Maggio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Melinda Gates lascia l’associazione benefica creata con l’ex marito Bill: ragioni per lasciarla

Melinda Gates lascia l’associazione benefica creata con l’ex marito Bill: ragioni per lasciarla

Tre anni dopo aver annunciato il divorzio dal cofondatore di Microsoft, Melinda French Gates ha annunciato lunedì che lascerà la sua fondazione di beneficenza, una delle più influenti al mondo.

Si volta una nuova pagina. Melinda French Gates, a capo di una delle fondazioni di beneficenza più influenti al mondo, ha annunciato lunedì 13 maggio che lascerà questa organizzazione, che ha creato con il suo ex marito, uno dei fondatori di Microsoft, Bill Gates. «Non è stata una decisione che ho preso alla leggera», ammette sui social la filantropa americana, 59 anni, che dichiara di sfuggita di essere «molto orgogliosa» del lavoro della Bill & Melinda Gates Foundation, nata nel 2000 sotto la guida della Fondazione Bill & Melinda Gates. Coppia di miliardari leader.

La Fondazione è uno dei principali donatori dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e ha un’influenza significativa sulle politiche nei paesi in via di sviluppo, soprattutto nei settori della sanità e dell’istruzione. Il suo lavoro ha permesso, tra le altre cose, di ridurre le morti legate alla malaria e ad altre malattie infettive.

” data-script=”https://static.lefigaro.fr/widget-video/short-ttl/video/index.js” >

Nuova parte

Nel suo breve comunicato stampa, Melinda French Gates ha inoltre specificato che il suo lavoro all’interno di questa organizzazione, particolarmente impegnata nella salute e nella riduzione della povertà, terminerà il 7 giugno, tre anni dopo l’annuncio del suo divorzio da Bill Gates. Poi per fornire maggiori dettagli sui suoi progetti futuri: “È tempo per me di affrontare il prossimo capitolo della mia filantropia”. “Secondo i termini del mio accordo con Bell, dopo che avrò lasciato la fondazione, avrò 12,5 miliardi di dollari per rivolgermi alle donne e alle famiglie”.

READ  "Lo scatto della Corea del Nord era solo un antipasto, il piatto principale che doveva ancora venire"

“Questo è un momento cruciale per le donne e le ragazze negli Stati Uniti e nel mondo, e coloro che lottano per proteggere e promuovere l’uguaglianza hanno urgente bisogno di sostegno”, aggiunge.

Incoraggiare Hillary Clinton

L’annuncio, tuttavia, arriva nel bel mezzo della campagna presidenziale negli Stati Uniti, dove la questione dell’aborto è diventata un tema politico importante da quando la garanzia costituzionale per l’aborto è stata revocata dalla Corte Suprema nel 2022. L’ex candidato alla presidenza si è affrettato per accogliere la notizia. “Melinda, è così emozionante. Grazie per tutto quello che hai già fatto e non vedo l’ora di vedere tutto quello che farai dopo. Avanti!” ha risposto su Instagram.

Tuttavia, la partenza di Melinda Gates non sorprende. La notizia è stata segnalata poco dopo l’annuncio del divorzio della coppia, nel maggio 2021. Nel luglio dello stesso anno, la fondazione ha pubblicato un comunicato stampa in cui dichiarava che “se l’uno o l’altro decide, dopo due anni, di non poter continuare a lavorare insieme, La signora French Gates si dimetterà dalla carica di co-presidente. “In questo caso, la signora French Gates riceverà risorse personali dal signor Gates per il suo lavoro filantropico”, ha già previsto l’organizzazione, prima di lanciarsi filantropia, Melinda Gates era una programmatrice di computer, poi responsabile marketing presso una società Microsoft.

“Mi dispiace vedere Melinda andarsene.”

Bill Gates lunedì ha elogiato i “contributi essenziali” della sua ex moglie alla fondazione. Lo ha detto a Channel il miliardario, cofondatore del colosso informatico con sede vicino a Seattle Ha sottolineato che rimarrà “pienamente impegnato” nei confronti dell’istituzione.

READ  OMS: "È plausibile che l'Europa sia vicina alla fine dell'epidemia"

Il suo direttore esecutivo, Mark Suzman, ha affermato che dopo questa partenza, l’organizzazione cambierà nome e porterà il nome di Fondazione Gates. Dalla sua fondazione nel 2000, secondo il suo sito web, l’organizzazione ha speso 53,8 miliardi di dollari. Si tratta di una cifra che, a suo avviso, ha contribuito a dimezzare il tasso di mortalità tra i bambini sotto i cinque anni, una cifra che si osserva dal 1990. Nel 2023, la fondazione ha finanziato progetti in 48 stati degli Stati Uniti e 135 paesi di tutto il mondo. Oltre alla ricchezza personale di Bill Gates, l’organizzazione è in gran parte finanziata dal miliardario e uomo d’affari americano Warren Buffet.