Settembre 28, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nuova variante di omicron provoca massa in Belgio

La sottovariabile omicron BA.1 rappresenta attualmente la maggior parte delle infezioni, al 94,4%. Il suo “fratellino” BA.2 è salito di un punto in una settimana al 2,1%. Entrambi sono oscurati dal delta, che rappresenta il 3,3% dei casi.

Tempo di lettura: 1 minuto

ilLa variante omicron è stata scoperta per la prima volta in Belgio il 24 novembre. Nel giro di due mesi, ha mostrato il suo alto potenziale di infezione poiché era di gran lunga la maggioranza: secondo il rapporto settimanale del KULeuven National Reference Laboratory, ora rappresenta il 96,5% dei campioni positivi analizzati.

La sottovariata BA.1 è dominante (94,4%), mentre il suo “fratello” BA.2, sospettato di essere più trasmissibile, rappresenta il 2,1% dei casi. Tuttavia, i dati preliminari dalla Danimarca non mostrano differenze nei ricoveri a causa di nessuno dei sottorapporto. Inoltre, sembra che una persona con BA.1 possa essere reinfettata con la sottovariabile BA.2.

La variante delta sta per essere eclissata: rappresenta solo il 3,3% dei campioni (la scorsa settimana il ceppo era ancora responsabile del 10% delle infezioni). Una terza progenie di Omicron, BA.3, è stata scoperta in Belgio con un primo gruppo familiare.

READ  È morto Pierre Rabhi, scrittore e figura dell'agroecologia