Febbraio 25, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Pomodori a 20 dirham al chilo?

Pomodori a 20 dirham al chilo?

Il prezzo di un chilogrammo di pomodori tondi è di 13 dirham in diversi quartieri di Casablanca. Si prevede che questa epidemia aumenterà con l’avvicinarsi del Ramadan. “La situazione rischia di peggiorare durante il prossimo mese di Ramadan, poiché il prezzo di un chilo di pomodori potrebbe superare i 20 dirham”, ha avvertito l’Associazione dei produttori di Ashtouka. Media24. I timori sono giustificati, poiché all’orizzonte si profila una carenza di pomodori tondi. “Un tempo, le aree di produzione di Doukkala producevano abbastanza pomodori da rifornire la regione di Casablanca a prezzi ragionevoli. Ma a causa della mancanza d’acqua, tutte le colture orticole presenti sul mercato hanno subito una diminuzione della produttività e della superficie”, lamenta un rappresentante dei commercianti del mercato all’ingrosso di frutta e verdura di Casablanca.

Leggi: Come spieghiamo i prezzi elevati dei pomodori in Marocco?

“Ci sono diversi eventi meteorologici estremi che hanno influenzato le prime piantagioni di pomodori tondi (forti venti, alte temperature, ecc.), conferma l’ACPA. Di conseguenza, le quantità di pomodori tondi inviati al mercato all’ingrosso di Casablanca sono notevolmente diminuite”. Stiamo assistendo ad una diminuzione della quantità di pomodori tondi immessi sul mercato di circa il 30%. “Questo è il caso di tutte le verdure”, afferma Abdellatif Baajin, controllore dei prezzi al mercato all’ingrosso della città.

Leggi: I prezzi dei pomodori aumentano in Marocco: capisci le ragioni

L’aumento dei prezzi degli input agricoli (sementi, fertilizzanti, ecc.) ha un impatto anche sui prezzi di vendita. L’associazione ha spiegato che “produrre un ettaro di pomodori tondi oggi costa fino a 700.000 dirham, rispetto ai 300.000 dirham di qualche anno fa”, sottolineando che il sostegno concesso dal Fondo di sviluppo agricolo (FDA) è insufficiente. “I sussidi sono insufficienti. Soprattutto perché alcuni, come quelli legati alle sementi, possono essere concessi agli agricoltori solo due o tre mesi dopo l’esecuzione delle operazioni di semina.”

READ  Tutto inizia sul serio con Shiba Inu

Leggi: Il Marocco è il nuovo gigante globale nelle esportazioni di pomodori

Un altro fattore alla base dei prezzi elevati dei pomodori tondi sono gli alti costi di trasporto tra Inezgane e Casablanca. Una fonte competente indica che “il costo del trasporto, che variava tra 8 e 12 dirham per scatola, è recentemente aumentato fino a raggiungere 20 dirham per scatola trasportata”. Vi è inoltre una proliferazione di intermediari tra l’agricoltore e il consumatore finale o una mancanza di diversità nelle zone di produzione.