Agosto 12, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Putin malato? Rovesciato presto? Il capo dell’esercito britannico smentisce le voci

Il capo di stato maggiore della difesa britannico, l’ammiraglio Tony Radakin, ha suscitato voci sulla salute del presidente russo Vladimir Putin o sulla possibilità che venga assassinato.

Penso che alcuni dei commenti su di lui (Putin) non stiano bene o finisca per essere ucciso, beh, immagino che sia un pio desiderio‘, ha detto il signor Radakin venerdì alla BBC in un’intervista trasmessa domenica.

Sistema relativamente stabile in Russia

Non è stato possibile verificare le voci sulle condizioni di salute di Vladimir Putin, che ha compiuto 70 anni ad ottobre. “Da professionisti militari vediamo un regime relativamente stabile in Russia, il presidente Putin è riuscito a soffocare tutta l’opposizione (…) e nessuno ai vertici aveva la motivazione per sfidarlo‘, ha sostenuto.

Secondo lui, “La sfida posta dalla Russia continuerà“forse attraverso”Decenni in termini di minaccia“.

Perdite russe stimate dal Regno Unito

Radkin ha detto alla BBC che l’esercito ucraino “affattoÈ convinta che vincerà la guerra scatenata dall’invasione russa del Paese a febbraio.

Secondo le stime dell’esercito britannico, la Russia “Ha perso più del 30% della sua efficacia in combattimento a terra“.”Ciò significa che 50.000 soldati russi furono uccisi o feriti in questo conflitto, quasi 1.700 carri armati russi furono distrutti e quasi 4.000 veicoli corazzati russi furono distrutti.Il signor Radkin ha confermato.

La situazione in Ucraina dominerà i calcoli militari del futuro primo ministro, che a settembre sostituirà Boris Johnson. “E poi dovremo ricordare al Primo Ministro la straordinaria responsabilità che ha nei confronti del Regno Unito come potenza nucleare“.

READ  Nous avons suivi un convoi de manifestants français qui se dirigent vers Bruxelles: "Dans chaque ville, on a été accueilli"

Radkin è stato anche interrogato su un’indagine della BBC che questa settimana ha rivelato che i commando dello Special Air Service (SAS), le forze speciali britanniche, avevano ucciso almeno 54 persone in circostanze sospette in Afghanistan, fatti tenuti nascosti dai loro superiori.

La Polizia Militare ha già dimostrato che”Questo non è successo‘, ma riconsidererà la questione se emergono nuove prove concrete, ha spazzato il signor Radakin.