Gennaio 27, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Più di 2.000 voli sono stati cancellati da tutto il mondo la vigilia di Natale, a causa di Omicron

Le compagnie aeree hanno dovuto cancellare più di 2.000 voli in tutto il mondo, di cui quasi un quarto negli Stati Uniti, principalmente a fronte diu Alternativa Omicron du Covid-19 Che interrompe i viaggi durante le vacanze.

Secondo Flightaware, alle 16:40 ci sono state già almeno 2.116 cancellazioni di voli venerdì, 499 delle quali hanno coinvolto gli Stati Uniti. Diverse aziende intervistate da AFP hanno citato la nuova ondata di pandemia, che colpisce in particolare gli equipaggi, come uno dei principali motivi legati a queste cancellazioni.

Omicron e il tempo

Secondo Flightaware, United Airlines ha dovuto cancellare più di 170 voli venerdì, ovvero il 9% di quelli programmati. “Il picco di casi Omicron in tutto il paese questa settimana ha avuto un impatto diretto sui nostri equipaggi e sulle persone che gestiscono le nostre operazioniLa compagnia ha sottolineato che sta cercando soluzioni per rimuovere i passeggeri colpiti.


►►► Da leggere: Omicron… Raddoppia il rischio di contrarre il Covid-19 in aereo


Delta Air Lines ha anche cancellato 145 voli, secondo Flightaware, citando sia Omicron che a volte condizioni meteorologiche avverse.

brutto viaggio

Queste cancellazioni stanno ostacolando la voglia di riprendere a viaggiare quest’anno per le vacanze, dopo il Natale 2020, duramente colpito dalla pandemia. Secondo le stime dell’American Automobile Association, tra il 23 dicembre e il 2 gennaio più di 109 milioni di americani avrebbero lasciato le loro immediate vicinanze in aereo, treno o auto, con un aumento del 34% rispetto allo scorso anno.

Ma la maggior parte di questi viaggi sono stati pianificati prima dello scoppio della variante altamente contagiosa Omicron, che si sta diffondendo a tutta velocità e costringendo molte persone ad autoisolarsi anche senza sintomi.

READ  Gli insegnanti "stufi" appaiono a Bruxelles il 10 febbraio
Informazioni sulla newsletter

Ricevi le principali notizie ogni mattina.

ok