Aprile 1, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Tentativo ritardato di lancio del primo missile stampato in 3D

Il lancio del primo razzo stampato in 3D, previsto per sabato a Cape Canaveral, in Florida, è stato nuovamente ritardato a causa di problemi tecnici, ma il dispositivo sembra essere “in buone condizioni”, secondo il produttore.

Questo primo volo è stato oggetto di un attento esame, in quanto potrebbe, in caso di successo, aiutare a rivoluzionare il settore dei lanci.

Il razzo, chiamato Terran 1, è stato sviluppato da Relativity Space. La finestra di tiro andava dalle 13:00 (19:00 HB) alle 16:00 ora locale, ma dopo diversi tentativi, il decollo è stato ritardato.

I motori a razzo del drone stavano ronzando quando un problema di “automazione” ha costretto la compagnia ad interrompere il decollo. Poco dopo è stato tentato di nuovo, ma il lancio è stato nuovamente interrotto a causa di problemi di pressione nel secondo stadio del razzo, ha twittato la società.

“Il team ha dato il massimo oggi a FOND e faremo lo stesso al prossimo tentativo. Maggiori informazioni arriveranno sulla nuova data di lancio”, ha scritto, dopo aver confermato che “sulla base dell’analisi preliminare dei dati, il veicolo è in buone condizioni .”

Durante la finestra di tiro, il conto alla rovescia è stato interrotto anche quando una barca privata è entrata nella zona sicura.

Il primo tentativo di lancio di mercoledì è stato infatti annullato all’ultimo minuto a causa di un problema tecnico.

Lo scopo del primo volo di prova è dimostrare la capacità della macchina di resistere alla pressione del decollo e recuperare quanti più dati possibili per l’ulteriore sviluppo di questi missili, che sono più economici e più facili da produrre, secondo l’azienda .

READ  Non perdere questo aggiornamento gratuito di NVIDIA per Portal