Maggio 16, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Microsoft supporta e fa rivivere una parte essenziale del Pannello di controllo

Anche se Microsoft volesse seppellirlo, il Pannello di controllo di Windows non ha detto la sua ultima parola. Nell’ultima versione di Windows 11, il Network Manager è apparso di nuovo nel Pannello di controllo, mentre recentemente Microsoft ha cercato di nasconderlo in modo permanente.

Sono passati quasi 10 anni ormai Microsoft sta cercando di sostituire il suo pannello di controllo con l’app Impostazioni. Questo modulo è apparso in Windows 8 ed è ora onnipresente in Windows 10 e Windows 11. Che si tratti di regolare il display, modificare le impostazioni di rete, gestire le applicazioni installate o eseguire Windows Update, L’app Impostazioni ora è obbligatoria. E anche se il Pannello di controllo è ancora presente, la maggior parte delle impostazioni possibili si riferiscono sistematicamente al modulo Impostazioni. Microsoft sta lentamente uccidendo il Pannello di controlloche molti clienti abituali continuano a utilizzare.

Nelle recenti versioni di Windows 11, Microsoft ha deciso di seppellire uno degli elementi base del Pannello di controllo: Strumento di connessione di rete, che ti permette di gestire la tua connessione al web e alla rete locale. Quando provi ad accedervi tramite il Pannello di controllo, è il modulo Impostazioni > Rete e Internet > Impostazioni di rete avanzate chi spara. Sebbene lo strumento di connessione di rete (ncpa.cpl) si trovi ancora nella directory WindowsSystem32 del sistema operativo, non può essere eseguito.

Pannello di controllo di Gestione rete di Windows 11

Torna a Network Manager nel Pannello di controllo

Buone notizie per coloro che scoprono che le impostazioni di rete nell’app Impostazioni non sono sufficienti. Nel Anteprima di Windows 11 22538, a cui possono accedere gli utenti del programma Windows Insider, Microsoft ha annullato la sua decisione. Network Connection Manager funziona di nuovo.

READ  À quoi s'attendre avec la mise à jour iPhone de la semaine prochaine

Quindi è possibile eseguire l’applicazione ncpa.cpl sia manualmente che collegandosi al pannello di controllo. Microsoft non ha fornito alcuna spiegazione per questo rifiuto. È possibile che la decisione sia stata presa a causa delle limitate capacità delle impostazioni di rete tramite il modulo Impostazioni. Alcuni su Reddit si divertono a spiegare che gli sviluppatori Windows potrebbero aver avuto problemi a gestire la propria rete e che non sono stati in grado di risolverli tramite la nuova interfaccia… il che li obbliga a restituire quella vecchia.

fonte : computer dormiente