.9 / 20.

READ  Le funzioni di salute e personalizzazione migliorate sono ora disponibili su Galaxy Watch, Galaxy Watch Active, Galaxy Watch Active2 e Galaxy Watch3

Se vuoi giocare a GTA The Trilogy – The Definitive Edition, ecco un consiglio: aspetta un po’. Oppure butta via la tua vecchia Xbox e PS2, è più divertente che giocare a questa versione 2021!