Giugno 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Mosca “ruba” il grano ucraino per “venderlo”

“Tutto questo è premeditato”, ha detto in una conferenza virtuale sull’insicurezza alimentare, accusando il presidente russo Vladimir Putin di “ricatto” per revocare le sanzioni internazionali sull’invasione. Ucraina.

Ha detto che Mosca ha anche iniziato a mantenere le sue esportazioni di cibo dopo aver imposto un “blocco navale nel Mar Nero che impedisce il trasporto di raccolti ucraini” in tutto il mondo.

Il New York Times ha riferito che Washington ha avvertito 14 paesi, principalmente in Africa, a metà maggio che le navi mercantili russe stavano trasportando “grano ucraino rubato”. Anthony Blinken ha fatto riferimento a questo articolo dell’American Daily, senza confermare direttamente l’allerta ai paesi africani.

Venerdì, l’ambasciatore ucraino ad Ankara ha accusato la Russia di “rubare” ed esportare grano ucraino, soprattutto in Turchia.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato lunedì che in Ucraina sono attualmente bloccate da 20 a 25 milioni di tonnellate di grano a causa della guerra, un volume che potrebbe triplicare entro l’autunno.

“Abbiamo bisogno di rotte marittime e ne stiamo discutendo con la Turchia e il Regno Unito”, nonché con le Nazioni Unite, ha affermato.

Dal 24 febbraio, il conflitto russo-ucraino ha messo l’una contro l’altra due superpotenze del grano: Russia e Ucraina insieme forniscono il 30% delle esportazioni mondiali di grano. Ha causato un forte aumento dei prezzi di cereali e oli che hanno superato i loro prezzi durante la Primavera Araba nel 2011 e la “Rivolta della Fame” nel 2008.

READ  La tension monte entre Pyongyang et l'occident: "Le 15 avril, jour de l'anniversaire du pays, nous craignons une action nucléaire provocatrice"