Dicembre 1, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nazionale olandese accusato di tentato omicidio

“Il pubblico ministero di Amsterdam ha deciso di processare un uomo di 29 anni di Amsterdam (…) per tentato omicidio e aggressione aggravata”, ha annunciato la procura di Amsterdam in una nota, senza menzionare il suo nome. Nessuna data è stata fissata per la sessione.

Secondo l’accusa, “la vittima, la cugina del sospettato, ha riportato gravi lesioni al ginocchio” durante una lite tra i due uomini alla fine di luglio 2020 durante una riunione di famiglia nella cittadina di Abkoud, vicino ad Amsterdam.

Secondo i media olandesi, il sospettato è Quincy Promes, arrestato nel dicembre 2020 con l’accusa di aggressione a coltellate.

Nella sua dichiarazione, il Pubblico Ministero ha indicato che l’indagato è stato rilasciato due giorni dopo il suo arresto, dopo essere stato interrogato per ordine del Pubblico Ministero.

Al momento del suo arresto, l’avvocato del giocatore ha smentito le accuse. “Promis nega ufficialmente l’accusa. Non era presente sul posto al momento dell’appello”, ha detto Mai Manon Almos all’agenzia olandese ANP, prima di spiegare che il giocatore stava “collaborando pienamente alle” indagini”.

Il nazionale olandese, nato ad Amsterdam, stava giocando per l’Ajax appena in tempo. È tornato all’inizio di quest’anno allo Spartak Mosca, dove ha già giocato quattro stagioni dal 2014 al 2018.

Ha fatto parte della nazionale olandese agli Europei dello scorso giugno, ma da allora non ha più indossato la maglia preferita.

READ  "Non hai vinto titoli, ma ti sei guadagnato rispetto".