Giugno 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Marcus Rashford, qualcuno che Gareth Southgate ha preferito lasciare da parte per gli Europei

Marcus Rashford, qualcuno che Gareth Southgate ha preferito lasciare da parte per gli Europei
Marcus Rashford è ancora nella squadra inglese. Il problema è che esiste solo in… Pubblicità della Marks & Spencer Per la loro collezione di abbigliamento ispirata a Euro 2024.
Il giocatore seguirà il torneo da remoto, dopo essere stato escluso dal gruppo dei trentatré annunciato da Gareth Southgate lo scorso 21 maggio. Ivan Toney, che è stato squalificato per otto mesi per aver piazzato 232 scommesse su partite di calcio (alcune relative al suo club, il Brentford), è uno dei fortunati.

Ivan Toney, 28 anni, due partite, zero gol in oltre mille minuti giocati in Premier League dal 17 febbraio, favorito su Marcus Rashford, 26 anni, diciassette gol e sessanta nazionali al suo attivo, e forse un esordio con il Manchester United contro il Manchester City La finale della FA Cup è questo pomeriggio.

Rashford non è mai stato indegno di essere selezionato

Marcus Rashford, che ha partecipato a tutte e tre le prossime qualificazioni agli Europei dei Lions, tranne le prime due – quando si è infortunato – e che è stato titolare nella decisiva partita per 3-1 contro l’Italia giocata lo scorso ottobre allo stadio di Wembley, ha partecipato e ha anche segnato il gol che ha permesso agli inglesi di approfittare di questo incontro.

Phil Foden e Marcus Rashford

Credito: immagine

. Non falliva mai, anzi, quando indossava la maglia che preferiva.

Nella stagione 2021-2022, al termine di un’altra stagione disastrosa con il Manchester United – cinque gol in 32 partite per i Red Devils – che Southgate aveva dimenticato durante la preparazione dell’Inghilterra ai Mondiali, ha risposto, presente nel D-Day, a guadagna il punto di finire come capocannoniere durante il torneo, davanti a Over Harry Kane, a pari merito con Bukayo Saka, ma ha segnato i suoi tre gol al ritmo di uno ogni 46 minuti trascorsi in campo.

READ  "De Bruyne sarà senza dubbio considerato il miglior centrocampista della storia", ha detto Thierry Henry.

.

Questo è stato tutto ieri. Niente di niente, o per sempre, dipende. Marcus Rashford non sarà in Germania, mentre Ivan Toney potrebbe esserci.

Tony, non Rashford.Tuttavia, Gareth Southgate ha la reputazione di mettere la lealtà al primo posto tra le qualità che cerca nei suoi giocatori e di mettere in pratica ciò che predica quando si tratta di fare le sue scelte. Pochi altri allenatori avrebbero mostrato tanta fiducia in Jordan Henderson come ha fatto per così tanto tempo, quando era chiaro che il centrocampista che avrebbe poi collezionato il Real in Arabia Saudita non aveva più un posto a questo livello. Tuttavia, Henderson faceva parte del gruppo che ha giocato le qualificazioni agli Europei.

Per quanto riguarda Marcus, penso che altri giocatori che giocano nella stessa parte del campo abbiano avuto stagioni migliori, è semplice.

“Questo vale sicuramente per Ollie Watkins e Jarrod Bowen, che hanno eccelso per Aston Villa e West Ham, o per Eberechi Eze, che ha impressionato spesso per il Crystal Palace. Ma Ivan Toney, davvero? E che dire di Dominic Solanke, l’eroe del Mondiale Under 20? con l’Inghilterra nel 2017, eccezionale con il Bournemouth, quarto capocannoniere della Premier League nel 2023-24, indietro anche in questo Europeo?

immagine

Evan Tony

Credito: Getty Images

Non è un segreto che Rashford stia attraversando un momento particolarmente difficile con il suo club, proprio perché è il club a cui è legato fin dalla prima infanzia. Non è nemmeno la prima volta.

Marco Rashford

Credito: Eurosport

Southgate avrebbe potuto ignorarlo, come ha fatto nel 2022, ed essere ricompensato per questo. Ha preferito andare al sodo. Per alcuni questo è la conferma che il direttore artistico, elogiato per la sua capacità di unire le personalità più diverse attorno al progetto “England”, è capace anche di fare del male per fare del bene. Questa è la teoria. La pratica è che l’Inghilterra, logicamente favorita in un torneo che era arrivata così vicina a vincere tre anni fa, si è privata di un giocatore che l’aveva servita così bene fino a quel momento di cui nessun altro paese avrebbe scelto di privarsi. Gareth Southgate non è un giocatore d’azzardo e oggi ne abbiamo un’ulteriore prova; Perché la scommessa non era ignorare Rashford, ma accogliere il suo ritorno.

Anche il record di Rashford durante i primi mesi della stagione 2022-23 con il Manchester United non è stato impressionante: quattro gol in tredici partite il giorno in cui è stata annunciata la squadra del Southgate per il torneo in Qatar.