Maggio 16, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

MotoGP Spagna J3 Pol Espargaró (Honda/11): “Il sorpasso è stato difficile, se non impossibile per me”

Paul Espargaro ha concluso la penultima tappa dei quattro piloti Honda regolari al termine del Gran Premio di Spagna che non rimarrà tra i suoi bei ricordi. Sotto la bandiera del quadrato, Alex Marquez vede due file dietro di lui, poi Nakagami settimo, e il compagno di squadra Marc Marquez quarto che gli concede solo otto secondi. Ma nella MotoGP di oggi è un’eternità e l’ufficiale della Repsol lo sa di più perché ha mancato di tremila volte l’ingresso in Q2…

Partecipare alla fase finale delle qualifiche che senza dubbio migliorerebbe il suo destino senza cambiarla. Perché ora è chiaro che con il nuovo RC213V, in definitiva complesso come il suo predecessore, che tuttavia cancellava le sue brutte impressioni, Honda Sta attraversando una profonda crisi nel Motomondiale.

Paolo Espargarò Ha terminato la gara di 20,856 secondi Biko Bagnaja Sulla Ducati ufficiale. Un distacco che lo porta all’11° posto è un altro duro colpo per il Campione del Mondo Moto2 2013, che ha iniziato la stagione alla grande con il terzo posto in Qatar… ma da allora non ha fatto molto.

« Non mi aspettavo così piccolo pugno in gara“, Purtroppo Paolo Espargarò. « È molto difficile ottenere qualcosa dal grado 13 sulla griglia. Al primo turno avevo un vantaggio elevato, ho dovuto scegliere una linea in grassetto e ha perso secondi. Il sorpasso è stato difficile, se non impossibile per me. Ho finito otto secondi dietro Mark, di cui tre nei primi due giri. Quindi in 23 giri l’ho perso cinque secondi ed era quarto. Questo mostra quanto sia importante partire in cima alla griglia di partenza. »

READ  Formula 1 | Mercedes F1 spiega il suo approccio e i test a Miami

Paul Espargaro, Repsol Honda Team, Red Bull Gran Premio di Spagna

Paolo Espargaro: « Il problema è che siamo lenti rispetto ad altre moto«

Il pilota Repsol Honda aggiunge: Se la moto fa quello che voglio, posso mostrare le prestazioni come nei test in Indonesia o in Qatar. Ma quando c’è poco grip come a Jerez, soffro più degli altri. Non è che mi manchi la cadenza sulla bici. Il problema è che siamo lenti rispetto ad altre moto. »

È probabile che la posizione continui, perché in HondaC’è chiaramente un dilemma su quale direzione prendere per sviluppare questo RC213V: Marc Marquez ha uno stile di leadership completamente diverso, lui ha dei bisogni e io ne ho altri. Il suo problema è più sull’anteriore, che spinge un po’ di più a causa del grip extra che abbiamo quest’anno, che soffre un po’ di più. Non ho problemi con la fronte. Ho sentito Alex lamentarsi un po’, più di Mark, ma capisco che i due siano più o meno sulla stessa linea Questo lunedì ci sarà una giornata di test sulla stessa pista di Jerez…

Paul Espargaro, Repsol Honda Team, Red Bull Gran Premio di Spagna

Risultati MotoGP del Gran Premio di Spagna a Jerez:

Valutazione del credito: MotoGP.com