Febbraio 5, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Netflix in subbuglio: perché questa scena confessionale di “Mercoledì” attira critiche | Instagram 7 di 7

La serie del mercoledì, che racconta la vita di un adolescente della famosa famiglia Addams, è stata un vero successo. Una scena in particolare, in cui la giovane donna balla al ritmo del classico “Goo Goo Muck” dei Cramps, è diventata virale sui social media. Un putiferio che l’attrice Gina Ortega non si aspettava. “È pazzesco perché è stato il mio primo giorno con il Covid. Le riprese sono state orribili”, ha detto in un’intervista a NME, “Mi sono svegliata e avevo dolori al corpo. Mi sentivo come se fossi stata investita da un’auto e mi avesse sparato un piccolo disco in gola”. All’epoca, non era ancora risultata positiva. “La squadra mi ha dato i farmaci e stavamo aspettando il risultato”, ha spiegato. Penso che avrei potuto farlo un po’ meglio”.

Questa rivelazione ha scatenato molte critiche sui social, e non solo nei confronti dell’attrice. Anche Netflix, la società di produzione MGM e il regista Tim Burton sono stati presi di mira. “Gina Ortega che filma una scena di ballo mentre c’è il Covid, non è impressionante. È terribile”, scrive ad esempio un utente di Twitter. Per i fan di “Mercoledì”, consentire a Gina Ortega di continuare a lavorare è “irresponsabile”. Alcuni hanno anche indicato che ci sono state molte comparse durante le riprese, mentre l’attrice è stata contagiata dal virus Corona.

In una dichiarazione, Netflix risponde alle critiche: “Sono stati seguiti rigidi protocolli Covid. Una volta confermato il test positivo, Jenna è stata avviata”. Un’affermazione sostenuta anche dalla società di produzione MGM.