Febbraio 3, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Testimonianze agghiaccianti di 8 giovani donne condannano Norman Tafod

Giovedì, il quotidiano francese “Liberation” ha rivelato otto testimonianze di giovani donne che hanno accusato Normane Thafoud di aver commesso atti di violenza sessuale o psicologica o stupro. Le storie dipingono uno schema di “empowerment” con un fascino speciale per le ragazze.

Tempo di lettura: 3 minuti

IlL’ufficio del procuratore di Parigi ha annunciato all’AFP che l’incarcerazione dello YouTuber francese Norman Thavod con l’accusa di stupro e corruzione di un minore è stata revocata martedì sera per “ulteriori indagini” senza procedimento penale in questa fase.

La conduttrice del canale “Norman Makes Videos” è stata arrestata lunedì dalla polizia nell’ambito di un’indagine preliminare affidata alla squadra di protezione dei minori, aperta nel gennaio 2022. Sei giovani donne hanno sporto denuncia contro YouTube, secondo il Public Ministero. .

In un video pubblicato martedì sera, Le Roi des Rats, lo youtuber che ha più di 1,4 milioni di abbonati sulla piattaforma, rivela testimonianze illuminanti di diverse ragazze che hanno avuto relazioni con Normane Thaphod.



Mentre il numero dei denuncianti era sei, quotidiano Pubblicazione Questo giovedì rivela la testimonianza di 8 giovani ragazze che hanno avuto una relazione con il videografo. Le vittime parlano di un modello di influenza, con Norman Thaphod che apparentemente “voleva sfruttare la sua notorietà per compiere ricatti emotivi e rapporti sessuali”.

La testimonianza si riferisce in particolare a uno scambio tra lo YouTuber e la vittima, Louise, che all’epoca dei fatti avrebbe avuto 18 anni. Norman Tafoud, all’epoca 29enne, scrisse su Messenger: “Da quando ci siamo parlati, sei diventato un po’ una fantasia per me. Mi piaci davvero, il tuo viso, il tuo aspetto… Il fatto che tu sia più giovane, piace anche a me. E per di più mi resisti … “, secondo Pubblicazione.


Leggi anche
Norman il “liscio YouTuber” che affronta la polizia

“Stacchi troppo la testa”

Nel 2020, una fan del Quebec, Maggie Dee, ha accusato pubblicamente Normane Thafaud di averla manipolata in foto e video sessuali, quando, secondo lei, all’epoca aveva 16 anni. Ha detto di aver presentato una denuncia in Canada. Secondo Liberation, Maggie D. e Norman hanno avuto conversazioni quotidiane, fino al giorno in cui il videografo ha chiesto le foto della ragazza nuda. Il quotidiano francese nota che “dopo diversi rifiuti iniziali, Maggie Desmarais ha finito per cedere, dopo discussioni come: ‘Quando ci piace davvero qualcuno, lo facciamo’ o ‘Ti alzi troppo in là'”. È normale, sei un ragazzino. (…) Con l’avvicinarsi del suo 31° compleanno, il 14 aprile, ha chiarito a Maggie Desmarais che gli sarebbe piaciuto un regalo speciale. “Ho dovuto mandargli uno spogliarello su Snapchat e lui l’ha salvato nella chat.”

Louise e Maggie non sono le uniche a descrivere realtà simili. Pubblicazione Segna l’indagine durata quasi un anno sui fatti che accusano Norman Thaphod e pubblica un totale di otto testimonianze agghiaccianti. Manipolazione, comportamento manipolativo, ricatto sessuale per ottenere, in particolare, “lavori scandalosi”, abusi verbali e ossessione per ragazze giovanissime, il contenuto delle storie fa paura.

Nel 2018 diverse testimonianze lo hanno già preso di mira come parte del movimento “balancetonyoutubeur”, a seguito di un tweet di Squeezie su chi sfrutta la “vulnerabilità psicologica dei giovani iscritti per avere rapporti sessuali”. Anche se quest’ultimo ha poi confermato che “non era affatto” diretto a Norman.

L’accusa non è confermata

Diverse fonti hanno detto all’AFP da lunedì che la detenzione di Norman Thaphod in custodia di polizia non porterà necessariamente a un processo, come nel caso.

READ  La performance di Axel Reed e Raynaud in "Manhattan-Kabul" non è piaciuta a tutti (video)