Aprile 24, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Mondi del ciclismo: Evenpoel vince il titolo di campione del mondo a cronometro davanti a Jana, van Aert quinto

Mondi del ciclismo: Evenpoel vince il titolo di campione del mondo a cronometro davanti a Jana, van Aert quinto

Venerdì, Rymco Evenebol ha offerto al Belgio il titolo di campione del mondo per la prima volta nella sua storia. All’età di 23 anni è diventato anche il più giovane campione del mondo della disciplina. Il belga ha battuto l’italiano Filippo Gana e il britannico Joshua Tarling. Wout van Aert è arrivato quinto.

dopo indirizzo Matteo van der Pol Durante la corsa su strada, i grandi motori del gruppo corrono questo venerdì per il titolo di campione del mondo a cronometro. Al livello intermedio senior la gerarchia stava davvero iniziando a prendere forma con il grande inizio del giovane britannico Tarling, che imposta il primo tempo di riferimento. piace ai corridori dall’artE Se O Pogacar Sembra già molto lontano dalla corsa per la vittoria. Il belga è arrivato sesto, a 26 secondi dal britannico. Ma estate Viene a sostituire Tarling e ottiene un miglior tempo di 13:57 mentreEvenbuild È a 4 secondi dall’italiano ed è ben assortito.

Nella seconda media, Tarling non si indebolisce affatto Passa al minuto 39:47 Van Aert non è in partita ed è di poco dietro al britannico. Ganna continua a forzare il suo vantaggio a 13 secondi su Tarling, ma Evenepoel lo segue come una palla di cannone e migliora il tempo di Ganna di 12 secondi.

L’annunciato duello tra Ganna ed Evenepoel si svolge in realtà quando gli italiani superano di corsa e cadono da Pogacar, partito quasi tre minuti prima di lui.

Tarling ha nuovamente stabilito un miglior tempo del terzo intermedio di 50:00 mentre van Aert è scivolato sotto il minuto, a 59 secondi. Jana, dal canto suo, continua ad aumentare il distacco da Tarling e ora è avanti di 36 secondi sul britannico. Ma Evenepoel è ancora il più veloce ed è davanti a Ganna di 12 secondi.

READ  Anche se Roeselare è stato sconfitto nella finale della Coppa CEV, che momento clou per la pallavolo belga!

Alla fine, Tarling ha fatto segnare un miglior tempo provvisorio di 56:07, mentre van Aert ha chiuso bene e ha concluso il percorso a 49 secondi dal britannico. Anche Ganna ha concluso bene sul percorso e ha chiuso con 36 secondi di vantaggio su Tarling, ma non è rimasto a lungo il campione del mondo ad interim. Evenepoel non si è indebolito nell’urto finale e ha vinto per 12 secondi su Ganna.

Così Remco Evenepoel ha conquistato il titolo di campione del mondo a cronometro percorrendo 47,8 km in 55:19.23. Filippo Ganna è arrivato secondo in 12.28 dal belga mentre il giovane Joshua Tarling, 19 anni, ha completato il podio in 48.20 dal neo iridato. Wout van Aert è arrivato quinto in 1:37.23 da Soudal – Quick Step Runner, dietro ad American Brandon McNulty che ha chiuso quarto in 1:26.91.