Agosto 12, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nethes: l’ex CEO di McKinsey Belgio accusato di aver venduto Win

Jack Pugin, incriminato nel caso Win, è il nome di una filiale di Nethys specializzata in reti digitali e di comunicazione.

Tempo di lettura: 2 minuti

ilL’ex direttore della società di consulenza strategica McKinsey Belgio, Jacques Pugin, è stato accusato nel caso Win, che prende il nome da una filiale di Nethys specializzata in reti e comunicazioni digitali. Secondo le informazioni ricevute da lyco Sabato la persona è stata processata con l’accusa di associazione a delinquere, abuso di beni aziendali e appropriazione indebita di fondi pubblici.

Jacques Pugin è diventato il consulente fetish dei culti ai tempi di Stephane Moreau, nonché l’architetto delle vendite recentemente annullate per VOO, Win ed Elicio.

Ho chiamato il signor Bogin e il suo avvocato e non hanno risposto alle richieste economiche e finanziarie quotidiane. La Procura di Liegi, responsabile del caso, non ha voluto rilasciare commenti.

Verso una conclusione giudiziale

Il giudice inquirente Frederic Frenay e gli inquirenti ritengono che nel caso vi siano elementi sufficienti per mettere in dubbio la sottovalutazione di Win, società che Ardentia Tech, società costituita per l’occasione dall’imprenditore di Liegi e presidente di Mithra François Fornieri, aveva acquisito per una cifra vicina a 8 milioni di euro. Oggi sembra che il metodo di calcolo della valutazione sia in discussione e che Win sarebbe valso all’epoca 28 milioni di euro.

Questo caso è l’azione legale più avanzata nella galassia Nethys e potrebbe essere la prima a conoscerne la fine giudiziaria.

READ  Alfa Romeo Tonale 1.5 Hybrid 130: quanto vale un motore reach?