Maggio 25, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Alla Sorbona, Macron ha drammatizzato la questione europea nel tentativo di risvegliare il suo campo

Alla Sorbona, Macron ha drammatizzato la questione europea nel tentativo di risvegliare il suo campo

“La nostra Europa può morire”, ha lanciato il capo dello Stato in un lungo discorso che comprendeva diverse frecciate contro il “nazionalismo”.

Il dramma viene in soccorso di una campagna in rovina. Giovedì Emmanuel Macron ha insistito: Rischio esistenziale » Che getterà il suo peso sull'Europa, in un lungo discorso pronunciato davanti a 500 ospiti nell'anfiteatro dell'Università della Sorbona. ” Dobbiamo avere ben chiaro che l’Europa oggi è mortale. Può morire, dipende solo dalle nostre scelte, ma quelle scelte devono essere fatte adesso », ha insistito il capo dello Stato, citando la famosa frase di Paul Valery sulle civiltà « mortale » Alla fine della prima guerra mondiale.

La guerra tra Russia e Ucraina, l’aggressività commerciale di Stati Uniti e Cina, la potenza dei giganti digitali, il calo demografico… Il presidente ha elencato le minacce che il Vecchio Continente si trova ad affrontare in “ Situazione di accerchiamento »Confronto con le grandi potenze e proposte per rispondervi. Si presenta, implicitamente, come un leader capace di affrontare queste problematiche di petto disegnando” Il nostro futuro europeo, ma per definizione è il futuro della Francia “È una duplice prospettiva quella di chi cerca di parlare ai suoi omologhi europei e agli elettori nazionali.

“Non siamo riusciti in tutto.”

Tornando nella prestigiosa università parigina, dove già nel settembre 2017 aveva tenuto un discorso sull’Europa, Emmanuel Macron ha evidenziato per la prima volta “ Risultati ». “ Raramente l’Europa ha fatto così tanti progressi Ha accolto con favore, citando come esempi il prestito congiunto durante il Covid o la posizione nei confronti della Russia. Mentre ammette: Non ci siamo riusciti “, soprattutto per quanto riguarda il desiderio di farlo Rendere l’Europa democratica »Confesso. Lo scarso interesse dei francesi per la campagna europea sembra rifletterlo, mentre tutti gli schieramenti, a cominciare da quello del presidente, temono una forte astensione dal voto del 9 giugno.

READ  Israele insiste nel voler attaccare Rafah, nonostante i negoziati per una tregua

Emmanuel Macron ha poi formulato numerose proposte in molti ambiti, chiedendo ulteriori azioni nei settori della difesa, dell’industria, della ricerca, del controllo delle frontiere o anche del controllo dei giganti del web, difendendo ad esempio “ La maggioranza numerica è di 15 la risposta Anche se la durata del discorso (un'ora e 50 minuti), è densa e ricca di digressioni in tutte le direzioni, può mettere in secondo piano la chiarezza degli indirizzi e delle formule destinate a impressionare. Così il capo dello Stato si è soffermato su” Libera circolazione degli elettroni privi di carbonio » Oppure consulta le regole » Basilea e solvibilità » Sui titoli azionari delle banche e delle assicurazioni..

Riferimento al numero 3 dell'elenco RN

Naturalmente la lettera è stata ufficialmente indirizzata prima ai partner europei, con l'obiettivo di fissare le priorità dell'Unione per i prossimi cinque anni, dopo le elezioni del 9 giugno. Ma Emmanuel Macron non ha potuto fare a meno di rivolgere dure critiche al Raggruppamento Nazionale, senza menzionarlo. ” Nessuno osa più proporre uscite, né dall’Europa né dall’euro Ci tiene a sottolinearlo, mentre chi lo circonda vede la svolta di Marine Le Pen su questo tema come una vittoria ideologica. “Targeting” Nazionalità “In tutta Europa si sono fatti sentire” Non si propone più di abbandonare o demolire l’edificio, ma non ci sono più le regole della comproprietà, non si investe più e non si paga più l’affitto ».

Emmanuel Macron ha fatto ancora una volta una chiara allusione al Raduno Nazionale quando ha parlato delle sue ambizioni riguardo a Frontex, l’agenzia europea per il controllo delle frontiere. ” Credo ancora in Lui, anche se coloro che lo hanno servito a volte cominciano a dubitare di Lui “, ha esordito riferendosi a Fabrice Leggeri, ex direttore di Frontex, che figurava al terzo posto nella lista stilata da Jordan Bardella.

READ  Funerali di Alexei Navalny: la folla canta "No alla guerra!"

“astenersi dalla punizione”

Il campo presidenziale attendeva con impazienza questa discesa nell'arena del suo presidente, mentre le intenzioni di voto per la lista guidata da Valerie Heyer non decollavano: 17% contro 31% per Jordan Bardella nell'ultima ondata del “rolling” Ifop – Momin L Le FigaroE LCI e Radio Sud. ” Nel nostro calendario, questo è il momento in cui entriamo nella campagnaavanzò con il peso del governo quando lasciò la Sorbona. Anche se i francesi non sono affatto tra gli europei. Nessuno me ne parla quando viaggio. »

La maggioranza intende ancora affidarsi alle parole per cercare di persuadere sul campo. Un volantino con i volti di Emmanuel Macron e Valérie Heyer ha circolato 4,5 milioni di copie e dovrebbe essere distribuito questo fine settimana. Il programma completo e il roster dovrebbero essere rivelati entro l'inizio di maggio. Nella speranza di evitare sondaggi d'opinione negativi, dove Ennahda è a soli pochi punti dal candidato socialista Raphael Glucksmann.

Questa non è una fuga dai nostri elettori di sinistraanalizza il quadro del Rinascimento. Il motivo è che non mobilitiamo la nostra gente e non possiamo fare rifornimento. “Nello staff presidenziale stiamo sforzando il cervello per scongiurare un fenomeno”. Penalità per astensione dal voto », cercando di parlare ai quasi dieci milioni di elettori che hanno votato per Emmanuel Macron al primo turno delle elezioni presidenziali del 2022, e il capo dello Stato aveva allora beneficiato dei timori suscitati dallo shock della guerra in Ucraina. Ma anche se ” Una simultaneità di crisi senza precedenti Questo è ciò su cui ha insistito ancora giovedì, e l’“effetto scienza” non sembra destinato a ripetersi.

READ  RTL 5minuti - Travailler au Luxembourg, vivre à l'étranger : Est-ce encore rentable d'être frontalier?